Immagini di un convento (Joe D'Amato, 1979)

visto nel blu-ray Severin, ancora una volta deludente per la presenza di una grana eccessiva
ma ancor più deludente è il film, quasi inguardabile, praticamente senza storia e tirato via in quasi tutte le sue componenti
le scene hard non hanno nulla di erotico, anzi sono decisamente squallide
il finale con l’arrivo di Donald O’Brien è l’unico momento accettabile ma non salva sicuramente la pellicola
negli extra scene tagliate che non ho guardato nè guarderò mai

3 Mi Piace

Confermo il pessimo lavoro di Severin, una grana veramente fastidiosa

2 Mi Piace