Notte Profonda (Fabio Salerno, 1991)

Qualcuno ha visto questa rarissima pellicola indipendete del 91 dello sfortunato Salerno, morto suicida nel 93?
Internet è molto parco di informazioni a riguardo, da quello che ho potuto ricostruire il film sarebbe dovuto uscire su VHS tramite Eagle Video che però poi per vari problemi ha fatto girare pochissime copie, non so se solo promozionali o meno.
Desiderei avere maggiori informazioni sulla pellicola e sulla storia dello sfortunato Salerno e mi farebbe piacere conoscere l’opinione degli utenti del forum che hanno avuto la fortuna di vedere il film, che cerco da anni.
Grazie.

1 Mi Piace

Mi pare che Salerno fosse morto in un incidente, non sucida. Ma potrei sbagliarmi.

E’ sicuramente morto suicida, tutte le fonti che parlano di Salerno lo scrivono.
Comunque oltre a Notte Profonda Salerno girò anche alcuni corti, come Oltretomba, Arpie, Vampiri…penso siano ancora più rari del film oggetto del thread.

Oltretomba e il suo making of, insieme al trailer di Notte Profonda, lo trovi sul gruppo facebook “in ricordo del mitico Fabio Salerno”.

Pur non avendo facebook sono riuscito grazie a un espediente (la cache di google) ad accedere alla pagina del gruppo. I link ci sono ma non sono funzionanti, in quanto zshare cancella i file dopo 60 giorni di inattività.
Qualcuno può riuppare quei file oppure postarli direttamente su youtube?

L’ho uploadato su Cinemageddon.

Grazie mille, ora cercherò di iscrivermi.
Se qualcuno dispone di un invito e desidera inviarmelo sarei molto grato :wink:

La Oblivion Film farà uscire in dvd e Blu Ray Notte Profonda e L’altra dimensione di Fabio Salerno.
Pre order qua: https://oblivion-store.com/
Mai visti i suo film, potrebbe essere un’occasione per recuperarli.

1 Mi Piace

Mi aveva già informato un amico, mesi fa, di tale iniziativa. I lavori di Salerno erano “lettera morta” da decenni, sia sul mercato home video (se ci fu un’uscita in vhs, fu limitatissima) che in tv. Al di là del valore effettivo dei film, che verificherò con piacere e curiosità, resta il rammarico per un potenziale talento nell’ambito del cinema fantastico e horror, che per varie ragioni non ebbe modo di esprimersi realmente. Certo, lui cominciò a lavorare a fine anni '80, in pieno “sbaraccamento dei generi”, in Italia. Vent’anni prima, avrebbe avuto ancora qualche chance. Ma in tal caso, possiamo dire che l’età anagrafica lo ha fregato. Purtroppo… :cry::cry::cry::cry:

1 Mi Piace

ne avevo una vhs e ricordo due cose: che era un wanna-be hellraiser de noantri (orrendo, a voler essere signori), e che la ost erano brani dei limbo buttati là in mezzo alla grappa, che ci stavano come marmellata mescolata a maionese.
per chi scrive, vittoria al fantafestival decisamente immeritata.

3 Mi Piace

Sì, anche dalla recensione sul Mereghetti risulta essere una sorta di Hellraiser “all’amatriciana”, e le canzoni sono un indubbio punto debole. Ma va rilevato che stiamo parlando di un’opera amatoriale, in 16 mm, costata appena 11 milioni di lire dell’epoca. E da cui comunque emerge genuino amore per il genere. Ripeto : al di là di quanto valgano realmente, è giusto e meritorio recuperare i lavori di Salerno. Ben altri dovevano essere, i registi che avrebbero dovuto suicidarsi. Italiani, e non solo. Ognuno si faccia la sua “dead list”, mentalmente… :skull_and_crossbones::smiling_imp::ok_hand:

1 Mi Piace

Uscito in br. Disponibile anche “L’altra dimensione”. C’è pure un dvd contenente i cortometraggi del regista.

2 Mi Piace