Nick Mano Fredda - Cool Hand Luke (Stuart Rosenberg, 1967)

Titolo originale Cool hand Luke
Anno USA 1967
Regia Stuart Rosenberg
Cast Paul Newman, George Kennedy, Dennis Hopper, Lou Antonio, Strother Martin

DVD / Bluray Warner

Audio ITA - FRA - ENG - DEU
Sottotitoli ITA - FRA - ENG - DEU
Video 2.40:1 16/9
Durata 2h01m22s
Extra Trailer, Making of (29min), commento audio di Eric Lax storico e biografo di Paul Newman

Alcune parti del film sono in lingua originale, quindi significa che all’epoca in Italia uscì tagliato?

Naughty Mary, smug and smiling
Jesus dainty and beguiling
Knee-deep in the piling of my van
His message clear by night or day
My phosphorescent plastic Gay
Simpering from the dashboard of my van

When I’m goin’ fornicatin
I got my ceramic Satan
Sinnin’ on the dashboard of my Winnebago Motor Home
The women know I’m on the level
Thanks to the wild-eyed stoneware devil
Ridin’ on the dashboard of my Winnebago Motor Home

Quante volte avrò visto “Plastic Jesus”?

Mah, un lotto credo…

Rammento con sicurezza la vecchia vhs, quella di mia madre registrata dalla tv. E rammento che ci rimasi come un baccalà quando attaccarono a parlare americano. Ero mezzo-lifrocco allora e così, preso dal panico, mi attaccai all’avanzamento veloce. Ma caspita!, quanto accidenti durava quella parte per me incomprensibile…

Poco tempo fa mi accattai l’ultimissima versione in blu ray.

Prima di tutto rimasi a bocca aperta per un bel pezzo…

Quando riuscii a riassettarmi dall’oscena postura - grazie anche all’aiuto dei gentilissimi vicini che impiegarono una pressa ad altissime prestazioni - passai gran parte del film a meravigliarmi, ancora ed ancora, per il lavoro svolto dai tecnici. Questo bluetto, oltre a restituire un’immagine “affilatissima” da una pellicola di oltre quarant’anni fa, riesce finalmente a correggere quella sorta di dominante arancione che ha sempre afflitto anche le versioni più di “lusso” apparse su dvd.

E quindi - mi dicevo - sta a vedere che questa è la volta buona che 'sti signorini han rattoppato pure l’audio mutilato…

Marcello… illuso & fesso, a 42 anni come a 19.

Quando è il momento vi ribeccate quella quattro-stagioni infarcita di americano centrista, sudista, anticonformista, impastato come la camicetta della biondona che offre quel pazzesco spettacolo a chi-non-ce-la-fa-più.

A memoria dico che si tratta di una ventina di minuti. Se non sono venti poco ci manca perchè io, ogni volta che ci vo a sbattere, vo in tachicardia parossistica…

Senza alcuna prova e nessuna certezza (non ho mai trovato nulla di scritto a riguardo), presumo che ai tempi del primo passaggio italiano… “ci diedero un taglio”. La cosa mi è sempre sembrata un poco strana, però. La parte in questione non mi è mai sembrata fra le più scabrose o inopportune del film.

Jolly Buddha, fat and squattin,
on a pad of aspirin cotton,
He’s with me wherever I may roam,
When it’s late and I start to hurry,
I know he ain’t gonna worry,
He looks at me and all he says is, “O-o-o-o-mmmmmmm…”

Ho controllato adesso, la parte in inglese parte circa dal minuto 45 e finisce al 62
Come dici giustamente tu non ci sono scene strane che possano “giustificare” questo taglio

Grandissimo film, tra i miei preferiti di Paul Newman, pure io ho il DVD originale con le scene tagliate… una di quelle piu’ lunghe è quando lui fa la scommessa delle uova, ma, è sempre bello da vedere pur nella sua drammaticità ci regala un personaggio che sarebbe diventato leggendario nell’universo cinematografico mondiale!!! :wink:

//youtu.be/q111bDVYNXk

Discreto film, ma niente di più a mio parere. Il rapporto tra Newman e Kennedy (bravissimo) è il punto debole del plot. Strano il fatto che la scena della scommessa delle 50 uova, la più divertente del film, sia stata tagliata dalla copia italiana.

Belle le musiche di Lalo Schifrin.

E anche George Kennedy ci ha lasciato. Il 18 febbraio scorso aveva compiuto 91 anni…

Vi è invece una spiegazione più che logica considerando la rigida (e filo-vaticana se permettete) censura italiana dell’epoca, qui esplicata

“Attenzione alla versione italiana: a parte il cambio di nome (in originale Luke) del protagonista e la perdita del significato del titolo (“cool hand” è una buona mano a poker, il soprannome vale quindi come “fortunato”), manca completamente la leggendaria scena in cui, per scommessa, Newman ingurgita cinquanta uova sode, chiusa con un’iconografia cristologica che disvela i simbolismi della trama ma che urtò la censura italiana.”
Fonte: http://www.longtake.it/movies/info/nick-mano-fredda

Ad ogni modo, un godibile film senza punti morti, aspro e polveroso. Grandi interpreti tra cui il compianto buontempone Kennedy.

Visto ieri sera, faccio fatica a definirlo solo discreto, per me è un grande film appena precursore della “New Hollywood” e con già un bel po’ di quel piglio. Sui tagli direi che c’è davvero poco da stupirsi, Nick=Gesù (la sequenza delle uova che finisce con lui “crocifisso” sul tavolo) che si sacrifica per i suoi “apostoli” immagino fosse simbologia difficile da digerire per l’epoca. Il BR mi è parso di ottima qualità, per quel poco che ne capisco.

2 Mi Piace