Troppo per vivere ... poco per morire (Michele Lupo, 1967)

Troppo per vivere … poco per morire
Spionaggio, Francia/Italia, 1967
Regia di Michele Lupo

Questo DVD è di qualità nel complesso scadente, anche se ho visto di peggio.
Innanzitutto una nota di biasimo per la 5° Piano: non si può scrivere in fascetta video 16/9 quando la codifica è in realtà non anamorfica!:mad:
Il video, 2.35:1 letterbox, presenta alcuni graffi e spuntinature che si manifestano per tutta la durata del film; il master utilizzato non ha subito alcun restauro e presenta qualche (2 o 3) salto di fotogramma.
Il difetto più rilevante è però il rumore video: in questo caso si può parlare davvero di grana grossa.
Definizione delle immagini , croma e contrasto sono invece più che sufficienti, considerata l’età della pellicola.
L’audio è sufficiente.
Ho pagato questo DVD 4.90 €, anche troppo per la qualità offerta.

http://www.cinematografo.it/bancadati/consultazione/schedafilm.jsp?codice=21798&completa=si

Hai pagato 4.90 ma che film!!
Che Lupo sia stato un grande regista è conclamato ma nel girare questo “troppo per vivere poco per morire” è riuscito a carpire un fascino e un modo di narrare più lontano al cinema d’oltralpe che al nostro beneamato cinema italiano.
Impressioni personali,certo;la pellicola è a suo modo avulsa dalla moda spionistica del tempo e si avvicina al successivo lavoro del regista
“Colpo maestro al servizio di Sua Maestà britannica”

Attenzione anche alla straordinaria colonna sonora di De Masi (edita in cd dalla DigitMovies http://www.pollanetsquad.it/ost.asp?cod_ost=74 ).

Il film, nel complesso godibile, avrebbe certamente meritato un’edizione ben più curata di quella 5° Piano.
Voglio segnalare la presenza in questa pellicola di nudi femminili (è del 1967!) e una scazzottata assai originale. Inoltre c’è Daniela Bianchi (Dalla Russia con amore, ma qui è più bella!) e un’altro attore (l’interprete del dottore) che aveva anch’egli partecipato ad un film di 007 (non ricordo bene quale).
Non ho gradito alcuni siparietti da commedia.

Rispondo alla mia stessa domanda dopo un consulto con imdb.com.
L’attore si chiama Anthony Dawson e aveva precendentemente fatto parte del cast di “Thunderball”.
Naturalmente non è Antonio Margheriti!:slight_smile:

Martedì 16 ottobre 1:50, Rete 4

http://www.film.tv.it/scheda.php?film=7359

Le edizioni della 5°Piano (giè ex Euroset, già ex Paneurope, già ex tante altre…) sono di qualità pessima.
Non fanno altro che editare il primo master che gli capita indipendentemente dalla qualità! Di restauro pellicola e video non se ne parla neanche!
Personalmente diffido sempre dall’acquisto.

Visto oggi,qualità video e audio…passabile eccome,contandoche si tratta di un film del 67,confermo il rumore video abbastanzaevidente,3 salti in tutto,ma nel complesso è un lavoro discreto,io penso che un po di restauro lo abbiano fatto,ho visto diversi film da
tv private(film del 67-70 intendo)e la qualità…è questa.
Il film non discute…da 8+,azione,suspence,trama intricata e attori come si deve(a parte
i famosi Chaplin e Brook,anche la nostra Bianchi e Zamperla fanno la loro figura).
Fossero tutti così i film di genere…:slight_smile:
Una domanda:come mai la Bianchi si è ritirata quasi subito dalle scene?

In questo film sono accreditati due direttori della fotografia: Franco Villa e Stelvio Massi.
Villa curò la fotografia di quasi tutto il film ma chiese il permesso a Michele Lupo di lasciare il set 3 giorni prima del previsto perché doveva andare a girare “Granada Addio”. Il regista fu d’accordo e allora Villa chiamò l’amico Stelvio Massi per sostituirlo negli ultimi giorni delle riprese.

Franco Villa racconta che quel set era decisamente difficile, visto che Michele Lupo era parecchio insicuro ed insisteva per girare una quantità esagerata di inquadrature da portare al montaggio. Dice che arrivava anche a girare 50 inquadrature per una scena che ne avrebbe necessitato 5 o 6 al massimo.

Tra l’altro Villa e Lupo collaborarono in 3 film e non in 2 come risulta da molte fonti.
Oltre a “Troppo Per Vivere… Poco Per Morire” e “Sette Volte Sette”, lavorarono assieme anche in “Colpo Maestro Al Servizio Di Sua Maestà Britannica”. Per quel film è stato accreditato uno spagnolo solo per ragioni di coproduzione.

Mercoledi 8 Ottobre 2:40 su Rete 4

della colonna sonora superba si è già detto sopra

l’inizio micidiale e precursore di Ocean’s eleven tanto da rendere difficile pensare che soderbergh non lo abbia visto

p.s. a me il master rovinatissimo piace un sacco…

Davvero notevolo questo gioiellino!! Lupo dirige splendidamente e forse solo Claudio Brook in qualche frangente non risulta all’altezza della situazione. Musiche da “oscar” e alcune sequenze (l’inseguimento di Gordon ad esempio) sono memorabili. Da vedere assolutamente, anche se forse con un paio di attori di maggior richiamo non sarebbe solo una perla sommersa.

QUOTO OGNI SINGOLA PAROLA! :clap:

Anch’io posseggo il DVD QuintoPiano pagato ca. 5.00 euro nel solito cestone del supermercato. Mi accinsi a vedere questo bellissimo film con poca convinzione dato che mai fui appassionato del genere spionistico. Bastarono pochi minuti per convincermi circa le effettive qualità del film in questione e della notevola abilità di Michele Lupo come regista. Concordo con Carter: da vedere assolutamente!
Un film che, personalmente, annovero tra le cose migliori del genere italiano. Chissà se esiste una edizione in DVD dignitosa…

Doppiaggio:
Claudio Brook: Giuseppe Rinaldi
Daniela Bianchi: Rita Savagnone
Sidney Chaplin: Pino Locchi
Jess Hahn: Renato Turi
Yves Vincent: Luigi Vannucchi
Tina Aumont: Maria Pia Di Meo
Raymond Bussieres: Gino Baghetti
Paolo Gozlino: Luciano De Ambrosis
Anthony Dawson: Sergio Graziani
Nazzareno Zamperla: Massimo Turci
Andrea Bosic: Bruno Persa
Jacques Herlin: Gianfranco Bellini
Stefania Careddu: Fiorella Betti
George Wang: Arturo Dominci
Lee Burton: Corrado Gaipa
Aldo Cecconi: Massimo Foschi(anche voce narrante all’inizio)
Bill Vanders: Mario Feliciani(doppia anche John Karlsen non accreditato)