Il Buco - El Hoyo (G. G. Urrita, 2019)

In un non ben precisato futuro, ci troviamo in un insolita prigione verticale, dove la cella condivisa da due detenuti attende l’ora del pasto che avviene tramite un insolito meccanismo tramite una lievitane piattaforma centrale condivisa tra TUTTI i detenuti… è ovvio no?

Strano che non ci sia già un topic al riguardo, grande debitore del Cubo per il suo futuro distopico e fottutamente claustrofobico, un po’ film, un po’ la metafora sociale del ricco e il povero, disponibile su netflis.

Del resto come diceva saggiamente il Monnezza, la vita è un buco :swat:

1 Mi Piace

Citando il cinema italiano, certe scene ho trovato una palese, che sia volontaria o meno citazione a:

Seduto alla sua destra
http://www.gentedirispetto.com/forum/showthread.php?19977-Seduto-alla-sua-destra

Visto anch’io, ricco di metafore, notevole fa davvero riflettere. In questo momento poi, piove sul bagnato.

1 Mi Piace