I vostri ricordi più belli a riguardo delle tv private...

…come da titolo: i ricordi più belli, pazzi e trash in merito a visioni di film di genere - preferibilmente italiani - mischiate a televendite folli e programmi erotici grezzissimi ed arrapanti…Inizio io: tv privata sabauda, Rete 7, in prima serata propone NOSFERATU A VENEZIA piuttosto che LA CASA DALLE FINESTRE CHE RIDONO…poi, dalle 23 in poi, via di spogliarelli…:rolleyes:

I miei ricordi sulle private sono tantissimi.
A cominciare dai trashissimi “Che casino con Pierino”, “Cicciabomba”, “Amico mio, frega tu… che frego io”.
Per poi passare agli indimenticabili balneari classici delle private: “Ferragosto in bikini”, “I Dongiovanni della Costa Azzurra”, “Pesci d’oro e bikini d’argento”, “Bellezze sulla spiaggia”, “La Ragazza sotto il lenzuolo” (questo non l’ho poi più visto ma mi ricordo un divertente Mario Carotenuto in coppia con Carlo Delle Piane).
Poi ricordo anche “Pensiero d’amore” con Mal, che vidi sulle private (Rei Tv) ancor prima di vederlo su Rai 3.
Per non parlare di Franco e Ciccio: “Continuavano a chiamarli i due piloti più matti del mondo”, “Letti Sbagliati”, “L’Esorciccio”, “Ciccio perdona io no”, “I Due Pezzi da 90”, “Due mafiosi nel Far West”, “Sedotti e bidonati”…
A volte facevano anche i “Pierini” di Alvaro Vitali e “Quella Peste di Pierina” con Marina Marfoglia.
Ricordo anche tantissimi film western (a volte parodistici) come: “E continuavano a chiamarlo figlio di…”, “Tedeum”, “Zanna Bianca nel west”…
I ricordi sono tantissimi!

Io non ho molti ricordi, a casa mia quand’ero piccolo si guardavani i soliti canali più grandi (Rai, Fininvest)… quando però riuscivo per i fatti miei a passare sulle varie Odeon o Telecity trovano alcune sorprese notevoli: tra i ricordi più belli L’ultimo sapore dell’aria, Febbre da cavallo o ancora il bellissimo Il venditore di palloncini.
Poi sulle private mi vedevo i film con Mario Merola, di nascosto perché a quel tempo mi vergognavo di farmi beccare a vedere certe cose… :smiley:

Ma di che state parlando?
tv privata sabauda, Rete 7, odeon?
io per tv private ho in mente telemontecarlo, capodistria e la svizzera che si trovano girando la manopola della televisione
Mi ricordo tanti cartoni animati, i film di jerry lewis, tutta una serie di musicarelli anni 60, tognazzi e vianello.

1 Mi Piace

Oddio, negli anni '80 sarei stato una specie di alienato incollato alla TV 24 ore al giorno… conservo un ritaglio di un giornale del 1981 con i palinsesti delle TV private, praticamente un paese di Bengodi dove tutto il giorno vedevi roba rarissima (B movies americani e nipponici anni '70) e la sera verso le 22/22:30 via con l’hard storico… che tempi dovevano essere! Per quanto mi riguarda ho vissuto in pieno il periodo Mammì, quindi le TV private selvagge non me le sono mai godute. Ricordo però con estremo piacere i vari Pierini sulle TV romane e le commedie sexy italiane, poi i film con Chuck Norris su Italia 7, il ciclo ‘‘I Bruttissimi’’ di Odeon, in anni recenti (2007) su una tv privata umbra durante le vacanze estive un bel ciclo di noir americani anni '40, spesso con Humphrey Bogart. Devo citare anche i canali satellitari della vecchia Stream dove trasmettevano (Cinecinema, Duel TV) bella roba. Il mio amore per il cinema di genere è nato lì, in tenera età.

Io ho nascosto per anni i DVD di Merola, poi ho fatto outing.:smiley:

Nello stesso anno su Rei Tv (tv privata siciliana) li trasmettevano anche li e spesso facevano anche i vecchi Sherlock Holmes.
Ricordo anche “Casablanca” in bianco e nero.

Tra la miriade di tv private dell’etere capitolino direi che il ricordo più bello rimane questo http://it.wikipedia.org/wiki/Telelupo :smiley:

Telelupo era una piccola emittente locale romana, vissuta per pochi mesi nell’estate del 1987 e rimasta nota per il suo particolare palinsesto ed il bizzarro epilogo.
All’una di notte veniva infatti trasmesso il programma “Soft” che in realtà consisteva nella proiezione di un film a luci rosse con esplicite scene di sesso, e quindi piuttosto etichettabile come “Hard”.
In breve, la notizia di questa programmazione - decisamente insolita e quantomeno discutibile per una televisione libera - si sparse a macchia d’olio. Il piccolo canale raggiunse una relativamente alta notorietà, a dispetto di una ricezione non brillante.
Il segnale era in effetti modesto, inoltre veniva diffuso sulla frequenza UHF 70, non sempre ricevibile dai televisori dell’epoca, per esempio quelli a sintonia analogica, dove l’escursione della “manopola” UHF si arrestava normalmente con il canale 69.
Il fenomeno dei ragazzi che, in quelle serate estive “a una certa ora erano tutti stanchi e rientravano presto a casa”, si chiuse rapidamente. I giornali romani riportarono la notizia che il segnale era stato oscurato, ma non per il genere di emissioni: gli impianti di trasmissione situati a Rocca di Papa erano abusivamente allacciati alla rete elettrica, senza passare per il contatore.
Si alimentò così il mito di Telelupo, TV fuori ordinanza, restata per tempo impressa nella memoria collettiva dei ragazzi romani di quella generazione.

Poi c’era Tva 40 (la tv dove Richard Benson presentava la sua trasmissione “8a Nota”) che mandava a nastro il film “Evviva la libertà - Mr Freedom” di William Klein

Poi su altre reti come Telestudio, Teletevere ecc ecc passavano in continuazione quasi tutta la filmografiai dei 5 matti (Les Charlots),anche se i più gettonati erano sicuramente “i 5 matti al supermercato” e “i 5 matti alle olimpiadi”

Ricordo anche che passava spessissimo il film Aristocrazia immorale - I Diavoli 2 con Oliver Reed o Satan’s Sadists di Al Adamson (in una copia davvero pessima) con Russ Tumblyn

In epoca più recente come non ricordare la trasmissione pressoché quotidiana di “Febbre da cavallo” da parte di T.R.E. (Tele Roma Europa, oggi Super 3), grazie alla quale nacque il mito “postumo” dell’ormai mitico film di Steno

Dimenticavo una delle prime emittenti private, ossia GBR, con le sue lezioni di Tantra Yoga, parodiate anche da Daniele Formica ai tempi di “A tutta gag”: http://www.youtube.com/watch?v=OmF3O_KPjiM

Eccovi una breve storia dell’emittente trovata in rete, anche se mi sembra contenga qualche inesattezza. Ad ogni modo il sito, una sorta di “data base” dell’emittenza privata locale, potrebbe essere interessante e offrire ulteriori spunti a questa discussione http://www.storiaradiotv.it/index.htm

Madeleine post anni '70 e post onaniste, le vostre.
C’era un tempo, neppure troppo remoto, in cui il proibito, si tratti di sesso, cultura, politica e altro, correva nell’etere.
Ora basta il becero vaffanculo di un ex comico spompato a mettere in allarme il conformismo nazionale…
Com’è bella giovinezza che si fugge tuttavia…

I miei ricordi sono quasi tutti legati a Telenuovo(per la gran parte) poi Telelombardia e Antenna 3 Nordest

Tanti ricordi, legati prevalentemente alle serie d’animazione nipponiche. Ma anche un truculentissimo spezzone di “Il mostro è in tavola…” trasmesso durante la mattinata dalla defunta, triestina, Teleantenna. Poi, a ottobre-novembre '86, un’altra tv oggi sparita trasmetteva ogni pomeriggio cose oggi impensabili, come “Apocalypse domani” (integro?Boh!So che il sangue scorreva a ettolitri!). EuroTv/TelePadova e i suoi tanti film “pazzeschi” (come “Non aprite quella porta” e “Messia del diavolo”!). Nell’estate '84,mi pare al sabato,RAI2 che trasmetteva vari “lacrima-movie” nostrani,come “Il venditore di palloncini” e “L’ultimo sapore dell’aria”…cacchio,a ripensare a tutta 'sta roba, comincio a sentirmi vecchiarello!

Le mie tv private preferite erano Telesanterno per i cartoni animati il catch ed i film di genere, Retemilia che faceva parte del circuito JuniorTV che trasmetteva Ken il guerriero e Sestarete e Rete A che passavano Colpo Grosso e le televendite della Maurizia Paradiso alle 2 di notte della Magic America.

Ovviamente la riminese Telemare.
Oltre agli irrinunciabili filmati porno delle due di notte - fra i quali ricordo diverse puntate di Electric Blue - ogni tanto si permetteva di trasmettere film ancora mai passati in tv, fregandosene altamente dei diritti.
Non dimentichero’ mai quella sera (sara’ stato l’87 o 88) in cui mi vidi tutto Blade Runner senza nemmeno un’interruzione pubblicitaria. Dio li abbia in gloria.

Su Teleserenissima pure son passati diversi film prima della “prima tv” ufficiale, fra cui “Tutto in una notte” e “Camera con vista”. Parliamo dell’87…

Rammento ancora quando beccai (con grande divertimento, devo dire; lui ha sempre detestato gli horror, ancora adesso ripensandoci la trovo una cosa incredibile) mio padre a guardare Un urlo dalle tenebre, di Elo Pannacciò. Passava sulla mitica (per il sottoscritto) Telelibera Battipaglia. E che dire dei passaggi pomeridiani de La verità secondo Satana, di Renato Polselli? In versione censurata, ovvero nelle scene più calde appariva in sovrimpressione un rettangolo verde con alcuni spazi che lasciavano intravedere qualche dettaglio scabroso (poi la sera tardi replicavano senza filtri censori). Forse però sarebbe il caso di spostare il thread in OT, così il discorso si allarga alle programmazioni non cinematografiche.

La calabrese Videosera… credo avessi sei anni, primo pomeriggio, trasmettevano quello che in seguito identificai come “Avere vent’anni”… durante un nudo integrale della Carati mi voltai verso mio fratello ed esclamai: «E finalmente ho visto una FICA!».
Solo dopo mi accorsi di avere alle spalle mia madre.
Va be’, son venuto a lavorare senza aver dormito dopo aver assistito a un concerto di Giorgio Canali, abbiate pietà! :smiley:

1 Mi Piace

Guardavo e ancora adesso guardo “Telenuovo”. Mi ricordo che quando ero ragazzino, ogni Domenica alle 14:00, mi guardavo le comiche e i film di Stanlio e Ollio (Che, ancora oggi, stimo moltissimo…sono tra i miei attori preferiti!). Trasmisero infatti comiche come “I ladroni” e “Un marito servizievole” (Ma ne trasmisero molte altre) ma anche film come “C’era una volta un piccolo naviglio” (Qualche volta anche delle rare versioni e film di montaggio). A volte Stanlio e Ollio venivano sostituiti dal grande Charlie Chaplin (Anch’esso tra i miei preferiti). Mi ricordo la messa in onda di capolavori come “Il monello” e “Tempi moderni” che, fino ad allora, non avevo mai visto (Li ho anche registrati e ancora oggi conservo la registrazione). Ricordo anche che il 25 Dicembre 2007, in occasione del trentesimo anniversario della morte di Chaplin, trasmisero una maratona di quasi tre ore interamente dedicata a lui. Non mancava di certo la commedia all’italiana: Vidi passare film come “Sabato, domenica e Venerdì”, “Dottor Jekyll e gentile signora” e altri che ora non ricordo. Ancora oggi passano tanti buoni film. Recentemente (E non parlo di mesi fa) sono passati spesso film di Totò (“Letto a tre piazze”,“L’imperatore di Capri” e “Totò Diabolicus”) ma anche film come “I due deputati” e “I magnifici tre”.
Poi c’era Televenezia che anch’essa trasmetteva le comiche di Stanlio e Ollio, Charlie Chaplin e anche di Larry Seamon. Spesso ha trasmesso film di Totò: Ho visto passare “Sette ore di guai”, “Totò cerca casa” e “Totò, Vittorio e la dottoressa”.

Telelibera Firenze che nei primi anni 80 trasmetteva di tutto: ricordo La Montagna Sacra di Jodorowski, anche se all’epoca manco sapevo chi era, diversi horror della Hammer e americani anni 70, e una bella manciata di cartoni animati giapponesi, che mi sono visto tutti. Mi sembra era Telelibera che trasmise a suo tempo tutta la serie di Bem il mostro umano e ilo fantastico mondo di Paul e Mina, uno dei miei cartoon preferiti da bambino. La mascotte di TLF era Skippy il canguro parlante che dialogava con una mano (con accento toscano). Trasmettevano anche una pubblicita’ di un mobilificio, la Fama Pazzagli di Ponsacco o Pontedera, che era veramente paurosa (forse a causa della musica molto apocalittica e vagamente alla Jean Michael Jarre).

Poi vabbe’, c’era TV Prato che anch’essa trasmetteva diversi filmetti interessanti e la prima serie di Lupin III con giacca verde, doppiaggio originale e senza censure. Rico9rdo con piacere una “telenovela” nostrana che si chiamava 2001 odissea nell’ospizio o roba del genere. Vista solo poche volte, un periodo che ero a casa col morbillo, e mai piu’ rivista/sentita da nessun’altra parte.

Telecapodistria trasmetteva un bel po’ di cartoni americani, tipo Bullwinkle & Rocky che mi ero visti tutti, poi boh, un giorno era scomparsa…

TVR l’ho scoperta tarduccio, verso il 1993, e all’epca (ma anche ora) trasmetteva di tutto, tra l’altro Onibaba, Un capitano di 15 anni, diversi fantacientifici giapponesi. Ultimamente la schermata di TVR, quando trasmette questi film e’ talmente sovraffollata di loghi e bannerini che pare di vedere uno di quei canali di televendite…

Euro TV (allora non ancora parte del circuito Odeon) trasmetteva diversi western e horror. ne vidi uno, che mi inquieto’ molto, ma trattandosi di visioni di 25 e passa anni fa, non ricordo esattamente quale horror era. Ricordo solo che c’era una scena notturna nel cimitero e il protagonista veniva catturato da dei morti che risorgevano dalle tombe e ucciso su un tabernacolo. Mi fece una grandissima paura e impressione all’epoca.

Euro TV trasmise anche una simpatica serie con Diego Abatantuono che si svolgeva in una specie di albergo o pensione… mai rivista da nessuna parte anch’essa.

Quando andvo all’asilo, ovvero prima del 1981, c’era una trasmissione per ragazzi, una specie di contenitore che trasmetteva cartoni e comiche, tra cui George il re della Yungla e Sandokan. Non ricordo assolutamente il nome di questo programma ne’ il canale che lo trasmetteva, ma a me piaceva moltissimo. Ricordo solo che la sigla iniziale, con colonna sonora vagamente charleston, mostrava alcuni spezzoni dei Keystone Kops, con un’auto della polizia anni 20 che saltava sopra una capanna, una scena che da piccolo mi esaltava un casino… Nessuno puo’ aiutarmi a ricordare?

certo che i ricordi piu’ belli sono legati ai cartoni animati giapponesi (quelli americani non mi piacevano tanto) che venivano trasmessi dalle tv locali negli anni 80. Me li son visti tutti, ma proprio tutti, penso, anche perche’ passavo le giornate incollato davanti alla tv, una Emerson in b/n.

Quando poi spunto’ fuori il giro Junior TV, mi ero disinnamorato dei cartoni animati: trasmettevano tutta roba “nuova” tipo Transformers, David Gnomo, le Tartarughe Ninjia, He-Man e altre boiate che mi facevano rimpiangere la vecchia scuola di Sugar, Teppei, I cavalieri della Tavola Rotonda, Galaxy 999 ecc…

1 Mi Piace

Interessante. Ma Diego Abatantuono in questa serie faceva il suo personaggio del terrunciello?

Ricordi se le comiche erano con le didascalie o senza? Se erano senza potrebbe essere “Comedy Capers” che molte testimonianze dicono che fu trasmesso negli anni 80 su TMC e altre reti private.

Qui la sigla:

http://www.youtube.com/watch?v=dBZZCzisvos

La serie TV di cui parli dovrebbe essere “Diego 100%” , una serie TV in 20 episodi andata in onda solo su “Euro TV” (1984). Era una serie fatta con pochi fondi in cui sono comparsi anche Marco Balbi, Valerio Staffelli, Teo Teocoli e Marcello Romolo.

Questa dovrebbe essere la musichetta della sigla:
http://www.diegoabatantuono.it/Dpassato/radio/lunedi/lunedi.htm
la riconosci?

Chi ricorda questa frase?

" L’HO FATTO APPOSTA MA SENZA VOLERLO"

Dal programma televisivo “CECCO DELLA BOTTE” trasmesso su telemontegiove fine anni '80