Kon-Tiki (Joachim Rønning, 2012)

L’esploratore norvegese Thor Heyerdahl ipotizza la colonizzazione della Polinesia francese da parte dei sudamericani e per dimostrare questa sua teoria intraprenderà un viaggio di oltre 4000 miglia in aperto oceano pacifico su di una zattera di balsa…

Visione più che consigliata per questa imponente produzione norvegese di uno dei più grandi eroi di sempre, il film ripercorre in maniera generosamente romanzata la più grande impresa dell’esploratore, quella narrata nell’omonimo documentario e best seller (che non ho letto) ma storia che conosco abbastanza bene, ho letto solo Fatu Hiva che ripercorre l’inizio della sua grande avventura tralasciando ovviamente gli eventi più tragici.

Ottima anche la scelta del cast, finalmente un protagonista somigliante e non un divo preso dal mucchio che sovrasti il titolo del film, vedi Ryan Gosling in First man.
Se volete rilassarvi con un bel film di avventura senza troppi espedienti, eccolo qua, disponibile su primevideo.

1 Mi Piace

Pensa che proprio ieri al mercatino ho trovato ed acquistato l’altro bestseller di Thor Heyerdahl, Aku-Aku, che parla dell’esplorazione dell’Isola di Pasqua.

L’aveva esplorata nello stesso viaggio o ci è tornato successivamente?
EDIT
Mi rispondo da solo, ci è tornato successivamente, basta dare un occhio alla sua pagina wikipedia
Dalla quale si evince oltretutto che durante la sua navigazione del pacifico sulla zattera di balsa realizzò un documentario (Kon-Tiki (film 1950) - Wikipedia) che gli valse l’oscar nel 1952.

La spedizione sull’isola di Pasqua avviene in seguito, soprattutto grazie alla notorietà acquisita dopo l’imprsa del Kon-Tiki.

1 Mi Piace