Brogliaccio d'amore (Decio Silla, 1977)

Ho visto questo film di genere sentimentale-psicologico.
A mio avviso, il film resta in piedi grazie alla bravura del grande Salerno e alla bellezza della Berger.
La storia risulta piuttosto ingarbugliata e diffiilmente credibile ed un po’ di ritmo in piu’, non avrebbe guastato: infatti nell’insieme risulta piuttosto noioso, forse per questo, al cinema nel 1976, passò quasi inosservato.
La rarità della pellicola, rende “necessaria” la sua presenza in videoteca…

Bel film, soprattutto la seconda parte. Non ci avrei scommesso una lire, e invece…

La trama non spicca per originalità, diciamolo subito: Salerno è uno scrittore di mezza età in crisi che decide di fare un viaggio portandosi dietro una escort di livello (la Berger) per trarre ispirazione per un romanzo. Inutile dire che ovviamente si innamorerà della donna che, scoperto il suo gioco iniziale, non mancherà di vaffanculeggiarlo nel triste finale.

La Berger bella come non mai, ed anche molto brava per me.
Il film è passato su ABChannel qualche tempo fa.