Piso Pisello

[b]
PISO PISELLO
Anno 1981
Durata 103
Origine ITALIA
Colore C
Genere FAVOLA/fantasy/family/comedy
Specifiche tecniche PANORAMICO COLORE
Produzione CLESI CIN CA
Distribuzione MEDUSA CIN CA - WARNER HOME VIDEO (GLI SCUDI)

Regia
Peter Del Monte
Attori
Valeria D’Obici Rossana
Victoria Gadsen May Mamma Di Cristia
Alessandro Haber Piero
Piero Mazzarella Bamba
Luca Porro Oliviero
Fabio Peraboni Cristiano “Pisello”
Eros Pagni Corazza
Leopoldo Trieste Vagabondo
Soggetto
Peter Del Monte
Bernardino Zapponi
Sceneggiatura
Peter Del Monte
Bernardino Zapponi
Fotografia
Giuseppe Lanci
Musiche
Fiorenzo Carpi
Montaggio
Sergio Montanari
Scenografia
Gian Maurizio Fercioni [/b]

http://www.cinematografo.it/bancadati/consultazione/schedafilm.jsp?codice=16227&completa=si
http://italian.imdb.com/title/tt0084505/
http://www.film.tv.it/opinioni.php/film/15283/piso-pisello/
http://www.film.tv.it/scheda.php/film/15283/piso-pisello/
in onda su SanmarinoRTV Giovedì 28 Febbraio ore 09.30

Credevo fosse una commedia…:confused:
Mai visto, comunque

Bho ero superindeciso anche io se metterlo nelle commedie o qua…

alla fine ho scelto qua perche’ piu’ che far ridere penso sia un Fantasy…:slight_smile:

Non è assolutamente un fantasy da mettere in questa sezione: è una commedia ‘sociale’… d’altronde Peter Del Monte non mi sembra abbia mai fatto film da ridere o fantasy… non prendete per buono ciò che dice la Rivista del Cinematografo riguardo il genere a cui appartiene un determinato film. Purtroppo non mi ricordo molto altro perché ebbi modo di vederlo tanti anni fa e passa molto di rado in tv: non era male pur non essendo sicuramente un film troppo riuscito… cmq, imho, andrebbe inserito in ‘Tutto il resto’
Questa è la critica del Morandini:
Un ragazzino di 13 anni diventa padre, trasformando in nonni i suoi scapestrati genitori trentenni, patetici sopravvissuti al naufragio ideologico del '68. Ambientato in una Milano bizzarra e anomala, e scritto con Bernardino Zapponi (1927-2000), vanta una 1ª parte che ha il passo leggero e rapido delle corse da scuola a casa del suo protagonista. Nella 2ª, assillata da ambizioni metaforiche, il racconto tracima e si squilibra. Apprezzabili apporti di Giuseppe Lanci (fotografia) e Fiorenzo Carpi (musica).
http://www.mymovies.it/dizionario/recensione.asp?id=18533

Cavolo mica facile dare un genere ad una cellulosa…:slight_smile: Thanx Thanx

e di cosa parla questo piso pisello?

da FilmTv http://www.film.tv.it/scheda.php/film/15283/piso-pisello/

Oliviero è un ragazzino serio e maturo nonostante i suoi tredici anni. Il suo sogno è quello di diventare ingegnere nucleare, ma vive in una famiglia fin troppo scombinata. Il padre e la madre sono due relitti del ‘68. Inspettatamente il ragazzino ha la sua prima esperienza amorosa con May, una ragazza straniera che, ubriaca, è finita nel suo letto. La ragazza quindi scompare, ma, dopo un po’ di tempo, riappare affermando di essere incinta di Oliviero. Favola metropolitana che, qua e là, richiama Zavattini. Il film, scritto dal regista insieme con Bernardino Zapponi, risulta irrisolto e e un po’ troppo lezioso.

Carino, molto morettiano (c’è pure Tatti Sanguineti)… l’inizio funziona alla grande, poi il film si perde un po’ accumulando qualche momento irrisolto di troppo. Strepitoso come sempre Piero Mazzarella, varrebbe la pena di vedersi il film anche solo per la sua parte…

Annunciato in dvd per ottobre da Titanus.

Slittato a fine dicembre.