[Caratteristi] Enzo De Toma

Enzo (o Vincenzo) De Toma lo conoscete tutti. Era quello del …devo dipingere una parete grande, ci vuole un pennello grande!

Ma era anche l’uomo in ospedale nello stesso letto con Renato Pozzetto ne Il ragazzo di campagna, e che poi gli mangiava tutti i cioccolatini. E in E’ arrivato mio fratello metteva la senape sulla mano ustionata sempre di Pozzetto…
Ha avuto anche parti più importanti nel cinema, ma quasi sempre in fimacci che è meglio non nominare nemmeno.

Secondo wikipedia era nato nel 1921 e sarebbe morto nel 1999. Boh.

Qui lo vediamo in una immagine pubblicitaria per una grappa, presa da un vecchio Playmen.

Grande Enzo.

aveva delle mani enormi.

Effettivamente… questo spiegherebbe il pennello grande

Me lo ricordo benissimo quando uscì nel programma “Meteore” su Italia 1 presentato da Fiorello, venne citato appunto per la pubblicità del pennello.

Intravisto l’altra sera in “Di che segno sei?” ovviamente nell’episodio con Pozzetto: è uno dei muratori nella scena del pullman

Presente anche nel film Il bisbetico domato con Adriano Celentano nel ruolo del Contadino Ernesto.

Faceva il portinaio nei due yuppies.

Sta pure in innamorato pazzo, lo tampona celentano.

Ah, pure nel primo episodio di sabato, domenica e venerdì. È il cameriere del ristorante pugliese che tira fuori banfi dal frigorifero.

Presente anche in Mia moglie è una bestia nel ruolo dell’usciere dell’Istituto di Scienze Naturali.

Appare anche nel film di Castellano e Pipolo “Ci hai rotto papà” del 1993 nel ruolo del portantino del Centro di Ricerca. Questa dovrebbe essere, a meno di smentite, la sua ultima apparizione in un film o pubblicità.

In grandi magazzini è il tipo che si frega la radio mettendosela nella giacchetta, poi urta boldi e la radio si accende ma lui se la cava alla grande!

Presente anche nel film del 1977 “Moglie nuda e siciliana”.

Edicolante in La morta accarezza a mezzanotte

in “Sessomatto” lo si vede nell’episodio siculo “La vendetta”.

Appare, come mendicante, anche nel fondamentale Bruna, formosa, cerca superdotato per tango a Milano:

Ruolo grandioso tra l’altro… La porta!! Le scarpe!!! La finestra!!! :smiley: :smiley:

Presente anche nel film del 1986 di Castellano e Pipolo “Il Burbero”. E’ il metronotte che libera Adriano Celentano e Debra Feuer rinchiusi all’interno dell’armadio dello studio legale di Celentano.

Più che il portinaio faceva il custode del parcheggio dove Massimo Boldi tiene la Ferrari. In Yuppies 2 è mitica la sua faccia impassibilie mentre si mangia una banana davanti ad un Boldi disperato.

Sì sì. Anche quello. Esatto.

My personal vespetta.

Il nostro mitico Enzo è presente anche nel film di Renato Pozzetto “Il volatore di aquiloni” nel ruolo di un violinista.

1 Mi Piace