I morti non si contano (Rafael Romero Marchent - 1968)

Piacevolmente sorpreso in positivo da questo titolo italo\spagnolo che ancora non compare nell’ABC film del forum. Buonissimo cast capitanato da un ottima accoppiata Anthony Steffen e Mark Damon, che risulta molto affiatata e guascona. I due sono davvero in sintonia ed a differenza di altre coppie, sono abbastanza similari, remano assieme sempre verso lo stesso obiettivo, e si dan man forte l’uno con l’altro.
Steffen che è il maggiore dispensa consigli ed è più posato, Damon essendo più giovane è più estroverso.
Il film ha ottime ambientazioni e locations, l’intro si apre subito con un immensa sparatoria che coinvolge i due all’interno di quella che pare essere una vecchia chiesa.
Il film è un buon western condito da momenti crudi (uno su tutti il massacro della famiglia Forrest) ma anche da piccoli sketch divertenti tra i due protagonisti. Pur essendo un film serio quindi, ci sono momenti che strappano sorrisi e risate, rompendo la tensione.
Tecnicamente è girato abbastanza bene a mio avviso, ci sono alcuni primi piani di Leoniana memoria durante i duelli, e sequenze girate molto bene, di contro non si vede quasi mai sangue a parte una volta e le sparatorie risultano un po basiche.
Il cast di contorno vede un ottimo Lulli risaltare nella parte dello sceriffo corrotto,un ambiguo Induni nell’uomo d’affari senza scrupoli e la Zurakowska, carina ma un po insipida nella parte della fidanzata di Damon.
Le musiche sono di Riz Ortolani.

1 Mi Piace

blu-ray in pre order
volevo comprare il dvd non avendo mai visto questo film ma ho fatto bene ad aspettare!

1 Mi Piace

Blu-ray arrivato oggi! Un grande passo in avanti nel confronto del DVD del 2014, che risultava un po’granoso.

Audio italiano, inglese e tedesco, come extra troviamo un’intervista a Mark Damon che ripercorre la sua carriera negli spaghetti western (risalente al 2010 e già presente sul DVD), un commento audio di due critici tedeschi e i titoli di testa spagnoli. C’è presente come bonus anche la versione tedesca che uscì ai cinema all’epoca e dura ca. 77 minuti. Qui si vede benissimo la prassi dei distributori tedeschi dell’epoca; tagliavano le pellicole non per le scene violente, ma per eliminare dialoghi che ritenevano superflui.

Preciso che - a differenza del DVD - è stato utilizzato un master italiano, dunque troviamo i titoli di testa italiani, mentre il DVD aveva i titoli di testa spagnoli. Inoltre, il DVD risultava tagliata minimamente: mancava un dialogo di una decina di secondi al minuto 64…

I titoli spagnoli accreditano le musiche a Riz Ortolani e la fotografia a Franco Delli Colli; incongruenze perchè lo stile di Marcello Giombini e risconoscibile facilmente e Aldo Ricci collaborava con Marchent nel successivo Garringo.

Diretto con una mano sicura da Rafael Marchent, questo western forte, alleggerito parzialmente da alcune battute e incidenti comici, funziona benissimo. Per gli appassionati del genere, l’acquisto di questo bluetto è d’obbligo :smile:

2 Mi Piace

Finalmente proposta la versione uncut con il BR della Explosive Media di uno dei migliori film di Rafael Romero Marchent ; in passato ricordo di aver visto la versione italiana del film senza il prologo di 96 secondi in cui: Alan Reed viene ucciso da Steve Rogers grazie alla complicità di sua moglie, si vedono il figlio in fasce e le pistole con l’impugnatura bianca e oro che poi Mark Damon utilizzerà e che creeranno l’equivoco circa la sua identità e altri 61 secondi dopo una mezz’oretta di film in cui i due protagonisti seguono lo sceriffo fuori città e vedono l’incontro di questi con i fuorilegge, avendo la conferma del suo coinvolgimento negli omicidi.
Questo mese è uscita anche la versione in DVD della Sinister che viene accreditata come restaurata in HD; il minutaggio riportato di 87 minuti mi fa però temere che sia la versione monca delle due sequenze di cui sopra.

4 Mi Piace