Star Wars: Episode II - Attack of the Clones (George Lucas, 2002)

Visto ieri sera il secondo capitolo della nuova trilogia di Lucas. Che dire, mi è parso una versione aggiornata de L’Impero Colpisce Ancora: nel senso, come quel film lo trovo il più debole della trilogia originaria (e il più lento anche), così mi pare che questo sia più lento e deboluccio rispetto a Phantom Menace (non ho ancora visto il terzo). Gran sfoggio di CGI, paesaggi splendidi (grazie Como!), solito cast di attori con l’aggiunta dello statico e insopportabile Hayden Christensen nel ruolo di Anakin Skywalker; gli altri attori fanno il loro dovere, niente di memorabile (ma forse non è questo il film adatto), a parte la noia che sprigiona Natalie Portman. Bella la battaglia finale, con il preludio nell’arena. Insomma, discreto film da Lunedì sera, baracconata di lusso, senza arrivare ai promettenti livelli de Phantom Menace, e ovviamente senza sfiorare gli originali. DVD certificato THX, ineccepibile.

Sei sicuro di non confonderti quando dici che l’impero colpisce ancora sia il piu` debole della trilogia originaria? A me pareva il migliore di tutti.

Su tutto il resto, invece, sono d’accordo con te, specialmente sulla noia (in tutti i sensi) sprigionata da Natalie Portman.

No, ho sempre preferito il primo e il terzo al secondo.

Il secondo ovvero L’impero è il migliore secondo me,il terzo non è paragonabile ai primi due,comunque per non sforare questo attacco dei cloni l’ho trovato piuttosto soporifero,tante che non terminai la visione…dovrò riprovarci.

Infatti è, da quasi tutti, considerato il migliore della prima trilogia (la penso, così, anch’io)…
…l’attacco dei Cloni è meglio della Minaccia Fantasma (più lento), sempre un pò per tutti ed anche per me, il terzo è il top di questi secondi tre…:rolleyes:;):smiley:

rivisto qualche giorno fa, a parte le varie ed eventuali e lunghi considerazioni su Episodio II, Hayden Christensen nettamente qui tra gli attori(???) più tristi mai visti…anche la Portman da qui non esce benissimo…

Le opinioni cambiano, o la memoria gioca brutti scherzi. Ma rivedendo la trilogia originaria, effettivamente il secondo film è molto più robusto del terzo (Return of the Jedi), così come rivedendo la seconda questo rende meglio del primo. Sarà perché li vidi a distanza di anni, ma rivedendoli ora in maniera più riavvicinata il secondo ha sì una marcia in più. Rimane comunque la noia annoiata della Portman, e per lo meno Hayden Christensen rende bene l’evoluzione del personaggio.