Diamanti Sporchi Di Sangue (Fernando Di Leo, 1977)

[b]DIAMANTI SPORCHI DI SANGUE /b - Fernando Di Leo
Con: Claudio Cassinelli, Martin Balsam, Pier Paolo Capponi, Vittorio Caprioli, Barbara Bouchet, Olga Karlatos, Alberto Squillante, Roberto Reale…
Soggetto e Sceneggitura: Fernando Di Leo
Musiche: Luis Enriquez Bacalov


Salve, siccome non mi è stato possibile visionare il film perkè non sono riuscito a reperirlo in nessun modo…ho dovuto escluderlo dalla mia tesi di laurea.
Per cercare di non escluderlo totalmente ditemi tutto quello che sapete visto che sicuramente molti di voi l’avranno visto…
è stato passato in tv??
qualcuno di voi ce l’ha?
Tutto quello che pensate del film e degli interpreti a cominciare dalle battute di Capponi…
Grazie della collaborazione

EDIT: FILM COMPLETO

2 Mi Piace

Io ho la coppia della vhs Mondadori: secondo me un Di Leo da rivalutare.
In tv credo non sia mai passato o cmq sicuramente non negli ultimi anni.

Magari passasse in tv…sono anni che lo cerco, ma niente…e di spendere centinaia di euro su ebay per la summenzionata vhs Mondadori, francamente non ho voglia…:mad:

vhs greca, con audio in inglese e sottotitoli in greco

ps. SWAT se questo post viola in qualche modo le regole del forum, cancella pure e chiedo scusa.

Dagli screenshots, ora ho ancora più voglia di vederlo…:smt089

A chi lo dici… io ero pure disposto a pagarmi tutte le spese di spedizione…
Ma nn avete detto ancora nulla del film… mi servono informazioni!!!
E poi il grande caprioli!!!
Ma come si fa a contattarci fra di noi???

Purtroppo non l’ho mai visto…non essendo riuscito a recuperarlo in nessun modo! Sarebbe bello leggere qualche commento di chi lo ha potuto vedere…

Non c’è dubbio. Quelli della Raro avrebbero dovuto pubblicarlo su dvd prima di altri film più modesti di Di Leo (penso a Madness o a Colpo in canna), filologicamente parlando :slight_smile: .

cmq io tempo fa aprii una discussione sul vecchio forum di nocturno (qui in google cache):
http://64.233.183.104/search?hl=it&q=Diamanti+Sporchi+Di+Sangue+nocturno&btnG=Cerca&lr=

Sì, un Di Leo assolutamente da recuperare.
Non ha il respiro epico della cosiddetta “trilogia del milieu”, qui il regista pugliese punta tutto sull’asciuttezza della rappresentazione che mette in scena con solido stile la drammaticità dell’ethos dell’antieroe, un Cassinelli funzionale (e si spiega anche la scelta di un attore - pace all’anima sua - di non formidabile bravura) all’idea di personaggio che incarna, malinconico, ombroso, laconico, una sorta di Jeff Costello in un contesto che ricorda molto da vicino l’universo malavitoso melvilliano con il suo ferreo codice normativo. Finale bellissimo. Note di merito per Caprioli e Capponi, istrionico ma molto efficace.

la sequenza in cui Capponi a modo suo tenta di far parlare l’altro attore facedogli dire dove si nasconde un terzo (scusate ma caldo e memoria oggi si mandano affanculo tra di loro :pollanet: ) è uno dei migliori Di Leo possibili

credo che su questo ci film ci siano problemi di diritti al momento del tutto insormontabili, penso che non essere riusciti a rieditarlo possa essere il più grosso cruccio per rarovideo/nocturno

Io voglio sperare che prima o poi riescano a pubblicarlo…è davvero un cruccio -per usare la tua espressione- anche perché io sarei disposto a cacciare 40 euro per un film così…e non sarei certamente l’unico…

E’ la famosa scena della crocefissione

Tra l’altro bisogna aggiungere 2 particolari che molti ricordano: 1. il film uscì nelle sale il giorno seguente al sequestro Moro (incasso misero - 65.000.000 di lire - anche a causa del clima di tensione acuito da tale episodio) e 2. all’interno del set, per una legge (antiterroristica) appena varata, era vietato l’utilizzo di armi da fuoco finte.

Capponi è veramente bravo, un film tra i migliori girati dal Maestro, con il buon Pollanet lo vedemmo alla fine degli anni '90 in piena fotta poliziesca e devo dire che i commenti alla fine della visione furono di completa ammirazione nei confronti dell’intero cast.
Anche ame è rimasta inpressa la scena in cui lo sciancato viene crocifisso da un cattivissimo Capponi nella parte se non erro di Toni

Lo sciancato è interpretato da Carmelo Reale, il capo degli assassini di Lia e Tina in Avere vent’anni, che sia per questo che non ho provato pietà per lui nella scena ricordata da Pollanet e Minimalinconico ?

Riguardo ai diritti, credo siano assieme a Il poliziotto è marcio: la Raro ha pubblicato solo i Di Leo che da anni fanno parte del loro catalogo.

Altro particolare: la sceneggiatura di Di Leo si intitolava Roma calibro 9. E in effetti le analogie con Milano sono diverse.

Se non sbaglio, lo sciancato è Roberto Reale, Carmelo Reale (immagino sia il fratello di Roberto, vista la somiglianza), lo troviamo ne “Gli Amici di Nick Hezard”, nonchè nella scena finale de “Il Grande Racket”.

Sì, è Roberto Reale.

…e naturalmente trattasi di Roberto Reale anche in Avere vent’anni.

Qui forse la reperite…ripeto FORSE(molto forse…)

http://www.ilcineforum.it/Mercatino/mercatino_film.asp?ID=8758

Non hi visto le foto di Capponi mettetecele!!!
E’ conforme???