Attack the block - Invasione Aliena (Joe Cornish, 2011)

IMDB
http://www.cinematografo.it/pls/cinematografo/consultazione.redirect?sch=54616

Attack the block è uscito l’11 maggio in Inghilterra, ed è stato prodotto dai produttori di Shaun of the dead; visto ieri in lingua originale.
E’ un film che narra di un’invasione aliena in un sobborgo di Londra, contrastata da una baby gang.
A un certo punto, l’invasione si concentrerà in un “blocco” edilizio (per una ragione…).
Davvero divertente, mixa sapientemente sci-fi e commedia, con battute esilaranti e molti aspetti metaforici che alludono ai temi del razzismo contro i neri.
Il film ha avuto un ottimo riscontro, e i giudizi un po’ ovunque sono molto positivi.
Presentato al festival di Locarno.

Consigliato.

http://www.rottentomatoes.com/m/attack_the_block/

Concordo con quanto detto da Caltiki. E’ una sorta di mix di Critters e The Horde.
Bravi i giovani interpreti.

Si, un piccolo gioiellino, rispolvera il genere “critters” senza citare, scopiazzare e sputtanare, nel film si respira molto l’ atmosfera anni ‘80 dei compianti film della nostra adolescenza, il gruppo di ragazzi sembrano un po’ dei “Goonies” in version politicamente scorretta, che parlano un divertentissimo slang jamaicano, assolutamente improponibile una versione doppiata.

Il film è molto divertente, quasi un horror per ragazzi se vogliamo, il film che a 14 anni ci avrebbe fatto gridare al capolavoro, almeno per me è stato così :slight_smile:

Assolutamente consigliato, di imminente uscita DVD e Bluray UK.
http://www.play.com/Search.html?searchtype=allproducts&searchsource=0&searchstring=attack+the+block

Visto oggi dal blu ray UK.
Carino ma con un po’ di riserve.
Molto bello il modo in cui vengono mostrati i mostri, intelligente ed economico (il film non ha certo un grande budget) ma il personaggio di Moses (il capo della baby gang) è tremendo.
A dire il vero quasi tutta la baby gang è parecchio irritante (non fosse altro per come parlano e per come fanno i duri) e neanche Nick Frost convince.
Peccato, però, perché il film ha ritmo e passa via veloce ma, per quello che mi riguarda è piacevole e nulla più.

Visto al Torino Film Festival. I riferimenti a Critters sono palesi e lo stesso regista, presente in sala, l’avevo dichiarato; personalmente l’ho trovato divertente ma non così politically uncorrect come speravo, un certo buonismo spielberghiano fa capolino qua e là. Vale la visione, questo sì.

Visto ieri,in sala (eravamo in due…). Piaciuto molto: un incrocio fra “Gremlins” (citato nei dialoghi…), appunto “Critters” (anche nel look dei mostri,pur con dimensioni differenti…), ma anche “Un lupo mannaro americano a Londra” e tanto Carpenter (un tot de “La cosa”, parecchio “Distretto 13”). Invece personalmente ho trovato validi gli attori tutti, compresi i giovanissimi, con menzione d’onore per il “capetto” Moses di John Boyega, bravo e inusualmente (per la sua età) carismatico, a metà strada fra Vin Diesel e Kurt Russell. Aggiungeteci un buon ritmo, un pò di sangue, qualche scena d’inaspettata tensione, la breve durata, et voilà, un’ottima opera prima è fatta. Chissà se pure Cornish finirà a Hollywood…

Uscito a noleggio in dvd e br. Se non l’avete visto, recuperatelo assolutamente…

Visto anch’io una decina di giorni fa, ostanzialmente concordo con Caltiki e Swat, mi ha divertito assai, vi ho trovato anche qualche riferimento a Shawn (là il pub, qui la weed room), qualche momento di tensione e altri di comicità, belli SFX fatti con 3 lire. La cosa peculiare è che comunque non ha un budget proprio piccolo, 13 ml di usd per un esordiente non son mica bruscolini, anche se è stato uno degli sceneggiatori di Tintin; successo di critica, con ben 3 premi al Sitges, ma flop di pubblico, solo 5 ml incassati. La OST è di Simon Ratcliffe e Felix Buxton, meglio conosciuti come Basement Jaxx.

L’ho visto finalmente pure io e mi è piaciuto… molte delle cose che volevo dire le avete già dette voi, comunque, se non avessi letto i vostri post che mi hanno incuriosito, non lo avrei neppure preso in considerazione perchè non mi sembrava un granchè… poi anche grazie a pareri di amici, mi son deciso a vederlo e, son rimasto soddisfatto… i protagonisti son tutti molto simpatici e in finale cito Jodie Whittaker, che aggiunge pure un tocco di bellezza tra tutta questa invasione di “astromostri”, tutt’altro che di gradevole aspetto!!! :wink:

//youtu.be/sSLXre5SGm0

Visto stasera che dire, caruccio e nulla più.Si è vero c’è azione e suspance ed i mostroid son validi anche se “essenziali”.Un “Goonies” in salsa horror.L’ho visto in italiano quindi sicuramente con il doppiaggio si perde moltissimo dei dialoghi.