Il "giornalista"... e la sua star - Une si jolie petite chatte (Michael Caputo, 1981)

Il giornalista… e la sua star, che al Ministero risulta essere Partouzes di Michel Caputo, è in realtà un altro film di Caputo, Une si jolie petite chatte, noto anche come uno dei film del quartetto Amandine. Ci sono infatti 4 Amandine diversi di Caputo che hanno usufruito di un unico visto-censura.

La Clap 7 era la società di produzione di Davy, e molti film prodotti da lui e diretti dal suo sodale Michel Caputo (aka Michel Baudricourt) erano firmati da Davy anche come regista.

La D.I.C. era la società di distribuzione di Carlo Pescino, a cui si deve la meritoria importazione, tra i tanti, anche di Fascination di Jean Rollin.

Nella scena citata da Rodar del secondo Exhibition il partner masochista della Bourdon era il suo vero schiavo nella vita privata. Si chiamava Jan Wilton, era un ricco signore olandese che godeva solo con cruente punizioni masochiste (censurate nei film perché davvero molto cruente). Sono stati insieme per alcuni anni. La Bourdon all’epoca era davvero folle e scatenata.

4 Mi Piace