Ong Bak 2

Grande sequel già in lavorazione. location europee . uscita maggio 2007. tony jaa promette scintille. L’ho avete visto in TOM YUNG GOONG…Altro che jackie chan. Il finale è un combattimento di 27 minuti,evviva TONY l’erede vero di Bruce Lee.

Vabbe, ma Tom Yum Goong non è cinema, è circo (escluso quel folgorante piano sequenza di tre minuti nel palazzo), ma a parte che spesso nemmeno nei film di Bruce Lee c’era molto cinema…c’era Bruce Lee.

Stesso discorso fatto per Ong Bak, il primo episodio. Il cinema non è un insieme di scene di lotta legate alla meno peggio, o a volte anche alla peggio e basta. Attendo Ong Bak 2 come un calcolo renale.

Ong Bak 2 ha poco in comune con il primo film,a parte il titolo ed il protagonista.L’ambientazione storica non contemporanea dà alla pellicola un fascino maggiore rispetto a quello della precedente e le scene di lotta,anche all’arma bianca,sono più coerentemente inserite in una trama non originalissima che ricorda vagamente certi revenge-western italiani ,Da uomo a uomo in particolare.La prima parte è incentrata sull’addestramento del giovane Tiang,scampato alla strage familiare di inzio pellicola,presso i pirati che lo hanno liberato dal giogo degli schiavisti,la seconda quasi interamente sulla ricerca della vendetta.Mirabolanti le scene di combattimento,dialoghi ridotti all’osso,approfondimento psicologico dei personaggi quasi inesistente.Insomma un buon prodotto di genere il cui finale sospeso ,che probabilmente prelude ad ulteriori sequel,lascerà con l’amaro in bocca più di un forumistadirispetto.

Mah…alla prima visione di stasera non mi ha convinto molto. Soprattutto da un film thailandese mi aspetterei di vedere molta piu’ arte marziale thailandese.

Visto tempo fa al cinema, dove durò solo cinque giorni e quando andai con i miei, pure loro grandi appassionati di arti marziali eravamo in cinque in sala, mi ha deluso molto… rispetto al primo non c’è paragone, insomma, se nel precedente vi era un po piu’ di trama e magari piu’ semplice, forse perchè ambientato ai giorni nostri, in questo io ho fatto fatica a seguirlo e poi pure i numerosi combattimenti finali sono al limite dell’assurdo… quasi il protagonista fosse una specie di “Hurricane Polimar”, mi si passi il paragone… e, se il finale del pur ottimo “The protector”, vi poteva sembrare “esagerato”… beh, aspettate di vedere questo e poi mi saprete dire. P.S. Ho visto pure il terzo capitolo dove ho visto pure li’ molte “esagerazioni”, però la trama mi è piaciuta di piu’… comunque ovviamente, dovete vederlo voi perchè la mia opinione è personale e perfettamente opinabile: Buona visione!!! :oops:

//youtu.be/FH5Sp5vKbd8