Il Conformista - Bernardo Bertolucci, 1970

http://www.mymovies.it/dizionario/recensione.asp?id=6143
http://www.imdb.com/title/tt0065571/

===================================

Finalmente disponibile (dal 19 ottobre) http://www.amazon.it/Conformista-Blu-Ray-Libro-Stefania-Sandrelli/dp/B005IKZSWW/ref=sr_1_88?s=dvd&ie=UTF8&qid=1314528262&sr=1-88 per Rarovideo il bluray del capolavoro di Bernardo Bertolucci… c’è solo da sperare che Storaro non abbia messo mano al formato come già accaduto - purtroppo - per l’esordio di Dario Argento e “L’ultimo imperatore” dello stesso Bertolucci

beh non so in questo caso come possa aver manomesso il film dato che se ricordo bene è in 1,85:1.

Il restauro si era già visto su grande schermo a Bologna e in un pugno di altre città, ed è ottimo. Comprende, naturalmente, anche la scena tagliata a suo tempo e reintegrata negli anni Novanta, quella della festa dei ciechi. Come extra ci sarà un lungo video-saggio inedito di Adriano Aprà, in cui intervista Bertolucci e analizza lo stile del film.

si L’ultimo imperatore è stato manomesso, il corretto formato è 2,35:1. Ho anche scoperto con orrore che Storaro vuole reinquadrare anche i film in 1,66:1 e 1,85:1 giocando sulle parti in più coperte dal mascherino, quindi anche Il conformista, Ultimo tango a Parigi e Dick Tracy sono a rischio

L’aver appreso che anche il bluray Uk de Il Conformista sarà edito dalla Arrow mi mette un po’ in agitazione… ma c’è da dire che su un altro forum ho letto che probabilmente nel caso de Il Conformista non dovrebbe essere stato effettuato alcun taglio dell’inquadratura… forse perché nel restauro c’è di mezzo anche la Cineteca di Bologna?

Mi sa che invece è 1.66:1

Per una discussione sull’Univisium & Storaro:

http://www.gentedirispetto.com/forum/showthread.php?24783-Storaro-e-l-Univisium&highlight=storaro

Questo è il formato scritto sul retro copertina del bluray Raro… l’ho visto oggi alla Fnac a 19.90… confezione cartonata (disco+libretto) impeccabile con, cosa strana per la Raro, la locandina originale come quella postata in apertura del thread… peccato solo che sia tagliata in basso dalla classica grafica rosso e nera dell’etichetta :frowning:

Qualcuno di voi ha già avuto modo di prenderlo/visionarlo? Io sono stato tentatissimo ma poi ho rinunciato.
Esiste anche in versione dvd (a12.90 da Fnac). Come extra, oltre al libretto, un’intervista di 50 e più minuti con Bernardo Bertolucci

pare che il blu ray si veda uno skif, filtri a iosa.

Nooooooooooooooooooooo… dici sul serio Johnny? Hai fonti attendibili? Nel caso quindi sarebbe meglio buttarsi sul dvd?

ti copio qualche commento da altro forum:

“Preso a scatola chiusa e, per quanto mi riguarda, grossa delusione.
Video devastato dal dnr. La vera arrabbiatura sale dopo, quando scopri che nel documentario sono state usate scene dello stesso master di partenza ma con tutta la grana intatta.
Non so se consigliare l’upgrade o meno a chi già possiede il dvd R1, dovrei riguardarlo ma lo ricordo ottimo.”

“ho visto il dvd r1 paramount su un tv SD e, come ricordavo, la visione è più soddisfacente. Il master risulta essere più definito e dettagliato e schiaccia il BD anche sul croma, meno desaturato. Peccato perchè il film è un capolavoro assoluto, impreziosito dalla fotografia di storaro.”

"Quindi abbiamo dovuto attendere il restauro della Cineteca di Bologna curato da Aprà e presentato al festival di Cannes di quest’anno ed il relativo blu ray edito dalla Minerva Video - Raro video per avere finalmente un’edizione blu ray restaurata che risulta inferiore per croma e dettaglio al vecchio dvd paramount pre-restauro.

E PORKA PALETTA, MA STAMO A SCHERZA’?

Ma che cavolo stanno combinando con i classici del cinema italiano?"

Insomma niente a che vedere con i restauri operati in Uk sugli ottimi bluray dalla Bfi :frowning:
del resto se GiorgioB che se ne intende preferisce lavorare con le label estere un motivo c’è… la cosa assurda è che praticamente qui in Italia, a parte i primi dvd Alan Young presi dai master originali e restaurati abbastanza bene, sono uscite quasi sempre edizioni con un qualche difetto :mad:

Ma che tu sappia Johnny nessuno sugli altri forum ha preso il dvd? Non l’edizione Usa fuori catalogo ma questa Raro uscita in contemporanea al bd? Perché se fosse esente dai filtri a manetta usati per il bluray e mantenesse la grana naturale della pellicola mi accontenterei anche del semplice dvd pur di avere un’edizione più simile all’originale cinematografica (e al dvd Usa)

è appena uscito e per il momento non ho trovato altro, penso che molti lo riceveranno assieme a Pulp fiction che esce il 30. Comunque par di capire che hanno operato come il cecco con Tutta colpa del paradiso: master hd ma massacrato da inutili filtri per cercare ci creare un effetto razor,. può anche darsi che sia il modus operandi di una qualche compagnia di encoder italica, vedremo di indagare anche su questo.

Il dvd a me è parso ottimo, poi lascio a voi il giudizio. Il libretto allegato è molto ben fatto, il documentario di circa 57’ con dati ed intervista al regista è bellissimo ed il film è proposto in una copia visivamente spettacolare. La durata del film è 108’14’’.

Screeenshots esemplificativi:



Poi sul giudizio del film in sé sono un po’ perplesso, questo sì, specialmente nel finale davvero improbabile. Ma tanto immagino che sia inutile parlarne qui…

Ottimo… allora credo che appena possibile prenderò il dvd invece del bd…

Poi sul giudizio del film in sé sono un po’ perplesso, questo sì, specialmente nel finale davvero improbabile. Ma tanto immagino che sia inutile parlarne qui…

Perché inutile? Dicci dicci… io purtroppo non lo rivedo da troppo tempo e perciò ammetto di non ricordare troppo bene il finale :oops:

Vabbè è il solito discorso per il quale ormai qui si parla più di filtri KZ9 o roba del genere che non del film in sè… vecchio discorso, che è inutile replicare qui.

Comunque - visto che me lo chiedi - tutto il finale con il casuale reincontro col personaggio di Clementi, peraltro truccato malamente da 50enne come nemmeno ne I soliti idioti, e la conseguente scoperta dell’omosessualità latente del protagonista, mi è parsa una stonatura assoluta, quasi da giallo di Lenzi di quel periodo, quando cioé alla fine doveva esserci per forza il colpo di scena delirante. Non ho letto il romanzo perché mal sopporto Moravia, ma nel documentario Bertolucci dice che il finale di Moravia era totalmente diverso, e BB lo volle cambiare appositamente. Boh.

Io ho il buon vecchio dvd Paramount, discreto anche per gli extra (una cinquantina di minuti abbondanti di interviste a Bertolucci e Storaro). Mi pare che, dalle immagini postate da Renato, si percepisca nettamente una saturazione dei colori non presente nella mia versione…

Renato, io non la penso così sul finale: intanto non c’entra nulla l’omosessualità latente del protagonista, ma, caso mai, è la scoperta di non essere un assassino, fatto che lo ha spinto a diventare, nel corso della vita, un conformista.
Io questa opinionr sul film: un buon film, con scenografie e costumi da urlo, ed una storia assolutamente affascinante.
A mio avviso Bertolucci non è riuscito a dare profondità alle sue idee, il film risulta un po’ superficiale; non è riuscito a dare pregnanza ai concetti di fondo…
Il finale l’ha cambiato rispetto al libro semplicemente perchè non gli piaceva che il conformista morisse… preferiva metterlo di fronte al fatto che il presupposto sul quale aveva basato la sua vita (l’essere un assassino) fosse decaduto, e che quindi tutta la sua esistenza fosse - sostanzialmente - un fallimento.

Intervista ad Adriano Aprà, curatore dell’edizione Rarovideo.
http://www.radiocinema.it/web/blog/belli-e-indipendenti-25

vabbè gli extra ma se questi della Raro han piallato tutto con dei filtracci il br resta sullo scaffale.

E’ in uscita il BR della Arrow, vi linko la recensione di dvd beaver, se qualcuno ha il Raro magari può già fare un paragone, sempre che vi siano delle diversità

http://www.dvdbeaver.com/film2/dvdreviews27/conformist.htm