La Bimba Di Satana (Mario Bianchi, 1982)

Esce il 25 settembre, assieme a Malabimba, sempre per la Severin.
Audio in italiano e, tra gli extra, un’intervista al regista Mario Bianchi. :giorgiob::grattarol

Ho ricevuto or ora le mie copie dall’America.

Da una rapida occhiata sembra tutto ok.
Segnalo che i sottotitoli sono removibili senza barbatrucchi.
Il dvd è regione 1

Ma è sempre la solita versione a mò di mediometraggio?

Eh, il film è quello.
Lo stesso Mario Bianchi ci ha detto che il grande difetto della sceneggiatura era che era troppo breve.
Il film è questo, non si ha traccia di versioni più lunghe, con o senza inserti hard.
È però vero che la cosa puzza (anche in virtù di certe scelte di casting) ma in mancanza di un’altra versione (che nessuno ha mai visto e che potrebbe tranquillamente non esistere) il film è questo.

Anche se è difficile crederlo. Alla visione si notano diversi salti sospetti che fanno facilmente pensare che sia stato girato altro materiale spinto, poi forse escluso al montaggio. Purtroppo non lo vidi neanche al cinema.

In ogni caso Mario Bianchi ha escluso di aver girato scene hard.
Verità? Bugia?
Boh…

“Mario Bianchi ha escluso di aver girato scene hard”:ma non gli si è allungato il naso,dopo aver detto una cosa simile?!

Comunque ragazzi il regista non è Mario, ma Andrea Bianchi! daltronde lo pseudonimo Andrew White è abbastanza esplicito in tal senso;)

Malabimba è di Andrea. White.
questo è di Mario. W. Cools!

PS: Andrea ha mai girato hard?

Certo.

Hai le idee un po’ confuse…:wink:

beh però con la pornografia ha avuto a che fare spesso. basterebbe pensare a tutte le puntate tv che ha diretto per Mike Buongiorno :D:D:D:D
ricordo ancora lo strepitoso video sulla neve con la canzone “eeeeeeeee l’amicoo èèèèèèèèèèè etc etc etc”
o lo sto confondendo con un altro?
ma no, credo che sia proprio lui:mad:

di questo film ho la vhs shendene, e non è che quando lo vidi ne rimasi particolarmente entusiasta, anzi…
però devo ammettere che la cover del dvd è abbastanza allettante.

Franco Grattarola in un altro post mi ha corretto giustamente facendomi notare che il Mario Bianchi regista di Bongiorno è solo un omonimo.

Lo ha detto pure di Dottoressa di campagna, se non erro. Non darei troppo credito a certe sue affermazioni. Comunque in un vetusto topic imperiale venne riportata la testimonianza di uno degli attori, il quale sosteneva che in alcune scene osè Marina Hedman facesse sul serio e fossero costretti a frenare i suoi bollori per evitare che la cosa sfociasse nell’hard. Nulla toglie che Bianchi pensasse alla doppia versione e che per una serie di circostanze poi non abbia girato nulla di pornografico.

ah, sorry dunque.
errore di persona ci fu;)

Ma infatti le dichiarazioni di Bianchi su questo film sono da prendere con le pinze!
Questo film nella versione universalmente conosciuta è anomalo sin dalla durata.
Altra cosa strana è che Mariangela Giordano non ha praticamente ricordi di questo film (nonostante gliene abbia mostrato una copia) e che il direttore della fotografia accreditato (Franco Villa) neghi di averlo girato nonostante la Giordano e il produttore Crisanti giurino che ci fosse lui.
Crisanti poi preferisce non parlare di questo film.
Un’altra cosa che fa riflettere è il cast. A che pro chiamare attori hard per poi utilizzarli in scene soft?

L’ipotesi da considerare è ovviamente che volessero girare inserti hard e che poi la cosa sia sfumata, come dicevo prima. E il fatto che secondo alcune testimonianze la Hedman cercasse di spingersi “oltrecensura” nelle scene erotiche può far supporre che dietro ci fossero pressioni da parte della produzione , magari per convincere gli attori più restii a fare hard.

Ma sì, ma sì…
In ogni caso non credo che un paio di scene hard avrebbero potuto risollevare il film dalla mediocrità nella quale è immerso.

Mario Bianchi tratto dalla featurette “The Exorcism Of Baby Doll”

però Mario Bianchi è proprio un bell’uomo. c’ha proprio una bella faccia!

forse non è il thread adatto per questa domanda ma, oltre ai suoi polizieschi, ha mai partecipato come attore anche in altri film?

La stessa Mariangela Giordano, che pure va orgogliosa di film come Malabimba, serba un brutto ricordo di questo horror di Mario Bianchi. Nell’intervista pubblicata a suo tempo da Nocturno Cinema ne parlava con sufficienza…