Repo Man - Il recuperatore (Alex Cox, 1984)

Questo è uno di quei film che creano un proprio mondo, e in questo mondo ci si entra subito dentro, a film appena iniziato, vedendo gli scaffali di un supermercato dove ogni prodotto ha come marchio il nome del prodotto stesso: quindi corn flakes, milk, beer, eccetera.

È un mondo dove esistono i repo men, ossia recuperatori di auto i cui proprietari hanno smesso di pagare le rate.
E il protagonista Otto (Emilio Estevez) si trova a diventare un repo man senza volerlo, con Bud (Harry Dean Stanton) a insegnargli il mestiere, dargli lezioni di vita e introdurlo all’uso della cocaina.

Intanto, un’auto guidata da un uomo lobotomizzato e con qualcosa di strano nel bagagliaio (qualcosa che incenerisce chi lo apre) è al centro delle ricerche dei repo men, di una ragazza che crede agli UFO e che crede che il governo intenda insabbiare la verità, e di agenti governativi.
Sullo sfondo: punk che suonano la colonna sonora, punk che svaligiano negozi e la radio che dà notizie di catastrofi in diverse parti del mondo.

Insomma un film abbastanza delirante ma divertente, con una sceneggiatura che all’inizio sembra sgangherata ma in realtà andando avanti ci si accorge che è molto curata, piena di trovate e dettagli curiosi.

Nel DVD inglese della collana 80s Collection sono presenti anche audio e sottotitoli italiani (anche se in questi ultimi ho trovato degli errori di traduzione clamorosi).

2 Mi Piace

Uno di quei film che non ho mai visto perché pensavo che fosse tutt’altro :sweat_smile:

Sembra molto interessante, grazie della segnalazione