Frankenstein 80 (Mario Mancini 1972)

Questo film l’ho trovato a due lire (leggi due euro) al locale mercatino domenicale. Un colpaccio piuttosto grosso dato che si tratta di un DVD-R pubblicato da una casa americana e trovato in un mercatino di una piccola città di provincia…

Va beh, il prodotto ha una qualità oscena, pixel grossi come una casa, scene buie invedibili ed immagino formato anche errato, alcune inquadrature avevano le facce tagliate ai bordi. Audio solo inglese, quindi ci ho capito poco :smiley:
Il link del ‘bootleg’ http://cheezyflicks.com/shop/index.php?route=product/product&path=38&product_id=118

C’è Gordon Mitchell che fa il Dr Frankestein. John Richardson, altri e una bellissima Dalila Di Lazzaro appena maggiorenne. Il film è piuttosto povero ma ci sono alcune scene malate, piuttosto sanguinolente e ben dirette. Penso al primo omicidio sulle scale, il ‘suggestivo’ omicidio nella cella frigorifera a colpi di ossa…. Mi pare di aver letto che tal Mancini è soprattutto un operatore e secondo l’IMDB ha recitato anche nel recente Martyrs.

Ma la RaroVideo si deciderà a far uscire questa gemma introvabile in dvd? Perché l’altro film di Mancini è uscito e questo no? :frowning:

purtroppo gira solo in inglese (devo controllare se il master e’ quello osceno di cui palra KILLER KLOWN) e in tedesco. Ho entrambe le versioni. In italiano e’ assolutamente introvabile… forse la difficiolta’ per un’uscita in dvd , sta proprio nel reperire la traccia audio

Finalmente in italiano:
https://www.mediasetplay.mediaset.it/video/frankenstein80/frankenstein-80_F003533202000101

durata 83’57

disponibile fino al 28 aprile per chi vuole salvarlo sul pc.

Io ho provato a seguirlo ma mi è parso davvero folle. Poi Gordon Mitchell con quella faccia e quei capelli sposta il film verso la farsa ogni volta che è inquadrato :smiley:

imbarazzante. Un trionfo del ridicolo involontario. Al di là della povertà dei mezzi, un po’ più di attenzione non sarebbe stata un’impresa. Un film ambientato in Germania con le prostitute che parlano romanesco! Per non parlare dell’aiuto commissario che interroga la cassiera di un supermercato sulle cui porte fanno bella mostra gli adesivi della Despar (più defilato quello della vigilanza notturna dell’Urbe…) :smiley:
I dialoghi sembrano scritti da uno stordito studente delle medie. Recitazione sotto zero. Insomma, non è un caso che sia il primo ed unico film di Mario Mancini e del soggettista/sceneggiatore (?!) Ferdinando De Leoni.
Unici fatti degni di nota: effetti (modestamente) speciali di Carlo Rambaldi ed il nudo in trasparenza della giovane Dalila di Lazzaro
Certe perle rare forse è meglio che restino tali…

Ritrovamento pazzesco questa versione in italiano. Subita messa in cassaforte!!! Chissà da dove l’hanno tirata fuori. Quando l’ho sentito stavo svenendo per l’emozione…un altro horror italiano sparito ritrovato in italiano.

Mediaset ha fatto un accordo con la Variety per trasmettere il suo catalogo… Su Cine34, e prima ancora su Rete 4 di notte, già dallo scorso autunno stanno passando parecchi titoli rari del loro catalogo…

La scheda di Frankenstein 80 sul loro sito:

https://www.varietydistribution.it/catalogo/frankenstein-80/

Si ma questo era molto più che raro. In italiano si parla di assolutamente introvabile. E’ da metà anni 90 che ricerco e colleziono in modo spasmodico horror e gialli italiani, anche i più oscuri, televisivi…ne ho ad oggi credo oltre 1200 e questo tra quelli che in italiano non era mai venuto fuori
Anni fa avevo fatto realizzare i sottotitoli
Raro può essere Taxi killer di Massi o Venerdi Nero di Aldo Lado… ma Frankenstein 80 di Mancini…in italiano…non era mai e dico mai saltato fuori prima
Adesso spero anche in Maniac Killer di Bianchi, ma non credo sia mai stato doppiato

Ma non è che ti stai confondendo con altro titolo?
Perché io ho da tempo il divx in lingua italiana (anche un altro in lingua tedesca).

No, no, prova a controllare. Giravano 2 versioni, in inglese e in tedesco. Poi alcuni anni fa ho chiesto ad un tipo di sottotitolarlo assieme ad altri horror italiani anni 80 mai doppiati in italiano
Se davvero lo avevi già in italiano in divx avevi una superarità assoluta, ma secondo me lo avevi in inglese

Vi dirò… A me non è dispiaciuto, niente di originale o innovativo, parecchie “sviste” che ti fanno cacciare un sorriso (tipo il cadavere all’inizio sbalzato fuori dall’auto in un modo assolutamente improbabile, o i già citati adesivi del despar, o tante altre simili leggerezze) ma non siamo ai livelli del trash involontario più bieco da sbellicarsi dalle risate. Comunque mi ha intrattenuto e abbastanza coinvolto. Un buon b-movie, io mi sono invece stupito che Mancini non abbia girato altro dopo a questo (sarà che in questi giorni mi sto recuperando gli sci-fi di Brescia e quindi verso tutto gli altri film che vedo il mio metro di giudizio è inevitabilmente di manica larga… mah).

Richardson in Anno Zero sembra Harrison Ford in Blade Runner rispetto a quanto fa qui :smiley:

Fingerò di non aver letto questo tuo irrispettoso commento verso i capolavori firmati Al Bradley :gratold

è il classico film che se non sei dell’umore giusto spegni dopo 10 minuti, ma in caso contrario è impossibile non divertirsi :smiley:
le sviste non si contano ed effettivamente i dialoghi sono qualcosa di allucinante ma ci sono anche cose buone, alcune scene splatter e nudi di rilievo, super quello della Di Lazzaro ma anche il troione che si porta a casa “Mosaico” ha il suo perchè
da vedere assolutamente, non scherziamo

Al momento non ho modo di controllare sono fuori zona. Mi sono solo limitato a verificare nel mio database, ho controllato appositamente perché ricordavo di averlo in italiano e così risulterebbe anche scritto nel database, la mia personale bibbia. Vabbè ma comunque ora ci interessa meno di poco.

Una curiosa chicca è a metà film durante il dialogo tra Karl e Sonia dove si può ascoltare come sottofondo musicale il maintitle de “Gli orrori del castello di Norimberga”, uscito solo pochi mesi prima.

Se riesci poi a controllare mi fai un favore, così mi dici anche la fonte. Ci interessa poco adesso, ma è sempre una info in più
Giorni fa mi sono sentito via mail con un mio contatto storico, uno molto preparato, che ha scritto anche libri di cinema e su molte riviste sia italiane che estere e che però sul forum non scrive da parecchio, e mi ha detto che oltre che su mediaset play il film lo hanno anche dato in tv sempre su mediaset e lo ha registrato da lì
Nè io nè lui però sappiamo nulla di altre messe in onda precedenti, o vhs o altre fonti in italiano precedenti
Per quanto mi riguarda purtroppo da molti anni non sono più attrezzato per registrare dalla tv e non seguo nemmeno più le programmazioni
Ho un fitto giro di contatti e mi affido a loro. Mi tengono aggiornato di quello che passa la tv, dei ritrovamenti da pellicola, dei telecinema che si fanno ecc…si cerca di fare squadra tra tutti
Ormai da soli non si va più da nessuna parte. L’unica, come nella vita, è fare rete
Quindi purtroppo fosse solo per me le perle che ogni tanto da la tv me le perderei come un coglione, Proprio per ignoranza :slight_smile:

Questa te la sei inventata o forse semplicemente l’orecchio ti ha tradito.
La musica che si ascolta è la main title de “Il sesso della strega”, sempre di Daniele Patucchi (le musiche del film di Bava sono, invece, di Cipriani), che si ascolterà nell’omonimo film di Pannacciò l’anno successivo.


Si tratta dell’ “insospettabile” Marisa Traversi.
La ricorderai sicuramente come amante del Perozzi/Noiret in “Amici miei” o come moglie dell’avv. De Marchis/Carotenuto in “Febbre da cavallo”. :wink:

Non so se sia già stato detto, ma pare sia venuta prontamente fuori una versione integrale da 1h 26m e rotti.
Hanno semplicemente montato l’audio italiano sulla versione uncut tedesca. Come al solito la versione di mediaset non è integrale :mad: