Beppe Maniglia

Qualcuno conosce questo istrionico megachitarrista da strada Bolognese che tiene concerti “on the road” solo col sussidio sel suo megaimpianto Montarbo totalmente montato sulla sua motocicletta? L’ho visto in Piazza Maggiore essendo stato lì a capodanno e da quello che ho capito lì è davvero un mito, sopratutto perche da giovane alla fine dei suoi live riusciva a soffiare cosi potentemente in una borsa termica fino a farla scoppiare…guardare per credere, qui era ospite a Zodiaco negli anni 80

Qui il suo sito ufficiale con tanto di super disparata discografia e foto

http://www.beppemanigliamusic.com/
Un mito!

Io lo “conosco” suonava (suona?) sempre sul lungomare di Cattolica in estate, ho sempre avuto stima per lui, per la sua commessa sadomaso, per le sue cover in chitarra, per il suo sidecar custom
Quando passavo in auto gli urlavo “BEPPE!” e lui nonostante suonasse mi alzava un braccio in segno di saluto.:swat:
Quasi come per dire “Weiciao SWAT!Anch’ io ti stimo”

W BEPPE MANIGLIA.

Beppe Maniglia è un mio idolo di quando ero regazzino, lo conobbi nel 1995 e da allora la mia vita non è più la stessa.
Ho anche un cd edito dalla sua casa discgrafica “The maniglia muscolosa” e una sua breve biografia (autografata) che recita [i]“muta il suono metallico delle corde della sua chitarra in vibrazioni cariche di sentimento…giramondo per scelta di vita, trasforma le strade e le piazze in platee:l’asfalto è il suo palcoscenico. Amante della natura e degli animali, è assolutamente vegetariano.”

[/i]IDOLO.

esigo uno di questi sfondi:
http://www.beppemanigliamusic.com/gadget/gadget_it.htm

Io l’ho visto la mattina del primo dell’anno in Pzza Maggiore con un folto pubblico al cospetto e con alle spalle il suo immancabile “staff”, assolutamente un mito.Ho ascoltato quello che molti ritengono il suo masterpiece ovvero l’album Indians del 1982 (se nn erro), suono assolutamente magico…

Anche io lo conosco da quando ero piccirillo, quando era giovane era famoso perchè faceva scoppiare le borse dell’acqua calda soffiandoci dentro :smt104

Beppe sul viale del tramonto:

3 Mi Piace

Temevo se ne annunciasse il decesso. Ma visti i figuri da cui si circondava da diversi anni era già entrato in una lenta spirale di disagio

1 Mi Piace

Ricordo il mitico Beppe. Negli anni 80 ,in centro a Bologna, vendeva le sue musicassette autoprodotte. Inutile parlare del livello quasi casalingo dei brani : fastidiosissimi arrangiamenti elettronici con tastiera su cui Beppe “cantava” con la sua caratteristica chitarra. Tanto squallide le canzoni, da sembrare le musiche che c’erano negli ancor più desolanti pornazzi italiani anni 80…

1998: