Bone Tomahawk (S. Craig Zahler 2015)

DVD/bluray:

http://amzn.to/2E9kZJ5

Una delle sorprese dell’anno. Piccolo gioiellino di genere, uscito in sordina, è un western con tinte horror, tinte che poi diventano molto pesanti nella parte finale, dove si trasforma in un cannibal horror.Attori fortissimi, vabbè, Kurt Russell che ve lo dico a fà, è un mito in terra, poi con quei baffoni come fai a non adorarlo? Mi sa che questo l’ha girato subito dopo the hateful eight, perché so gli stessi che c’ha nel film di tarantino, se li sarà tenuti. Richard Jenkins è spettacolare, caratterizza il suo personaggio in modo fantastico! Grande attore! Matthew Fox è bravo pure lui. So tutti ok, anche i caratteristi. Particine per Sean Young e Sid Haig, altro mito vivente! Lili Simmons, l’avevo già “apprezzata” :dribble: in true detective, e qui non è da meno. Il film c’ha delle belle atmosfere, una bella fotografia, non c’è praticamente mai il commento musicale, e sta cosa rende molto. Magari qualche difettuccio e qualche buchetto di sceneggiatura ci sta ma, ragà… è un film di genere, girato in 21 giorni con 2 lire, ma letteralmente, confezionato come si deve, scorre bene e c’ha un’impennata nell’ultima parte che è fantastica! Da un film di genere non voglio altro. Poi il fatto che non è costato niente ed è 100 volte meglio di tanta merda fatta con lo stampino che costa decine e decine di milioni, me lo fa apprezzare ancora di più. E poi, cazzo, è un western! È il pane mio! Quanti ne escono all’anno? In questo ci sta pure zio Kurt coi baffoni! Da non perdere, secondo me! Ve lo straconsiglio!

Ovviamente in italia non so se e quando arriverà, quindi per vederlo bisogna ricorrere ad altri mezzi, purtroppo.

Occhio che il trailer è un pochetto spoilerante, non tantissimo, ma potrebbe rovinare un po’ la visione a qualcuno. Se vi volete godè a pieno il film, non guardatelo fino in fondo, magari al massimo fino a metà, giusto per darvi un’idea. Ve lo dico perché è un film che merita, e mi dispiacerebbe se vi guastaste la visione.

Grazie Brando per aver aperto il topic, non lo conoscevo ancora ‘sto film. Bello, molto bello. L’ho visto ieri sera e l’ho apprezzato appieno. Un grande western con una grande parte finale. Le caratterizzazioni di tutti i personaggi sono straordinarie e sentirli in lingua originale è una goduria. Divertente il rapporto tra lo sceriffo e Chicory. Sono rimasto un po’ disorientato quando, quasi alla fine, Arthur O’Dwyer estrae dalla gola del troglodita lo strumento che funge da amplificatore-modificatore della voce. Lo consiglio anch’io, caldamente.

Alla fine uscirà l’11 maggio, in bd e dvd. Bene, bene.

Intanto è uscito a noleggio, dvd e br…

Ma davvero vi è piaciuto così tanto? Io l’ho trovato davvero modesto, con una regia svogliatissima e un montaggio catastrofico (due scene a caso: quando Wilson è a letto e legge la lettera ad alta voce e quando Russell e Jenkins vengono attaccati dai trogloditi prima di essere catturati).

Del film salvo Kurt Russell e Richard Jenkins che hanno carisma e mestiere in abbondanza ma gli altri due protagonisti (Patrick Wilson e, soprattutto, Matthew Fox sono tremendi).
Il prologo con Sid Haig (un cane d’altri tempi) è davvero orrendo (e i primi dialoghi hanno chiaramente un problema audio, sentite come suonano innaturali).

Scenograficamente è davvero modesto quando non addirittura ridicolo. Capisco che è stato fatto con due spiccioli ma le “gabbie” della parte finale non si possono vedere (tutte pulitine e dalla concezione demenziale). E poi c’è solo quella location, mostrata sempre con le stesse due inquadratura, una cosa davvero cheap.

Le scene splatter sono ok (anche se da come se ne parlava credevo che alla fine ci sarebbe stato un bagno di sangue esagerato mentre invece le scene sono due (anzi, una e mezzo). Fatte bene, eh, nulla da dire.

A livello di sceneggiatura mi sembra davvero delirante, con un paio di dialoghi che cercano di scimmiottare Tarantino (che palle…) con risultati sconsolanti. E poi la tribù dei trogloditi mi sembra davvero senza senso.

Ok che di western ne escono pochi (ma questo poi alla fine non è nemmeno un western) ma gasarsi così tanto per un filmetto così poco curato mi sembra eccessivo. Va bene, c’è Kurt Russell e un paio di splattate ma poi? Mah…

Da segnalare anche la sciatteria del cartello con il titolo e il modo orribile con cui si chiude il film.

Il blu ray italiano è accettabile (ma non straordinario) ma i sottotitoli in italiano sono pieni di errori di traduzione. Non so se siano la trascrizione dei dialoghi italiani ma ci sono errori terrificanti.
Tipo “magnifying glass” (lente d’ingrandimento) tradotto come “lente magnifica” oppure diversi dialoghi totalmente fraintesi. Ne cito solo due: quando Fox permette a Jenkins di usare il cannocchiale e quando Jenkins saluta Russell morente. Questo è particolarmente assurdo perché Russell in fin di vita gli dice una cosa tipo: “Quando tornerai a casa saluta mia moglie da parte mia ed io saluterò la tua”. Che ha senso perché Jenkins è vedovo e Russell sta per morire. Secondo i sottotitoli invece gli dice "Quando tornerai a casa saluta mia moglie da parte mia e anche la tua, che non ha senso visto che la moglie di Jenkins è morta. Che roba…

Ci sono diversi extra, tutti senza sottotitoli. C’è una scena tagliata (che dovrebbe essere un finale alternativo, brutto come quello utlizzato), una featurette promozionale di una decina di minuti e un Q&A con cast e regista (manca però Kurt Russell) alla fine di una proiezione del film. Questo dura circa mezz’ora ed è divertente (più o meno). C’è pure lo spoilerosissimo trailer.

Non ci credo…

Eh…

L’adattamento è pieno di errori però, ripeto, non so se anche la versione in italiano sia così o se sono solo i sottotitoli ad essere stati tradotti da un incompetente.

Ma anche se fosse proprio così la versione in italiano… CHE CAZZO SIGNIFICA LENTE MAGNIFICA??? Quando vai a fare i sottotitoli, e senti “lente magnifica” non ti viene un leggero dubbio? Ma anche se così non fosse, il traduttore fa i sottotitoli ma… non c’è qualcuno che li revisiona? Che dice: “Oh, ma chi è che ha scritto sta stronzata?” Non ci sono scuse! Pazzesco che sti incompetenti prendono pure i soldi per fare sta roba! Qualche errore può pure passare, magari a volte è comprensibile, ma una cosa del genere è inaccettabile! Io penso che neanche alle elementari!

tra l’altro leggevo in altro forum che tanto per non smentirci il video è interlacciato a 25fps… e siamo nel 2016…

Della serie: “È già tanto che ve l’abbiamo fatto uscire in bluray, non rompete i coglioni!”

Mi sono divertito, la storia mi ricorda i fumetti bonelliani tipo Zagor per il modo in cui mescola western e horror. Poi va be’, sfrutta il filone cannibalico nostrano sulla scia di Green Inferno ma se ci si accontenta… forse qualche lungaggine si poteva evitare, poi arrivati alla resa dei conti risulta povero di mezzi (qualche cannibale in più ce lo potevano mettere, son quattro comparse in croce). Al cinema lo avrei visionato volentieri, meglio di robette come The Boy.

Confermo che il br è a 25 fotogrammi anziché 24, come “Monsters: dark continent”, un’altra uscita recente della BS (in pratica, Eagle Pictures). Fra questo e il mettere extra SENZA sottotitoli, si tratta di sciatteria e incurie imperdonabili. Peccato, perché i master sono visivamente ottimi…

A me è piaciuto e mi ha divertito.
E’ un film teso dall’inizio alla fine, con personaggi ben caratterizzati.
Lo prendo per uno straight to video o un b-movie d’altri tempi, ma bisogna riconoscere che sa creare tensione riuscendo a dosare al meglio sia il sangue che le sparatorie.
Lo stile non è mai appariscente, ma nemmeno anonimo. Non è un film registicamente sciatto perchè i tempi sono tutti gestiti in maniera sapiente, qua e là anche con certe sospensioni interessanti a fine scena. Sicuramente il prologo è la parte meno riuscita, ma poi il film cresce e si dimentica questo incipit zoppicante.

Il finale a me è sembrato molto buono perchè beffardo, con Jenkins che getta il sasso lasciando così una traccia agli indiani eventualmente, e probabilmente, sopravvissuti.

La sensazione è che, nel corso del tempo, possa crescere e diventare un piccolo cult.

Al di là di qualche brassico piagnisteo, non posso che trovarmi d’accordo con tutti. Divertimento totale, un bel western di genere, horror, avventuroso, cosa volete di più? Quel lato “poveristico” che posso anche comprendere da a mio avviso quel qualcosa in più, me lo son goduto dall’inizio alla fine. Ce ne fossero di film così!
Uno di quei titoli che ogni utente di Gente di Rispetto che si Rispetti dovrebbe aver visto.

Off Topic ma non troppo, chi ha visto il film apprezzerà “Il fischio della morte” utilizzato dagli aztechi. Rende il tutto un po’ più sensato:

Lo avevo da un paio d’anni ma non lo avevo ancora visionato. Fatto! Che dire? A me non è certo dispiaciuto, assolutamente una sorpresa perchè non avevo mai nemmeno visto il trailer.Mi ha ricordato e molto Wrong Turn.
Avercene.

1 Mi Piace

A me è piaciuto a metà. Mi è piaciuta l’idea ed il fatto che sia stata messa in scena con pochi mezzi me l’ha anche fatta gradire di più. Buona l’interpretazione di Kurt Russell, anche se mi è sembrata clonare un po’ troppo quella di The Hateful Eight, e simpatico il confuso personaggio di Chicory. Ottima la scena splatter nel finale, veramente realistica.
Quello che non ho gradito è stata l’eccessiva lunghezza. Per arrivare a due ore e dieci hanno allungato il brodo un po’ troppo e nella mia ingenuità ci vedo un rincorrere il modello tarantiniano ma senza le relative doti di base. Poi alcune incongruenze mi hanno lasciato troppo perplesso come, per esempio, il fatto che Patrick Wilson si sia fatto a piedi tutti quei chilometri con una gamba cancrenosa ed alla fine si ritrova in alto nella grotta e non si capisce come ha fatto ad arrampicarsi. . Secondo me però accorciando di una mezz’ora il tutto avrei potuto passare sopra sopra questo ed altro. Un buon film ma viste le premesse mi aspettavo qualcosina di più.

1 Mi Piace