Sexy top model

Salve a tutti. Cerco qualcuno che mi dia notizie su un hard distribuito nel 1987 con il titolo di Sexy top model che annoverava il mitico Roberto Pipino Malone come protagonista e con la colonna sonora di Paolo Ormi. Grazie

2 Mi Piace

Mai sentito. Che mi risulti, inoltre, Ormi non ha mai musicato qualcosa di hard nella seconda metĂ  degli anni 80. Sicuro/a che non fosse una qualche compilation semi-casalinga da edicola o simili?

Mi rimangio quanto detto nel post precedente. Da una breve ricerca vedo che il film esiste, ha ricevuto visto censura ed ha avuto una regolare distribuzione in sala. Non l’avevo mai sentito, tantomeno visto citato da qualche parte. Bisognerebbe indagare. @moonlightrosso hai mai visto direttamente il film? Ne possiedi una copia?

1 Mi Piace

Propongo comunque di spostare la discussione nell’apposita sezione di cinema hardcore.

2 Mi Piace

Lo vidi alla sua uscita al cinema ma poi è letteralmente sparito dalla circolazione

1 Mi Piace

Hai qualche altro ricordo? Ambientazione, attori ecc?

1 Mi Piace

Era una specie di poliziesco porno che trattava credo di filmetti clandestini e che terminava con l’irruzione della polizia su uno di questi sets improvvisati con tutte le attrici (si fa per dire) chevsi rivestivano. Era ambientato nella provincia romana o laziale. Ricordo che l’unico attore conosciuto era il Pipino con ost di Paolo Ormi, le cui sonorità saranno successivamente riprese in quell’apoteosi della pedofilia che fu la trasmissione “Non è la Rai”

2 Mi Piace

Il film in censura è formalmente intestato alla Ambra Film, piccola società di distribuzione che tra la fine degli anni 80 e l’inizio degli anni 90 importò alcuni hard statunitensi. In essa militavano Franco Vitolo (a cui la società era intestata) e Antonio Gentile. Due figure entrambe particolarmente attive nel cinema di genere italiano: Vitolo fu produttore e organizzatore di, tra i vari titoli, Operazione kappa sparate a vista (Luigi Petrini - 1977) o Dolce calda lisa (Adriano Tagliavia - 1980); Gentile invece, dalla filmografia più corposa, annovera in qualità di produttore titoli come I nuvoloni (Amasi Damiani - 1964) o Tre supermen contro il padrino (Italo Martinenghi - 1979). Pochi i dati ricavabili dalla scheda di Italia Taglia, gli interpreti presentano i nomi di “John Greens” e “Mary O’Neal”. La regia è intestata ad un certo “Bill Hasley”. Tutti nomi palesemente fittizi…

2 Mi Piace

Lascio qui sotto gli interessanti dati desumibili dal fascicolo censura del film, pochi nomi ma curiosi:

Ambra film presenta

“Sexy top model”

interpreti: Mary O’Neil - John Greens - Jim Anderson - Shelley Kramer

direttore delle luci: Legnani Andrea

montaggio: Bill Hasley

musiche: Paolo Ormi

regia: Bill Hasley

doppiaggio diretto da: Giovanni Perucci

registrazione sonora: Doppiaggio Internazionale

colore dello: Studio Cine

2 Mi Piace

Così viene riassunta la trama:

“Martin e Loren, due giovani investigatori romani, partono per l’America scritturati dalla Redwood Mountain Film che produce film a luce rossa. Lo scopo è di inserirsi nel cast del loro prossimo film per indagare chi gestisce il traffico di donne, due delle quali uccise in Italia. Le indagini dei due giovani, mentre accusano un tedesco compratore di pellicole del genere, scagionano del tutto il giovane regista dei film che, quel tipo di lavoro aveva messo in crisi il suo matrimonio inizialmente felice.”

2 Mi Piace

Molto metacinematografico, il mondo del porno che riflette su se stesso, sembra interessantissimo.

2 Mi Piace

Non vorrei inciampare in banalità o inutilità ma sin da quando ho letto la trama mi è parso che chiunque abbia scritto il soggetto del film abbia romanzato qualcosa di appartenente o risalente alla propria esperienza lavorativa. Ad ogni modo sarebbe da recuperare, ma essendo inedito in home video (praticamente l’unica speranza appetibile per un qualunque film hard) la vedo durissima.

2 Mi Piace

Un recupero sarebbe doveroso nel senso più reciso e assoluto. Riuscirò mai a sapere prima di conludere il mio passaggio sulla terra chi si celò mai dietro l’usbergo del nòm de plùme di Bill Hasley?

1 Mi Piace

…si potrebbe magari chiedere al Pipino

1 Mi Piace