Il castello di Azzurrina e la sua leggenda

Si la correlazione con Operazione Paura è cosa nota.
Nel castello c’è anche il quadro di un barone che in qualunque posto della stanza ti metti lui ti fissa, inquietante:

poi la guida ti fa notare che c’è una protuberanza sotto gli occhi

La cassapanca e la storia che ha dietro è dannatamente inquietante:

A proposito della Tavola Islamica, anni fa un amico che ha fatto la guida mi ha raccontato un pò di aneddoti sul Castello di Montebello. Lui è molto razionale e scientifico, cose strane ne sono accadute, ma gli ha sempre dato una spiegazione logica. Mi raccontava di quando faceva il giro di chiusura del castello, passando a spegnere e chiudere ogni stanza di notte. A me venivano i brividi solo a sentirlo raccontare. Le cose più bizzarre comunque a suo dire succedevano perchè molti visitatori erano facilmente suggestionabili, anche per via di tutte le storie che si raccontano. Qualcuno addirittura è svenuto, ma non per Azzurrina, per la visione della cosiddetta Tavola Islamica

1 Mi Piace

Quella tavola islamica mi inquieta tutte le volte che la vedo, sicuramente merito del racconto delle guide, così a vederla non è niente di che e tutti i dettagli anomali sono da attribuire alla mano inesperta dell’artista dell’epoca è la spiegazione più ovvia. Però tutte le volte è quel qualcosa che fa sempre un che:
image

Inevitabile la chiacchierata con le guide a fine giro, chissà se era il tuo amico?
Comunque parlavano una volta alla chiusura di aver visto chiaramente in due una sagoma nera salire le scale e che nel frattempo uno stava fumando e la sigaretta si è esaurita improvvisamente, come tirata tutta in una volta.

Andando così a memoria mi viene anche in mente che alla mia prima visita ebbi la fortuna di vedere coi miei occhi le improntine sul soffitto, all’epoca non ancora sbiadite.

1 Mi Piace