Body Of Evidence - Il Corpo Del Reato (U. Edel, 1993)


http://www.imdb.com/title/tt0106453/?ref_=fn_al_tt_2

Visto ieri finalmente questo film. Mi mancava nella filmografia di Madonna. Mi confermate vero che non è ancora stato edito in dvd in Italia?
Niente male direi, sgangherato alquanto, però divertente, e a tasso di erotismo direi che ci siamo. Voi che ne pensate?

Ignorante davvero.Fu massacrato dalla critica all’epoca dell’uscita in sala.In dvd mi pare non sia uscito,in vhs c’è la Skorpion.

a me infatti non e piaciuto , merita solo per le scene piccanti con madonna

L’idea di fondo mi ricorda un soft di Lorenzo Onorati con Valentine Demy, Abat Jour 2. Non so quale dei due sia stato girato prima, ma questo thrillerozzo erotico con Madonna non l’avevo trovato così disprezzabile e le scene di sesso erano “calde” al punto giusto. La VHS Skorpion si trova con facilità.

Ci sarebbe l’edizione MGM, acquistabile su Play per € 6,99.
Contiene l’audio italiano (così è perlomeno indicato).
http://www.play.com/DVD/DVD/4-/570444/Body-Of-Evidence/Product.html?cur=258

Rivisto ieri notte dopo averlo visto da ragazzino nella vhs Skorpion.
Ricordo che quando uscì ci fu un po’ di clamore per quello che riguardava le scene di sesso che - si diceva - erano più bollenti di quelle di Basic Instinct. Poi noleggiai la cassetta e mi sembra di ricordare che il sesso presente nel film mi deluse un po’ perché mi aspettavo chissà cosa.
Invece ora dopo averlo visto devo dire che su quel versante viene concesso più del solito, specie se si considera che i protagonisti sono due attori come Madonna e Dafoe.
Madonna è decisamente cagna e in effetti in questo film si vede che per recitare non è proprio portata. Nella versione italiana però veniva penalizzata da Simona Izzo che la doppiava per tutto il film con una voce da pornostar. Vista in inglese ci guadagna un po’. Attrice cagna, quindi, ma assolutamente generosa nel mostrarsi nuda (mostra tutto quello che può mostrare e le scene di sesso sono abbastanza spinte). Non credo però di averla mai trovata particolarmente sexy, però in questo film, con quelle sopracciglia disegnate, la trovo abbastanza inguardabile.
Dafoe fa il suo ma non è che lasci particolarmente il segno.
Nel cast ci sono anche Julianne Moore (pure lei si mostra nuda), Joe Mantegna e l’insopportabile - per me - Anne Archer, con i suoi occhi sempre lucidi e lo sguardo da cane bastonato.

L’intrigo thriller è quello che è, improbabile e un po’ sgangherato, ma almeno non è un film noioso.

Ho il dvd italiano, che poi è il solito dvd internazionale.

Diciamo che è molto spinto ma dato l’argomento - sadomasochismo - non osa poi tanto. Faceva effetto perché, appunto, le scene zozze le faceva una pop star. A mio avviso neanche tanto cagna, è che ha scelto un film sbagliato dietro l’altro. Come dark lady qua ci poteva stare; probabilmente sul film pesa l’evidente derivazione da Basic Instinct.(ovvero, tante porcaccionate ma in una cornice patinata e per niente trasgressiva)

Più delle scene sadomaso (che vabbeh, lasciano il tempo che trovano) mi ha colpito la scena di sesso nel garage.
Non so se la ricordate ma c’è Madonna in piedi sul cofano di una macchina che se la fa leccare da Dafoe e la scena è in qualche modo autentica nel senso che si vede proprio l’attore col viso tra le sue gambe. Questa scena è quella che mi è sembrata più spinta anche perché non è minimamente controfigurata.

visto a suo tempo al cinema, il primo giorno al primo spettacolo (dal che si intuisce che erano tempi in cui c’erano film che veramente volevo vedere subito) e non mi dispiacque affatto, specie sul versante erotico non era certo una delusione (oltre alla scena nel parcheggio è particolarmente hot anche quando lei lo istiga toccandosi e lui per risposta la sodomizza). Il vm 14 gli stava un po’ stretto e fu un po’ una sorpresa l’incasso magro, dato che Madonna venne anche in Italia ospite di Pippo Baudo (mi pare a Partita doppia) a promuoverlo.
L’intrigo “giallo” mi sembra preso decisamente di peso da un celebre film di Bily Wilder, Testimone d’accusa

Sì, mi aveva colpito il dettaglio della lampadina rotta e dei cocci di vetro su cui Dafoe poggia la schiena. Ma al cinema da noi era un vm. 18 o se l’era cavata col solo divieto ai 14, che non ricordo?

Ok, vedo che Johnny ha già risposto. In effetti una restrizione blanda, negli anni 80 si sarebbe beccato un vm. 18 e magari pure qualche taglio censorio.

Visto a suo tempo nella vhs da noleggio della Skorpion, ma solo per curiosità delle scene piu’ spinte, ne rimasi molto deluso, tant’evvero che poi non lo vidi piu’, ma per curiosità, un’occhiata si ci puo’ dare!!! :confused:

//youtu.be/WJfPgjR_czA