White Oleander (Peter Kosminsky, 2002)


http://www.imdb.com/title/tt0283139/

Astrid Magnusson, figlia dell’artista concettuale Ingrid, vede improvvisamente cambiare la sua vita quando la madre viene accusata dell’omicidio di un amante e condannata a 35 anni di carcere. Da lì in avanti è un susseguirsi di famiglie affidatarie, da quella precaria e proletaria dell’ex spogliarellista e cristiana rinata Starr a quella ricca e apparentemente felice dell’attrice Claire. Su tutto l’ombra della madre, per cui la ragazza nutre un’autentica venerazione. Finché, a seguito di un tragico avvenimento, Astrid non si rende conto che nel loro amore c’è qualcosa di tremendamente sbagliato.
Avevo sempre sentito parlare molto bene di questo film ma, non mi aveva mai convinto… poi, mi è capitato di vederlo per caso e devo dire che mi è piaciuto molto, una pellicola da riscoprire e che offre molti spunti di riflessione.

//youtu.be/Qxq5P_t4uF8