The Head (David & Alex Pastor, 2020)

In Antartide la base Polaris VI nonostante l’inverno artico rimane operativa, grazie a un team di scienziati che si da il cambio ogni stagione.
All’arrivo della nuova squadra le cose non andranno come previsto, la base sembra chiusa dall’interno e non risponde nessuno alla radio…

Una mini serie in 6 episodi disponibile su prime e apparentemente autoconclsiva.
Un buco nell’acqua degno di inghiottire tutto il continente antartico, non mi è piaciuta.
All’inizio fa palesemente il verso a:

“La cosa” ma andrà a parare decisamente altrove,

Ho visto e letto tanto riguardo il Polo Sud e vedere un gruppo di sgallettati che si comporta come in Vacanze di Natale sulle dolomiti è decisamente incoerente così come tanti tecnicismi tutt’altro che trascurabili, ok è un film, ma purtroppo mi ha fatto crollare tutto, distogliendomi dalla trama principale che di per sè potrebbe essere anche avvincente, ma non lo è stato per me.
Bocciato.

Per i facilmente impressionabili:

Segnalo che il personaggio interpretato da John Lynch ha i capelli indietro costantemente unti, fastidiosi quanto la pettinatura di Sordi in Tutti Dentro.

1 Mi Piace