Strane storie - Racconti di fine secolo (Sandro Baldoni, 1994)

FILM COMPLETO

Film che vidi da bambino e mi suggestionò tantissimo, sono tre episodi che amplificano e distorcono problemi, difetti, vizi e malversazioni della società italiana dell’epoca.
Un grandioso gusto per il surreale ed il grottesco, sommati ad una specie di pessimismo nichilista beffardo e sarcastico che pervade tutta l’opera. Una tragedia rigirata però sempre in farsa, ricordo perfettamente la sensazione che avevo già da piccolo di ridere con un retrogusto davvero amaro in bocca. Il grottesco e l’esagerazione sono resi ancora più concreti dalla cartoonesca maschera di Ivano Marescotti, qui faccia di gomma degna di Jim Carrey, che interpreta il protagonista di tutte e tre le storie.

Nella prima vicenda un uomo si dimentica di pagare la bolletta dell’aria, fa una disperata corsa agli uffici del fornitore nel giorno in cui è previsto che l’aria gli venga staccata definitivamente, annaspa in apnea fino ad arrivare davanti allo sportello dove l’impiegata, che è giunta a fine turno, gli chiude in faccia per la pausa pranzo lasciandolo morire asfissiato.

Nel secondo episodio Marescotti è un uomo in vendita in un supermercato, come qualsiasi altra merce, che viene acquistato da una Zitella che prima lo usa per soddisfare le sue carenze sentimentali creando una relazione emotiva ma poi, non trovandolo adatto alle sue esigenze, lo riporta indietro come articolo difettoso. Verrà poi spedito nel terzo mondo. Episodio tristissimo.

Nel terzo episodio, il più spettacolare ed elaborato, Marescotti è il capofamiglia di una famiglia popolare, dirimpettaia di una famiglia altoborghese; i due nuclei familiari non si sopportano ed iniziano una lotta fatta di dispettucci e ripicche che si ingigantiranno sempre più fino ad arrivare ad una guerriglia senza esclusione di colpi realizzata con mitragliatrici, lanciarazzi e carri armati., che li porterà all’annientamento reciproco.

Per rendere l’idea di quanto questo film abbia colpito il mio immaginario, basti pensare che non lo rivedo da 20 anni o più e lo sto recensendo a memoria.
Va da sé che dopo aver visto questa pellicola mi sono innamorato di Marescotti.

Film d’esordio di Sandro Baldoni, che purtroppo non ha avuto molta fortuna nel cinema ed ha realizzato soltanto Consigli per gli acquisti qualche anno dopo e The italian dream nel 2007 (sempre con Marescotti).

Il film ha goduto di una distribuzione in vhs per la Eagle ed uscì anche allegato a Repubblica, ma resta purtroppo inedito in dvd.

Bisogna segnalare che però la strana storia più assurda e devastante è quella relativa alla morte del fratello del regista, il giornalista Enzo Baldoni, rapito ed ucciso in Iraq da un’organizzazione fondamentalista islamica che chiedeva in cambio della sua vita il ritiro di tutte le truppe italiane dal paese.

Non ne parla mai nessuno di Strane storie, ma aveva colpito solo me?!?

2 Mi Piace

Era uno dei film preferiti della mia ex, che me lo fece recuperare e vedere.
Voleva anche lei mandarmi nel Terzo Mondo, una volta scaduto :slight_smile:

1 Mi Piace

Beh dai, alla fine anche nel terzo mondo ci sono tante belle figliole, magari ti avrebbe detto bene! :stuck_out_tongue_closed_eyes:

Molto intrigante, gli concederò volentieri una visione presto

1 Mi Piace