Delitto al Central Hospital (Visiting Hours, Jean-Claude Lord, 1982)

Pochi se lo ricordano, questo pregevole thriller canadese del 1982 con una trama molto simile a Halloween 2 di Rick Rosenthal (la stessa idea di uno slasher di ambientazione ospedaliera, con l’assassino sulle tracce della vittima che gli è sfuggita ed è ricoverata lì) e un quantomai satanico Michael Ironside nei panni del mass murderer. Mi era piaciuto abbastanza, passò anche nei cinema italiani con un divieto ai minori di 18 anni francamente esagerato (il body count era ottimo e abbondante ma sul versante efferatezze non mostrava chissà cosa, rimaneva negli standard del thriller a forti tinte senza insistere sul blood & gore), magari ai censori non piaceva l’idea che il mostro se la pigliasse con i pazienti di un ospedale, va’ a sapere… di uscite in home video italiano so nada, comunue ricordo che sul Tubo c’era il film completo in Inglese. Ora che ci penso, non ricordo manco sia passato alla tele ma potrei sbagliarmi.

4 Mi Piace

Per chi volesse sciropparselo in lingua originale:

Stasera @tuchulcha ha aperto una baule dei ricordi non indifferente, il film non l’ho mai visto ma mi ricordo benissimo il poster cinematografico all’epoca! Ed ero ossessionato dall’idea di accendere le luci di un palazzo e disegnare un teschio.
Nostalgie a parte, me lo vedrò senza meno! Grazie per la segnalazione.

2 Mi Piace

Appena visto, in inglese. Molto bello, con Michael Ironside ultra sadico, che fotografa le vittime morenti, come ne L’occhio che uccide!

3 Mi Piace

Sì, Ironside in quegli anni era un villain sulla cresta dell’onda. Poi a distanza di anni è invecchiato bene, un bel thriller senza pretese che guarda a Carpenter e alla moda dello slasher anni 70 mantenendo la tensione che promette. Meriterebbe maggiore visibilità, spero si decidano a riproporlo in home video anche da noi.