Irma La Douce - Irma La Dolce (B. Wilder, 1963)


http://www.imdb.com/title/tt0057187/

Tra due gemme come “Uno, Due, Tre!” e “Baciami, Stupido” Wilder ne gira un’altra altrettanto preziosa e splendente.
“Irma La Dolce” è una commedia divertentissima, ennesimo esempio di sceneggiatura perfetta dove tutto è al suo posto, dove i dialoghi sono estremamente brillanti e dove tutti i personaggi sono azzeccatissimi (uno dei comprimari, il barista Moustache, è semplicemente geniale).
Anche qui Jack Lemmon è in forma smagliante, un attore comico assolutamente completo che fa ridere (e ridere di cuore) anche solo con un’espressione del viso e che in ogni sequenza divertente ha dei tempi comici da studiare nelle scuole di cinema.
La MacLaine ha un personaggio completamente diverso da quello del suo altro film con Wilder (“L’Appartamento”) ma i suoi duetti con Lemmon (co-protagonista anche de “L’Appartamento”) sono ancora più spumeggianti, se possibile, e riesce a dar vita ad un credibile ritratto femminile molto moderno nella sua voglia di emancipazione e nella sua fragilità.

Forse il film è leggermente troppo lungo (due ore e un quarto) ma io trovo che scorrano praticamente senza intoppi e che alla fine non si possa non essere soddisfatti anche se alla fine è una classica commedia con alcuni elementi che più classici non si può. Quando la confezione è così perfetta è impossibile non restare affascinati anche da una storia che non ha elementi sempre originali. Vengono trattati con un brio che incanta.

Notevole il comparto tecnico con una straordinaria ricostruzione in studio del quartiere di Les Halles, ai limiti del maniacale. Ci sono comunque anche un paio di scene girate in esterni a Parigi.
Fantastica (e famosissima) la colonna sonora.

L’adattamento italiano è, ancora una volta, ottimo e molto fedele. Segnalo una piccola cosa: in un dialogo viene citato un certo Signor Belpaese, ricco produttore di formaggi. In realtà in lingua originale si parlava di Monsieur Camembert.

Il dvd italiano ha un master accettabile che però ha diversi problemi e meriterebbe un serio restauro. Come extra c’è solo il trailer animato che però è davvero bellissimo.

Insomma, chi non l’ha mai visto dovrebbe recuperarlo alla svelta!

Trovato oggi il dvd nuovo ancora incellophanato a un euro su una bancarella e preso chiaramente al volo.

Leggo sul retro che il film è vietato ai minori di 18 anni, col visto censura originale del 1963… delirio :confused:

Esordio cinematografico, anche se breve, della mitica Tura Satana.

Rivisto ieri sera dopo una vita… bello, ma continuo a non trovarlo all’altezza di altre vette wylderiane. Nella parte centrale il film arranca leggermente, e qualche taglio qua e là gli avrebbe probabilmente giovato. Comunque rimane godibilissimo e ci sono alcune trovate di sceneggiatura meravigliose come quando Lemmon nascosto spunta fuori dall’armadio con la sua vecchia uniforme mischiandosi agli altri poliziotti. :smiley: :smiley:

Comparsata per un giovane James Caan.

Eh sì, apparizione lampo:

Ah. Questo potrebbe forse spiegare perche’ nei passaggi televisivi venga di solito trasmesso tagliato: a quanto ricordo non si sono mai viste le scenette iniziali della McLaine con i clienti, ed in un recente passaggio su La7 ricordo che notai una parte mancante anche piu’ avanti, mi sembra nella scene del commissariato.

E’ un film che da amante di Wilder ho visto tantissime volte, ma non nego che nella seconda parte perda un po’ il ritmo e sia nel complesso forse troppo lungo.

All’estero un paio di br disponibili. Yankee e UK, vedi www.dvdbeaver.com/film3/blu-ray_reviews55/irma_la_douce_blu-ray.htm