Bocca bianca, bocca nera

Mi son appena procurato questo film che su alcune filmografie in rete è accreditato a Polselli.

Nei titoli di testa invece è accreditato Hard Sacc come regista, che mi sembra proprio uno pseudonimo (poco) fantasioso di Arduino Sacco.

Qual è la verità?

Si vocifera che molti hard Sacco li avesse solo firmati,e che dietro tali operazioni ci fossero tanto Polselli quanto altri registi.Per maggiori info sulla paternità della pellicola in questione ci vuole il magnifico duo Grattarola&Napoli,c’è poco da fa.

L’imdb e gli altri non fanno altro che riprendere una notizia che Andrea e io abbiamo scritto, nella nostra inchiesta sull’hard pubblicata due anni fa su “Blue”, sulla scorta di alcune dichiarazioni dello stesso Polselli.

L’imdb non riporta nessuna notizia! :shock:

http://www.imdb.com/title/tt0092682/

Sì, effettivamente l’IMDB ha scopiazzato altre notizie contenute nella nostra inchiesta, ma non questa riferita alla paternità polselliana di “Bocca bianca bocca nera”. Sono altri, come sai, che riportano l’accredito.

Ad esempio l’EGAFD (European Adult Film Database) attribuisce il film a Polselli in base alla notizia da noi diffusa a suo tempo.

La vera sfida è però quella di riuscire a datare le riprese del film, che secondo qualcuno potrebbero risalire addirittura al 1983-84 (vedi la presenza di Mary Ramunno).

L’ha diretto Polselli e non Sacco, vero?

Così dicono…

C’è un colpo di scena a riguardo… Ma tutto a suo tempo…

Alludi al libro che tu e Andrea state preparando?

Alludo.

salver ragazzi

ma qualcuno sa dirmi la trama del film e che genere di film e.vorrei sapere tutto di questo film , visto che il titolo non mi e nuovo

E’ senz’altro databile il prestigioso ed oggi desideratissimo cronografo che Pontello sfoggia in questa pellicola. Certo è che bisognerebbe sapere se l’avesse appena comprato … sto ovviamente sorridendo.

Film di rara bruttezza (dove “film” è una parola grossa…), non svolge neanche per un secondo la sua funzione primaria (nonché unica) di favorire l’alzabandiera. La Wilson è un uomo a tutti gli effetti, la Lotar è in disfacimento conclamato. Sarà anche una “pietra miliare” del porno italico…ma ammazza quanto è brutto e noioso.