Last House On Dead End Street

ho letto da qualche parte che finalmente esiste il dvd di questo film.
lo cerco da una vita, e non ho mai avuto occasione di vederlo:(
qualunque possa essere il reale valore della pellicola suddetta, ho intenzione di comprare sto dvd: qualcuno di voi ne sa qualcosa? è un dvd decente?
quale etichetta l’ha editato?
thanx:cool:

http://www.thrauma.it/dettaglio.php?dettaglio=dvd&id=17841

http://www.thrauma.it/dettaglio.php?dettaglio=dvd&id=77

http://www.thrauma.it/dettaglio.php?dettaglio=dvd&id=18401

thax… ordino adesso l’ed inglese:)
ghghgh non vedo l’ora di averlooooooooooooooooooo:D

emm… un’ultima domanda: ho confrontato le durate dell’ed inglese [che ho già ordinato]: 77 min.
tedesca: 77 min.
usa: 78 min… :confused:
io l’americana non posso prenderla:(
questo minuto in più significa che trattasi di una versione più integrale di quella che ho preso io, o è dovuto alla differenza ntsc/pal??
per favore, me serve consiglioooooooooooo
thanx

E’ sicuramente la seconda che hai detto. Non esiste una versione non integrale, meno integrale o più integrale…Cmq film vedibile, anche se sicuramente non al livello dei capisaldi del R&R.

grazie mille ivan, fiuuu… già pensavo di aver sbagliato ad ordinare il disco inglese:rolleyes:
beh, come dissi in un altro topic il mio R&R preferito è Jennifer…
seguito a ruota dal film di Lado.
voglio fortemente voglio LAST HOUSE per via del fatto che nel 2005 ho fatto un corto no-budget (robetta eh, per carità…) che, tutti mi han detto, lo ricorda.
dunque reputo un dovere visionarlo:D
ah, alla realizzazione di quel corto partecipò anche il caro Canter di questo forum…
byezz

Complimenti davvero x il corto. Mi hai fatto incuriosire. Condivido anche i giudizi sui capolavori R&R. Stesso ordine di preferenze anche x me. Questo film inglese ha cmq ha una fotografia unica.

perdonate il FUORI TOPO: ivan ancora non ho il file avi, presto il corto 2005 sarà messo on line da un amico, il titolo è “SANS MERCI” e narra la vicenda di un regista che non può girare il corto “notre dame sans merci” da inviare al JoeD’amatoHorrorFestival perché l’attrice protagonista, nonché la sua ragazza, lo ha lasciato. gli altri membri della factory, per aiutarlo, propongono un’idea: rapire l’ex fidanzata e filmarne -anche se in maniera grezza e cialtronesca (date le condizioni mentali del regista, sempre strafatto)- sevizie ed esecuzione così da avere cmq, sigh!, materiale per il festival. la factory dunque si mette all’opera ghghgh:D
come puoi immaginare, il pezzo forte è il finto snuff dentro il corto… una delle cose più deleteree, invece, è che l’attore Nico Spinello, che interpreta il regista, sono io:confused: di solito io non amo comparire nei miei corti, ma ero abbastanza ubriaco per infischiarmene della “mala cumpassa”:smiley:
quando riuscirò a metterlo on line ti avverto, così avrai modo di vederlo… se non dovessi riuscirci, magari te lo potrei spedire… e magari ti potrei far avere l’ultimo corto, che invece è già un lavoro più serio e professionale;)
scusatemi ancora questo OT…
non prendetela come una marchetta, io non ci guadagno nulla con i miei lavori… è solo passione:)
byezz

Corvo Corvo…marchettaro del mio cuore!:smiley: :smiley: :smiley:
Visto che ti incuriosisce Lasto house…perchè non cerchi il ben peggiore Fight for your life (I hate your guts)?
Quello si che a mio parere (assieme a Deadbeat at dawn) è un “porco film”…

azz caro Canter, citi giusto un titolo per cui sbavo… ma te l’hai recuperato?

Certamant…

ghghghgh…
la spesa esorbitante (per le mie possibilità ovviamente) che implica l’acquisto di LAST HOUSE ON DEAD… mi costringe a fare una piccola pausa eheh
ne riparliamo quando torni in terra sicula,
bacio le mani a vossia:cool:

Cioè quest’estate, visto che le feste pasquali le passerò dall’amata ligure e dovrò attendere la fine dell’anno scolastico e delle mie fatiche lavorative…:frowning:

Due domande leggermente OT:

  1. Il primo corto ha qualcosa a che fare con La belle dame sans merci di Keats? (per come ce l’hai raccontato le suggestioni mi sembra ci siano tutte)
  2. Perché non mi mandi tutto quanto per il PesarHorrorFest?

ciao El Topo,

  1. il corto che davvero io e il mio gruppo dovevamo girare nel 2005, “Notre dame Sans Merci” era un progetto abbastanza impegnativo che cominciava come un horror tipico ma, a poco a poco, diventava qualcosa di inclassificabile e grottesco, basato su perturbazioni di tipo sadomaso estremo. poi davvero per problemi con l’attrice è saltato il progetto e, proprio come accade al protagonista del corto Sans Merci, abbiamo deciso cmq di realizzare qualcosa, e poiché l’atmosfera generale era quella che era, abbiamo fatto un corto meno impegnativo, semi autobiografico al di là dello snuff contenuto. le suggestioni da La Belle Dame erano presenti, anche se lievemente, piccoli lampi concettuali, nel progetto originario…
    Sans Merci invece, il prodotto realizzato, era giusto un mezzo per esorcizzare la paranoia di quell’anno --per me molto nero.
    abbiamo messo in scena un pò di violenza gratuita, ed è --anche se ancora non l’ho visto-- vicino a Last House on Dead per via del fatto che narra di un gruppo di videomaker indipendenti che decide simpaticamente di realizzare uno snuff. e dunque tutte le classiche “menate” sul film dentro il film etc etc.
    è un lavoro molto grezzo, che in alcuni ambienti mi è valso la nomina di “malato mentale” :smiley: , ma che tuttavia, credo, abbia un suo fascino.
    cmq non è il primo corto da noi realizzato.
    2- sarei ben lieto di inviarti qualcosa per il Pesaro… il bando è ancora aperto? dove posso scaricarlo?
    a fine 2006 abbiamo realizzato invece un lavoro che vorrebbe essere un tributo al cinema di Jesus Franco, che ha visto coinvolta una piccola co-produzione, un impegno più serio rispetto a quanto fatto prima, collaborazioni varie per esempio con il gruppo fiorentino creaFx… s’intitola “Fantasmi di Luce Buia”… meno violento del corto 2005, concentrato sull’atmosfera più che sul gore.
    l’unico problema è che ha una durata considerevole: 24 min 30 sec…
    scusate l’ennesimo OT, ma non potendo inviare mp;)
    a presto
    byezz

Il bando ufficiale del Concorso corti “Il ritorno dei corti viventi” per la 4° edizione del PesarHorrorFest deve ancora uscire. Scrivimi qua che ti spiego tutto: maurofgiorgio@tele2.it
FINE OT

thrauma ha scontato il doppio dvd tartan… offerta valida fino a fine marzo:
invece che 32 euro e 90…
TA DAANNNNNNN: 16.90
sono felicissimo… davvero era una spesa troppo alta per me in questo periodo…
:rolleyes: :rolleyes: :rolleyes: :rolleyes: :rolleyes: :rolleyes: :rolleyes:
non vedo l’ora che mi arrivi il pacchetto ghghgh

ohhhhhhhh!!!
sabato mi è arrivato il doppio dvd della tartan video…:rolleyes:
ieri notte, felice come un bimbo, ho potuto finalmente vedere questo film di cui tanto avevo sentito parlare…
il dvd mi è sembrato decente, considerata la rarità e precarietà dei materiali di partenza…
in qualche punto (i momenti più bui) sono presenti difetti di compressione, credo, e il master è davvero in pessime condizioni ma, come ho già avuto modo di scrivere altrove, i film di questo tipo li preferisco così… pieni di graffi, terminali.
sono un romantico… che ce posso fà?
mi piacerebbe poter confrontare questo dvd inglese con l’edizione americana… ma credo che il master utilizzato sia lo stesso.

stanotte sarà la volta del secondo disco… quello con gli extra… chissà se anche i cortometraggi di Watkins mi susciteranno emozioni simili a quelle che Last House mi ha suscitato.

ho letto pareri sufficienti in merito a questo film…
io l’ho trovato splendido.
feroce deviato e underground al punto giusto.
spesso atroce… il ritualismo esasperato di molte sequenze determina atmosfere claustrofobiche e oppressive davvero potenti, ben pochi film sono riusciti a precipitarmi dentro sensazioni così sgradevoli…
sì, gli effetti speciali di trucco sono grezzi, poverissimi, tuttavia colpiscono ugualmente il bersaglio… ipnotica e disturbante la colonna sonora. fotografia sporca, direi perfino unta eh eh eh eh
il taglio delle inquadrature affascinante e spesso imprevedibile…
l’assurdo tema quasi “metacinematografico”…
la malsana perversione che lo percorre dal primo all’ultimo fotogramma…
insomma… questo film funziona alla grande :rolleyes:
sì, mi mancava un tassello importante… sono contento di aver colmato la lacuna.
soldi spesi bene.
spesso, certi cult di cui tanto si sente parlare o di cui tanto si legge, quando poi te li trovi davanti agli occhi, magari dopo aver sborsato una cifra considerevole, non si rivelano all’altezza della fama che li precede…
con Last House on Dead End Street non si corre questo pericolo: mantiene ciò che promette.

da avere assolutamente;)

Detto così mi costringi a un ritorno forzato in terra natia per le vacanze pasquali…:slight_smile:

Odio dover annunciare le morti… Comunque il regista Roger Watkins è deceduto il 6 marzo scorso…

http://www.dvdmaniacs.net/forums/showthread.php?t=28140

brutta notizia.
tristezza infinita.
:frowning: :frowning: :frowning: :frowning: :frowning: :frowning: