Vero come la Finzione

il classico caso di film che non ti aspetti. e di titolo brutto.
anche a leggere la trama non ci si invoglia ad andarlo a vedere. se poi ci mettiamo che mi stava antipatico Will Ferrell…
però è stata una piacevole scoperta. mi è piaciuta la sceneggiatura, i personaggi, le location e le scenografie (che non sono niente di strano, ma funzionali al tutto ed attentamente studiate).
Meggie Gyllenhaal è davvero deliziosa! tanto carina (compensa l’espressione pesce lesso di suo fratello).
bello. non scrivo di più perchè mi piacerebbe sentire che ne pensano altri che l’hanno già visto.

difetti? a tratti un po’ di lentezza e un Will Ferrell che ci teneva troppo a cancellarsi la reputazione da attore che fa solo personaggi scemi.

il regista è quello di Neverland, che nn ho visto ma che assieme ad altri “nuovi” registi (tipo Gondry ad esempio) riesce a fare dei film originali e diversi anche nell’ambito di generi classici come la commedia. nulla di miracoloso ma apprezzabile.

chiudo col cast: Will Ferrell, Dustin Hoffman, Emma Thompson, Queen Latifah, Meggie Gyllenhaal e… in una particina piccola e nemmeno l’ho riconosciuto, un redivivo Tom Hulce!

Non male, anche se mi è parso un po’ troppo costruito… un po’ troppo ricercato, forse. Ottimo cast comunque.