Lisa Pancrazi

Giorgio, ma tu un hard senza controfigura lo faresti? :smiley:
A parte gli scherzi, dato che sei introdotto negli ambienti teatrali e del doppiaggio, hai mai sentito parlare di una certa Lisa Pancrazi? Grande doppiatrice dei porno italiani della golden age. Ma nessuno sa niente di lei neanche tra gli addetti ai lavori che ho interpellato…

caro andrea, ma come hai fatto a leggermi nel pensiero?? … :slight_smile:
a parte gli scherzi… sarebbe una delle mie aspirazioni lavorare in un film con una produzione, un soggetto, una sceneggiatura, una regia professionali, dove si potesse affrontare con intenti estetici sperimentali l’argomento… e lo farei tranquillamente senza controfigura… :slight_smile:
forse tra i film italiani non è facile rintracciare un percorso che porti in questa direzione… o non so… potrebbe essere questo argomento di discussione per un topic a parte… (e non parlo, per carità, di intellettualismi e spocchionerie varie) …
forse tra i tanti film “golden” stranieri… particolarmente francesi ed americani si può rintracciare qualcosa di interessante…
comunque se conosci qualcuno, in Italia, che volesse lavorare in questa direzione fammi sapere… sarei contentissimo di poterci collaborare…
al momento, l’unico lavoro che ho nel cassetto riguarda un evento teatrale che viaggerebbe sul crinale che unisce Bataille a Radley Metzger o a Serge Korber… chissà…
per quanto riguarda Lisa Pancrazi… onestamente non l’ho mai sentita nominare… magari potrei chiedere a qualche amico… anche se ormai con il doppiaggio è un po’ di tempo che non ho più a che fare…
per caso è quella calda ma alle volte monotona voce che si sente in tanti film italiani e stranieri? potresti farmi qualche esempio…

Ma è la stessa ancora attiva fra regie, sceneggiature, e comunque attrice?

Sì credo sia lei. Se è quella che dico io, ha doppiato soprattutto la Pauline Teutscher e la Guia Lauri. Voce sexy, un po’ tremolante, inconfondibile.

1 Mi Piace

Se è comunque la medesima, e tentare non nuoce, navigando un pò fra i siti che la citano, trovi una email ove contattarla.

Grazie, mi era già stata segnalata.
Ma sai, con il porno si rischia molto…

Temi che ti risponda in malo modo,non gradendo che le si rammentino i suoi trascorsi nel doppiaggio del cinema strappapippe?

Mah! Credo che contattandola con la giusta presentazione e circostanza … magari ha anche degli aneddotti interessanti … Vedi, ma sai come la penso, io in altri ambiti artistici ho rintracciato gente di cui si erano perse le tracce da trent’anni, non ultimo un cantautore con 4 album ed un singolo all’attivo, che incideva con uno pseudonimo, e che non apparve mai su nessuna rivista musicale dell’epoca per motivi politici … credo che tutta quella gente che lavorò nell’oltrecensura sia in buona parte rintracciabile. Ma vuoi che fra registi, attori e maestranze varie, non sappiano davvero come si chiamasse la Mastrololorenzi?

La Mastrolorenzi si chiama effettivamente Mastrolorenzi. Altri e più ostici pseudonimi siamo comunque riusciti a smascherarli, nonostante l’ambiente, a distanza di oltre cinque lustri, sia ancora imbevuto di omertà.
Ma anche i pornografi, come gli assassini e i ladri, lasciano delle tracce…

Macchie? Schizzi? :smiley: :-p

Non solo…

Anche io e Franco, nel nostro piccolo, abbiamo rintracciato personaggi irrintracciabili (un nome su tutti: Sandy Samuel). Ma un conto è contattarli, un altro conto è che rispondano e accettino di parlare. Sul porno di quegli anni c’è ancora una vera e propria omertà. C’è un regista (Franco sa di chi parlo :smiley: ) che prima ha accettato un’intervista, poi appena si è alluso al porno ha rifiutato ogni altro contatto. E potrei continuare con altri esempi. Laura Levi, come già sapete, ci ha fatto scrivere dall’avvocato…

1 Mi Piace

Credo sia profondamente diverso essere stato “oltrecensura” per motivi politici e ideologici piuttosto che per l’avere lavorato nella pornografia degli esordi.

Lungi da me, Andrea, il solo lontanamente ammannire insegnamenti inesistenti e del tutto antipatici e supponenti. A dire il vero sto in questo forum per apprendere … Ribadivo soltanto il fatto che tutti siano rintracciabili, anche se con difficoltà, che poi si neghino è un altro discorso. Ricordo perfettamente il caso del fallimento della Pisorno, che vide coinvoto un mio conoscente che allora frequentavo spesso, e nello specifico il riferimento era per il misconosciuto “Fate la nanna coscine di pollo”. Bene, dalle carte giudiziare che visionai, c’erano nomi e cognomi degli attori, indirizzi, compensi pattuiti, etc … Ma come comunque vedi, era soltanto una constatazione, non sapevo infatti che la Mastrolorenzi si chiamasse Mastrolorenzi … e tutto il resto lo vorrò leggere sul tuo libro (ma quando esce?) coadiuvato da Franco. Ah! l’hai poi contattato Shanon? Io non ne feci più di niente.

Non sei per niente “antipatico e supponente”, anzi in passato ci hai dato molti spunti utili, di cui ti ringraziamo.
Anche noi abbiamo potuto consultare, presso gli archivi della Siae, la documentazione di “Fate la nanna coscine di pollo”, con gli attori ecc.
Se ti offri volontario, ti organizzo un’imboscata-agguato per strada con Sandy Samuel, l’unico modo per indurla a rivelarci qualcosa… :smiley:

E facesti bene,mi sa.Cersosimo non parla volentieri dei propri trascorsi hard:nell’intervista pubblicata da Nocturno qualche anno fa rilasciò dichiarazioni che è eufemismo definire reticenti,dubito sia disposto a dire di più.

1 Mi Piace

Lontana da me la sola idea di polemizzare con Luigi, uno dei non molti forumisti generosi e leali che ho incontrato sul web. Il problema, come ha sottolineato anche Andrea, è che la quasi totalità degli ex hardisti, anche di fronte ad approcci educati nonché formali (la classica lettera di presentazione), si è dimostrata a dir poco restia a parlare della loro antica pornomilitanza.
Una delle poche eccezioni è un incredibile personaggio - ex attore, ora produttore (dice lui) - che mi ha chiesto copia della sue barzottissime performance hard.

Eh be’,un po’ lì capisco.Molti di loro han fatto il porno all’inizio degli anni 80,quand’era considerata una cosa da perseguire e condannare.Poi son venuti gli sdoganamenti,ma se uno come il sopracitato Cersosimo è arrivato al punto di lasciar credere che fosse morto per sparire dalla circolazione,be’…più che altro mi lasciano perplesse reazioni come quelle della Levi.Che cacchio li chiami a fare gli avvocati?Se non vuoi parlare del tuo passato è un tuo diritto,ma tentare di costringere qualcuno a non scrivere che un tempo facevi i porno è una cazzata.Quel che è fatto è fatto,e non si può cancellare.

1 Mi Piace

Ripesco questo topic dall’oblio solo per una curiosità: che voce avrebbe tale Pancrazi?

1 Mi Piace