Signs (M. Night Shyamalan, 2002)

Rivisto ieri in blu ray e devo dire che il film continua a non coinvolgermi, per me resta un autentico “pacco” cinematografico.

La tensione non monta, gli alieni più che tali sembrano dei ladri che cercano di entrare in casa e forzare le porte, non c’è una vera atmosfera da attacco extraterrestre e da fine del mondo imminente e il finale è di un loffio che grida vendetta.

È un vero peccato perché il potenziale c’era e le premesse potevano portare un ottimo film.

Tutta la storia della fede (persa, ritrovata) è goffa, non morde. La scena poi del flashback dell’incidente della moglie è davvero furbetta perché viene mostrata a pezzetti solo per attirare il voyeurismo morboso dello spettatore e fallo resistere fino alla fine finché non viene mostrata la donna tenuta in vita solo dal muso della macchina che l’ha inchiodata contro un albero e la divide a metà.

In tanti parlano del filmato amatoriale della festa dei bambini con l’apparizione aliena come di un gran momento di cinema e di una scena particolarmente paurosa… Mah… ne siete certi? Per me non funziona affatto (complice anche il fatto che il look degli alieni è orrendo).

Del film salvo solo due cose molto minori: certi momenti umoristici riusciti (tipo la frase che dice Gibson alla famiglia dopo che ha confessato la farmacista) e la bambina (molto brava e davvero tenera in tutto quello che dice e fa).

Il blu ray non è male, l’audio 5.1 è ottimo e salva un sacco di scene (anche con i soliti effetti un po’ baracconeschi - passi alle spalle, fruscii tra il grano… -). Io stesso ho fatto un sobbalzo indicibile all’inizio, quando il cane abbaia all’improvviso.

Mi accodo sostanzialmente al parere espresso da Brass, anche se con toni un po’ meno accesi, nel senso che questo Signs non è chissà quale capolavoro, ma a parer mio nemmeno un “pacco” clamoroso.
Per quanto riguarda il filmato amatoriale in cui sbuca l’alieno durante la festa dei bambinidevo invece dire che per me funziona, e la prima volta che lo vidi mi fece fare un bel salto sulla sedia. Tra l’altro, se non erro, questa scena deve aver vinto nonsochepremio come “Momento cinematografico più spaventoso del 2002” (o qualcosa del genere), ma non trovo nessuna fonte, quindi è una cosa che potrei benissimo essermi sognato :smiley:
Sono invece d’accordo sul finale, parecchio deludente.

Io invece concordo pienamente con Brass, lo vidi al cinema e ne uscii terribilmente deluso.Anche secondo me è un pacco totale.

Cmq, visto il “successo” :smiley: riscosso da Shyamalan nel forum, per (s)parlare di lui come regista ci sarebbe addirittura un thread apposito, aperto da milanoodia secoli fa, ossia questo: http://www.gentedirispetto.com/forum/showthread.php?3775-Il-cinema-di-Shyamalan