La morte corre incontro a Jessica - Let's Scare Jessica to Death (1971)


IMDB - Wikipedia

Titolo originale Let’s Scare Jessica to Death
Anno USA 1971
Regia John D. Hancock
Cast Zohra Lampert, Barton Heyman, Kevin O’Connor, Gretchen Corbett, Alan Manson

Jessica, reduce da un esaurimento nervoso, esce dalla clinica psichiatrica e vuole ricominciare a vivere. Perciò decide di trasferirsi col marito e un amicoin una vecchia casa nel New England. Jessica è entusiasta della grande casa, ma all’arrivo è turbata dalla scoperta di un’intrusa, Emily, che si scusa spiegando d’aver creduto che la casa fosse abbandonata. Jessica, ospitale, le chiede di restare sino all’indomani. Dopo cena, su suggerimento di Emily, tengono una seduta spiritica nel corso della quale Jessica chiede agli spiriti della casa di manifestarsi. Poi, esplorando la casa, Jessica trova una cornice d’argento con una foto della famiglia che viveva lì, una cui figlia, Abigail, morì annegata. Il suo corpo non fu mai stato trovato e vecchie dicerie sostengono che si aggiri nella zona come vampira.

DVD Golem
http://www.amazon.it/La-Morte-Corre-Incontro-Jessica/dp/B0081NNFBE/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1347178738&sr=8-1
Audio ITA-ENG
Sottotitoli -
Video 1.77:1 16/9
Durata 1h24m45s
Extra -

//youtu.be/cX4eZD3GiL0

Era ora! Da anni sento parlare, e leggo, di questa pellicola, che a parte alcuni “famigerati” passaggi tv su TMC (ma quando, esattamente?!), è inedita in Italia. Il master sembra valido (avranno utilizzato quello Paramount U.S.A.), ma la mancanza di sottotitoli è imperdonabile, dato che a quanto pare il doppiaggio nostrano fa abbastanza schifo…

io l’ho trovato solo in inglese con sottotitoli in spagnolo…molto bello, come film, atmosfere tra il paranoico e la ghost story, entrambe si collegano e compenetrano, elementi un po’ slasher contornano il tutto. Ai tempi film così li sapevano fare davvero:cool:

io ho una copia quasi inguardabile in italiano, in AVI. L’audio non e’ sicuramente d’epoca. Sara’ stato fatto apposta per le TV all’epoca delle antenne selvagge. Comunque si, tipico doppiaggio paratelevisivo fatto un po’ alla come viene-viene.

Era inedito in sala, appunto, come ho già detto. Strano, all’epoca usciva tanto ciarpame nelle sale italiche, e un filmetto con spunti interessanti come questo non l’han cagato proprio…boh?!?