I mostri (Dino Risi, 1963)

I mostri com’è la qualità audio video ? E’ integrale ?

Qualità ottima, purtroppo è più corto del DVD di Oggi che già ho.

Dvd Cecchi Gori disponibile dal 26-06-2007

I MOSTRI
Regia: dino risi
Attori: ugo tognazzi, vittorio gassman, franco castellani, lando buzzanca, ricky tognazzi
Genere: DVD Commedie
Durata: 118 minuti
Anno di produzione: 1963
Trama:
Un mosaico cinico, fedele e divertito di quella Italia che alla metà degli anni sessanta esce dal miracolo economico e si trova ad affrontare un futuro diverso, industrializzato e complesso. Nel film vengono messi a nudo quelli che sono i vizi e le contraddizioni nascenti di un paese in via di veloce trasformazione, colti in ambiti diversissimi: dalla famiglia alla cultura, dalla giustizia alla educazione stradale, dallo sport al sesso, per finire alla religione e alla amicizia. Il film è articolato su una sequenza di 20 episodi del tutto disgiunti tra loro, di durata e struttura assai diverse ma tutti riferibili ad un contesto temporale e geografico uniformi: la Roma dei primi anni sessanta. Tutti gli episodi ruotano intorno a due figure centrali interpretate dai due attori principali (Ugo Tognazzi e Vittorio Gassman).

Casa distribuzione: CECCHIGORI
Codice area DVD: 2
Colore/Bianco e Nero: Colore
Film DVD Nella confezione: 1

http://www.dvd.it/page/dett/arti/960289/nv/DVD.COM/i_mostri.html

Rivista da poco la vecchia cara vhs. é sempre un piacere vederlo. La tanto celebrata (giustamente) commedia all’italiana, cinica e spietata. Un capolavoro, con due interpreti fantastici e un senso della narrazione di gran classe.

Uno dei titoli fondamentali della cinematografia italiana

l’anno scorso a Venezia è stata proiettata una versione comprendente gli episodi tagliati: si sa nulla di un passaggio tv o di una uscita digitale di questa versione ?

Abbastanza divertente, anche se gli episodi troppo corti spezzano un po’ il ritmo… ci sono troppe barzellettine, a mio avviso.

Da ricordare in sostanza solo due episodi: quello del tribunale e quello dei 2 pugili, che poi è l’ultimo.

bhè oddio, gassman che esulta allo stadio è probabilmente il punto di riferimento a cui tendo benchè inarrivabile quando la mia squadra segna un gol pesante

poi in effetti posso essere d’accordo che non sia del tutto divertente perchè è veramente di una cattiveria terrificante… la storia di tognazzi cieco che suona la chitarra, quella di gassman con l’amante… brrr mamma mia

Discutibile oggi vista la moda del politically correct e quindi da contestualizzare l’episodio degli omosessuali.

Pochi giorni al termine della raccolta fondi per sostenere il progetto di restauro.

http://www.makingof.it/progetto/mostri-risi/

Ancora ??? come ho scritto sopra (appena 4 anni fa) è già stato restaurato dalla cineteca nazionale in collaborazione con Sky, presentato a Venezia con due episodi inediti aggiunti al montaggio, perchè spenderci altri soldi ?

Ma il dvd francese della M6 non l’ha preso nessun forumista? http://www.amazon.it/monstres-Edizione-Francia-Vittorio-Gassman/dp/B008PC021C/ref=sr_1_32?s=dvd&ie=UTF8&qid=1440579426&sr=1-32

No perché qualche sera fa ho visto il film su grande schermo, credo tramite il dvd italiano (non so quale dei due però), ed era scurissimo, affogato nei neri… non è che magari il dvd francese contiene la copia restaurata citata da johnnyb? Oppure contiene la versione di durata inferiore come quella che ha almayer? Peraltro il dvd francese contiene anche i seguenti extra

Interviews :

  • Dino Risi (21’)
  • Vittorio Gassman (6’)
  • Furio Scarpelli (10’)
  • Ettore Scola (8’)
    Filmographies de Dino Risi, Vittorio Gassman et Ugo Tognazzi

Chi sa parli! :smiley:

Scusate ma il DVD Cecchi giri è integrale?..ma quali episodi mancherebbero

Lo sto rivedendo adesso e rifletto sul fatto che oggi un film così, in larga parte, non vedrebbe la luce.
Viviamo dei tempi nei quali la psicosi del politicamente corretto che sta distruggendo l’arte e ci proibisce di ironizzare e dissacrare tutto, ahimè , impera.

3 Mi Piace

Verità, basti pensare all’episodio di Tognazzi al cinema che oggi riuscirebbero ad accusare di insensibilità se non di apologia al ventennio, con coro unanime di profili twitter, muniti di bandiera europea-arcobaleno d’ordinanza, intenti ad esigere il rogo della pellicola.

Basti pensare al suo gemello degli anni 70, ultimo episodio, Pornodiva, con Eros Pagni, che ancora oggi sulla RAI passa tagliato della scena finale (quella che da il senso a tutto l’episodio!!)

Stiamo regredendo

2 Mi Piace