Mad Max - Interceptor (George Miller, 1979)

Recuperata la vecchia trilogia di Mad Max nei vetusti dvd Warner snap case (quelli con la cover di cartone), secondo me stilosissimi.

Ieri sera visione di questo primo Interceptor, che ricordavo poco o niente (probabilmente anche per colpa della vecchia vhs in pan&scan che ne dimezza la spettacolarità, dato che uno degli ingredienti principali del film sono i paesaggi australiani mozzafiato).

Mi aspettavo un postatomico ed invece ancora non siamo in epoca radioattiva, semplicemente in un futuro alternativo nel quale gli uomini si stanno sempre più imbarbarendo e tornando allo stato brado.

Lo schema del film è semplice e come andrà a finire lo capisci già dopo 10 minuti; tuttavia le scene di azione on the road sono talmente tamarre e coinvolgenti che te lo godi tutto in attesa della catarsi finale.

Il finale è molto aperto, nello sguardo di Mel Gibson sembra già di intravedere le sue future avventure; immagino che il film fosse già stato originariamente concepito per avere almeno un seguito, qualcuno ha info a riguardo?

CURIOSITÀ: Vedo tra l’altro che l’arzillo ultrasettantenne Miller ha in progetto un nuovo capitolo della saga… Chapeau!

2 Mi Piace

Curiosità per curiosità’: ho scoperto, guardando il documentario allegato ad un cofanetto, che Miller era un medico e - insieme a Byron (il sodale produttore)- fecero una colletta tra i medici per farsi finanziare il film, riuscendoci! :slight_smile:

Ciao!
C.

1 Mi Piace

In pratica cooprodotto dal servizio sanitario nazionale! :rofl:

In pratica cooprodotto dal servizio sanitario nazionale!

:rofl: :joy: :rofl: :joy:

Un gran bel montaggio in questo film.

Ciao!
C.

1 Mi Piace

Dovrei rivederlo. All’epoca mi piacque pur rimanendo molto deluso quando mi resi conto che non aveva niente a che vedere con il post-atomico secondo capitolo che avevo visto in precedenza.

1 Mi Piace

Ma me piacciono tutti e 4 ma forse questo addirittura lo preferisco agli altri: c’e’ piu’ amore per le macchine. :slight_smile:

Ciao!
C.

1 Mi Piace

Film che amo alla follia e rivedo almeno un paio di volte l’anno senza contare gli spezzoni su youtube e i numerosi artisti Synthwave che hanno usato le scene in strada come loro video.

Gibson ancora giovanissimo, in Australia e non famoso. Molto carismatica la spalla Steve Bisley.
Keays-Byrne gran cattivone (Che rivedremo anni e anni dopo nei panni di Immortan Joe nello sconnesso e sconclusionato seppur fracassone e spettacolare Fury Road)
Scene di inseguimento e suspence ben realizzate.
Negli anni si sono creati stuoli di appassionati della mitica V8 Interceptor, per i fanatici dei motori da non perdere.

2 Mi Piace

davvero sublime il lancio d’epoca: a parte la donazione del miniposter, che già in sé è da occhi a cuore tachicardico, formidabile l’enfasi sperticata sulla violenza del film e ultratop l’avviso sulla rafforzata sorveglianza in calce neanche la proiezione del film facesse diventare la città intera lo z.e.n. palermitano o le vele di scampia :rofl:

5 Mi Piace

Porca puttana!
Fuori chi è riuscito a procurarsi il “mini poster in omaggio”

Inizio alle 24.15 poi top assoluto!

3 Mi Piace

Correva voce che negli anni ottanta l’ex steward dell’Alitalia Giorgio Mille, sodale di Claudio Perone e improvvisatosi improvvido regista per alcuni pornazzi, al fine di darsi un tono, andava cialtronescamente spacciandosi per il regista della saga di Interceptor.

4 Mi Piace

Come pseudonimo, usava in effetti il nome George Miller. Che poi tentasse, squallidamente, di attribuirsi la paternità dei film su Mad Max, lo ignoravo. Fosse davvero così, posso solamente dire : che schifo… :skull_and_crossbones:

4 Mi Piace

insomma, abbiamo rischiato che interpolassero anche interceptor… magari ribattezzato intercepporn

4 Mi Piace

…io direi che ss’a dda fa pe’ campa’

Lasciando perdere gli incapaci fregnacciari nostrani, torniamo al film. Che anche dopo 40(!!!)anni abbondanti, resta un roccioso solidissimo “revenge movie” (senza “rape”… ).Pochi soldi, grande inventiva, straordinario senso visivo. In più, cattivi e cattivissimi odiosi e repellenti, con tali facce di ca**o che prima ancora di accopparli vorresti comunque torturarli, anche se non hanno fatto nulla di male (insomma, come avere davanti gli ultras laziali, giusto per rendere l’idea… :skull_and_crossbones:). Aggiungiamo che Gibson era giovane, senza una ruga e bellissimo, e che il capo della pula ha la vociona di Cigoli, e il filmone è servito . Br e 4k Warner da acquisto immediato. Altrimenti, Max non avrà pietà di voi, se rammentate il finale… :roll_eyes::no_mouth::astonished:

4 Mi Piace

visto grazie all’impenitente e irredenta videocagliari, che al pari di molti altri lo trasmise n volte strafottendosene del rullo del disclaimer antipirateria che anticipava il logo warner. le prime volte sempre beccata la parte finale revenge, che effettivamente è anche la migliore. nel vederlo tutto, trovai un filino iperbolico il divieto ai 18. exterminator (e il successivo sequelaccio dominator) gli scipperanno senza vergogna l’outfit del manifesto.

fatti due conti, sempre preferitogli il capitolo seguente.

4 Mi Piace

Autera, forse un po’ a malincuore, ammette la riuscita complessiva del film. Non rinuncia un certo qual moralismo d’accatto (triste e ridicolo, almeno a leggerlo oggi…), ma insomma lascia capire che è uscito dalla sala con una sana potente erezione. Cinefila, s’intende… :smiling_face::star_struck::kiss:

1 Mi Piace

Appena rivisto nell’immonda versione cut di Iris. L’ho rivalutato. Ovviamente va contestualizzato. Budget da mille lire che fa poi i miliardi che consentiranno a Miller di ampliare quella visione della regressione alla barbarie.
La trama del film è striminzita ma la tensione no. Mi ricordavo quando l’ho visto la prima volta di un’atmosfera pesantissima, cupa e lo confermo anche stasera. Non è solo una questione di violenza, visiva o suggerita. Non saprei neanche dire esattamente a cosa attribuire questa cosa (montaggio? Iocation?) ma funziona maledettamente bene.
A proposito, è mai stata data una spiegazione ufficiale di cos’era la “zona proibita”?

3 Mi Piace

L’ho rivisto pure io e sinceramente penso di essere tra i pochi su questo forum a non apprezzare così tanto questo film (diciamo pure che non sono mai stato spinto a guardarmi l’intera saga).
Escluso il discorso dei tagli ai danni della pellicola, io ho sempre preferito nettamente la prima parte (fino a quando bruciano Goose) rispetto alla seconda, che diventa il “solito” atto di vendetta (tra l’altro neanche così ben fatto, a gusto mio).
Preferisco la prima parte perché racconta più in generale la società futuristica del film, piena di bizzarrie che conferiscono al film una sua identità e caratteristica personale.

1 Mi Piace