La cerimonia dei sensi (Antonio D'Agostino, 1979)

http://www.cinematografo.it/bancadati/consultazione/schedafilm.jsp?codice=16174&completa=si

Regìa: Antonio D’Agostino, 1979
Soggetto e sceneggiatura: Antonio D’Agostino
Fotografia: Lamberto Caimi
Montaggio: Enzo Monachesi
Musiche: Gianluigi Pezzera

Con: Franco Pugi, Ornella Grassi, Camillo Besenzon, Luca Emiliani (come Luca Miliani), Eva Robin’s (come Eva), Sergio Fiore Pisapia, Dina Castgliego, Valerio Fiorini, Pietro Fraticelli, Filippo Laneve, Mario Monetti, Eligio Boldrini, Antje Sironi, Giovanbattista Bussadori, Lella Morlotti, Sergio Castellini, Loreta D’Andrea, Luigia Cevasco, Hanry Chamignon, Paolo De Cristofaro, Morena Romanini, Vincenzo De Lorenzis, Beba Cerveni, Virginia Marinelli, Jonne Greghi, Vanna Napolitano, Erio Maletti, Adua Del Vesco, Mario Mercalli, Tullio Marcati, John Feder, Francesco Papi, Mary Corbo, Tino Polenghi, Carlo Rossi, Valeria Rocchi, Fazio Cosimo Fedele.


Sono venuto in possesso di una copia di questo erotico del 1979 (soft, ma avrà circolato anche hard forse… chissà) in lingua francese ma con titoli di testa e di coda in italiano. Durata: 83’.

ma in italiano niente da fare?

In lavorazione il film, che comunque non ho ancora visto, si chiamava “Out off” e qui apro un’entusiastica recensione sulla soundtrack che ho avuto la fortuna di ascoltare :rolleyes:
Le Groupe X - “Out off” OST Radio Records ZPLRR 34052 (1978)

La colonna sonora originale è stampata sull’etichetta RADIO Records (ZPLRR 34052) e risale al 1978. Signori e signore, eccovi una scheggia impazzita, un disco di una bellezza inaudita, quasi scioccante, e tuttavia miracolosamente sospesa, refrattaria alle categorizzazioni, che esplode in insani breaks elettro psichedelici, effetti FX studio sovrapposti a dar vita a paesaggi sonori perturbanti, movenze lievemente funky, bizzarre sonorità cosmiche, profondi ed ipnotici strati percussivi inquietanti, un’inusitata elettronica analogica, e ancora sequenze astratte di piano, violini, organo & flauto, motivi spettrali, a cura di una delle più fertili menti dell’elettronica italiana, Gianluigi Pezzera, producer anche dell’album prog “Frrrrrigidaire”. Questo miracoloso equilibrio genera spettrali paesaggi sonori con organo con un fondo cupo di voci (a)corali nella traccia ALLUCISERGICO, synths impazziti e dark in AGORAPHOBIA, dolci passaggi moog in BAILAMME, l’allucinato ed astratto ritmo marziale di METAMARCIA, le delicate movenze cosmiche di FANTACOPULA, la struttura ad echi FX studio percussiva e delirante de LA GRANDE BOCCA. Questa lucida follia elettronica ha fatto da colonna sonora per quella che è la storia (o la storia sognata durante un coma) di un profeta che torna nel mondo realizzando la sequela Christi con tutte le enormi differenze ed eventi eclatanti e sanguinosi occorsi negli anni di piombo dell’Italia (!!) a partire dalla seconda metà degli anni 70.

Tracklist

  1. Out off
  2. Intrologo
  3. Mixontro
  4. Allucisergico
  5. Agorafobia
  6. Bailamme
  7. Metamarcia
  8. Fantacopula
  9. La grande bocca
  10. Fantasiopia
  11. Trasfuga
  12. Dicotomia
  13. Procefixione
  14. Epiclusione
  15. Out off

Da ristampare assolutamente!!! Così me ne compro subito un vinile, dato che ho solo dei files audio! :frowning:

2 Mi Piace

Concordo sulla straordinaria colonna sonora!

Circola una copia in italiano di 1h 53m, con il timer sovraimpresso. Questa copia presenta diverse sequenze esplicitamente hard.

La famigerata Annj Goren è nel cast, impegnata in una delle scene di cui sopra:

1 Mi Piace

Ricordo che del film giravano due versioni, una proveniente da una vhs francese, più lunga e con un maggior metraggio di scene di erotiche, ed una in spagnolo (presa forse da un betamax), più corta ma contenente la scena in cui cardinali e politici spingono con l’inganno il protagonista a resuscitare la salma di Mussolini.
Poi come giustamente segnalava @Renato è saltata fuori la versione extra strong in italiano, comprendente delle lunghe sequenze hardcore (se ben ricordo era materiale coerente col resto della pellicola ma si notava che erano inserite in modo grezzo, mi pare che in alcune parti mancasse pure la pista audio). Tra l’altro sono scene piuttosto surreali e oniriche, ne ricordo una con gli attori che performano immersi in una vasca di pallini di polistirolo (chissà che fastidio esserseli ritrovati nei capelli, in vagina, nei peli del culo, …) :rofl:
Un paio di anni fa realizzai una versione strong uncut inserendo la scena della resurrezione all’interno del master italiano, non rivedo il film da allora e mi è venuta una gran voglia di farlo, sarà una delle prossime visioni.
Scene di sesso a parte, devo dire che in questo film D’Agostino ha avuto una regia davvero visionaria e suggestiva; l’allegoria politica e la satira sociale, per quanto grottesche e un po’ grosse, sono efficaci e colgono nel segno. La ricordo come una pellicola affascinante, che mi ha colpito.
Qui il manifesto, dalla mia collezione personale (fare click due volte per vederlo grande).

LA OST effettivamente è spettacolare, oltre la psichedelia, e contribuisce al fascino complessivo dell’opera.
Qui qualche info in più: Le Groupe X

Trovate nei miei hard disk le cover della vhs francese e del betamax spagnolo :+1:t3:
laceremoniadelossentido

1 Mi Piace