Tutti a squola

TUTTI A SQUOLA
Anno 1979
Durata 95
Origine ITALIA
Colore C
Genere COMICO, COMMEDIA
Specifiche tecniche VISTAVISION - COLORE
Distribuzione I.I.F. MEDUSA - GENERAL VIDEO
Regia
Pier Francesco Pingitore
Attori
Isabella Biagini Isa
Lino Banfi Pasquale
Bombolo
Ester Carloni
Gianfranco D’Angelo Preside
Francesco De Rosa
Pippo Franco Pippo Bottini
Oreste Lionello Sessuologo
Sergio Leonardi
Jack La Cayenne
Nerina Montagnani
Laura Troschel

http://www.cinematografo.it/pls/cinematografo/consultazione.redirect?sch=14775

In dvd dal 12 marzo per la IIF:

http://www.kultvideo.com/scheda.asp?item=18442&type=DVD

Classica commedia nello stile di Pingitore

Questo film passò al cinema Perla di Torino, una sala di seconda visione; m’accompagnarono i nonni perchè in quel periodo Pippo Franco e Pingitore iniziavano ad avere i primi successi televisivi: uscirono sconvolti, sia per la volgarità sia per l’improbabilità della storia.
E’ un film talmente “cazzata” che oggi può aspirare ad essere rivalutato; ridarò un giudizio dopo una visione digitale.

Un mio cult personale: finalmente esce in DVD.
Bombolo da Oscar!
Lino Banfi nel ruolo dello spacciatore e’ grandissimo, cosi’ come Oreste Lionello.

a me il film e piaciuto.

ricordo anche il compianto francesco de rosa come alluno capitalista.

Visto da infante mi aveva in qualche modo impressionato Pippo Franco che spaccia dorga inserita dentro il libro Cuore, non sò prechè, forse l’età troppo giovane.
Rivisto l’altro giorno su Sky mi sono un attimo tolta questa immagine negativa. Il film è gradevole e vira sul grottesco, specie nella rapresentazione della scuola ingestibile (cosa che hja analogie coi nostri tempi).

Capitalista? No, “anti”.

Benchè io sia un “anti-bagaglinista” della madonna, e in particolare aborrendo le loro “imprese” cinematografiche, 'sto film mi sollazza non poco. Eppoi inquadra -involontariamente?- benissimo la situazione scolastica italiana post-'68, molto meglio di film presunti “impegnati” e “seri” (il quasi inguardabile “Porci con le ali”)…

…Nonchè Lino Banfi che vende varie “polverine” tramite una bancarella ambulante davanti alla scuola, roba che se solo azzardassero oggi sarebbe ergastolo sicuro…

Divertente, nella sua improbabilità…la struttura del film è abbastanza frammentaria, Pippo Franco è davvero bravo come professore d’altri tempi (favolosi i sogni che fa sulla scuola ideale, da libro Cuore ovviamente…tipo l’episodio della piccola vedetta lombarda), mentre Banfi spacciatore è un po’ sacrificato. Certo il qualunquismo impera, come in qualsiasi film di Castellacci e Pingitore, ma poco importa se gli attori sono Bombolo, Pippo Franco, G.D’Angelo…ci sono anche Franca Scagnetti e Luciano Foti non accreditati, tra parentesi.
Momento migliore: Pippo Franco letteralmente devastato da uno spinello in meno di 30’’

Anch’io l’ho rivalutato parecchio… insieme a tutti i film di Pingitore.

Ho trovato questo film veramente mediocre, si ride poco e con un cast del genere si poteva fare meglio. Insopportabili gli alunni di Pippo Franco che non strappano una risata nemmeno sotto tortura. Simpatico il siparietto della piccola vedetta lombarda