Schizoid (David Paulsen, 1980)

Anno 1981
Titolo Originale SCHIZOID
Durata 81
Colore C
Genere THRILLER
Specifiche tecniche NORMALE COLORE
Produzione GOLAN GLOBUS
Distribuzione MARTINO
Vietato 14
Regia
David Paulsen
Attori
Flo Gerrish
Marianna Hill Julie
Richard Herd Ten Donahue
Klaus Kinski Dott Peter Felix
Christopher Lloyd

http://www.cinematografo.it/cinematografo/s2magazine/index.jsp?idPagina=4607

Domani 8 febbraio alle 22:30, Fantasy

Critica Sangue a fiumi e nient’altro. (P.Mereghetti - Dizionario dei film).

Ecco la mia, di critica: recensione degna del peggior Telesette. A parte questo, non ricordo granchè del film. E’ quello dove Kinski fa lo psicoterapeuta e un misterioso killer prende di mira i suoi pazienti?

Si è proprio quello.

Valutazione Pastorale

Si tratta di un esempio abbastanza classico di film giallo, girato con mestiere sicuro e con abile ricerca di suspense. Va segnalata la presenza di alcune scene gratuitamente scabrose e violente.

Discutibile/scabrosità.

(Attenzione al finale)

http://www.horrorcrime.com/film_horror/schizoid.asp

Segnalato anche come produzione italiana

io non l’ho mai visto, e mi sta incuriosendo molto questo film. a giudicare dalla trama che ho letto sul link riportato sembrerebbe un rifacimento di “La Bestia Uccide a Sangue Freddo”:confused:

Vabbè, quella dell’assassino che prende di mira i pazienti di uno psicoterapeuta è un’idea abbastanza sfruttata. Pure Bruce Willis ha interpretato un giallo di questo tipo, mi pare s’intitolasse Il colore della notte.

si beh certo, hai ragione.
però io mi riferivo soprattutto all’epilogo di cui ho letto che unito al resto mi ha fatto pensare al film di Di Leo;)

Ah, può darsi… anche l’idea di giocare con lo spettatore, facendogli sospettare che il mostro sia Kinski, ricorda tantissimo la Bestia…

registrato e visto solo pochi minuti , sembra fatto bene…

Thriller mediocre che vede la partecipazione nel cast di Klaus Kinski, nei panni di uno psichiatra (il che è tutto dire) che segue un gruppo di persone in psicoterapia… Una di queste, Julie, una giornalista che cura una rubrica di consigli, comincia a ricevere lettere minacciose… Ad una a una le componenti del gruppo verranno uccise…

Visto questa sera in una versione passata su una tv privata e francamente non mi sento di consigliarlo a nessuno: è un film piatto, senza mordente.
Da vedere solo per motivi “di studio” e per la smania di “completismo”.

Le locandine invece sono accattivanti. Pare esista in dvd sul mercato estero.

porca miseria, non so usare il search…