5 donne per l'assassino (Stelvio Massi, 1974)

5 donne per l’assassino - naz.: Italia/Francia - regía: Stelvio Massi - v.c. n. 65574 del 27.11.74 - m. 2648 - ppp: 04/12/74 - c. pr.: Thousand Cinematografica - c. compr.: Films La Boëtie, Paris (Francia)
anno 1974
Durata 95
Origine ITALIA
Distribuzione ALPHERAT
Vietato 18

Attori
Francis Matthews Giorgio Pisani
Pascale Rivault Dr. Lidia Franzi
Giorgio Albertazzi Prof. Aldo Betti
Renato Rossini (Howard Ross) Commissario di polizia
Katia Christine Alba Galli
Chaterine Diamant Oriana, giornalista
Gabriella Lepori Sofia
Maria Cumani Quasimodo Zia Marta
Tom Felleghy Direttore del giornale
Note - LE MUSICHE SONO STATE ESEGUITE DAL “GIORGIO GASLINI QUARTET”, FORMATO DA GIORGIO GASLINI, ANDREA CENTAZZO, GIANNI BEDORI E BRUNO TOMMASO (cinematografo.it)
Giorgio Pisani, scrittore e giornalista di Pavia, reduce da un servizio a Beirut, viene chiamato d’urgenza dalla clinica in cui la moglie Erika muore dando alla luce un figlio. Avendo saputo di essere sterile, Giorgio si convince dell’infedeltà della moglie. In breve tempo tre donne vengono uccise e straziate…

Noto all’estero come: Five women for the killer (UK e USA), Day-Killer (Germania).

Giallo di Stelvio Massi che mostra la solita accortezza nella regia.

Privo di spunti originali non risparmia efferatezze e nudi femminili. Suspense decorosa e prodotto di media fattura pur nel prevedibile sviluppo della vicenda

Sempre ‘sui generis’ l’interpretazione di Albertazzi che qui si esibisce anche in un nudo. Il ruolo del commissario è affidato a un poco incisivo Howard Ross

Dovrebbe esserci anche la Staller (come Mercuri)

Il film non è un granchè (si lascia guardare comunque), ha dalla sua il bellissimo tema musicale di Giorgio Gaslini.

Io del film posseggo una versione (in brutta qualità video) da rete tv privata,che dura 91 minuti e qualcosa,è la versione integrale ?
Grazie mille in ogni caso,speriamo di aver trovato la versione integra.

Se ho tempo . controllo la durata della New Pentax a casa

Comunque un bel film Se non ricordo male le versione da VHS era uguale o simile. Le ho viste tutte e due. Il film originale dovrebbe essere di 95 min. Non ho mai visto un DVD di questo film nemmeno estero. Per curiosità anni fa il VHS era raro (tra i più rari) e ben quotato. Un altra curiosità esiste un film del 1964 col titolo quasi simile Sei donne per l’assassino.

Stasera mi sono visto questo film, purtroppo in versione piuttosto ostica da guardare (un riversamento su dvd di una registrazione dalla tv di penso millemila anni fa) anche se a quanto posso intuire non è facile da trovarsi quindi ben venga anche una “brutta” copia. Nonostante ciò, il film è risultato di mio gradimento, si lascia guardare ben volentieri e, finalmente per la prima volta, sono riuscito a capire con abbondante anticipo chi era l’assassinoa parte che poi alla fine risultano essere due… anche se non avevo azzeccato il movente :oops:

no perchè la versione integrale appunto è sui 95 minuti

Passaggio su RaiMovie mercoledì 1 luglio ore 02:10.

E allora la versione mandata in onda da Raimovie è cut. Un giallo potabile, scritto e girato con tanto mestiere. Notevole la colonna sonora del Gaslini Quartet.

1 Mi Piace

Giallettino - ino - ino girato da mestierante e senza guizzi da Stelvione Massi. Si fa vedere anche se, come @matte, ho scoperto l’assassino praticamente subito.
Un buon Albertazzi e, tutto sommato, un discreto Ross.
Bella la colonna sonora di Gaslini ma a sentirla da sola visto che in più punti mi è sembrata slegata dalle immagini (per es. nell’omicidio “fuori schema”).
Tettine e pelurie a go-go per distrarre dall’inconsistenza dello script ma, ripeto, si vede senza sforzi.

2 Mi Piace

Nonostante si capisca ben presto l’identità dell’assassino/assassini compreso il movente si lascia vedere senza problemi e senza annoiare. Belle le scene truculente, anche se l’idea originaria poteva essere sfruttata meglio nei dettagli. Buono il reparto femminile che ci regala dei bei nudi. Il regista era più a suo agio nel poliziesco però in questo giallo non se la cava male, anzi.

1 Mi Piace

Assolutamente d’accordo. Massi si muove con buon mestiere con il solido copione fornito da mani esperte come Gianviti, Clerici e Mannino. La versione integrale presenta una scena erotica discretamente spinta, almeno per l’epoca, tra la “stellina” Gabriella Lepori (farà una brutta fine) e Giorgio Albertazzi, con nudo integrale di quest’ultimo ancorchè ripreso da tergo.

1 Mi Piace