La Polizia E' Sconfitta


LA POLIZIA È SCONFITTA (1977) - Domenico Paolella
Con: Marcel Bozzuffi, Vittorio Mezzogiorno, Riccardo Salvino, Andrea Aureli, Nello Pazzafini…
Soggetto: Dardano Sacchetti
Sceneggiatura: Dardano Sacchetti, Domenico Paolella
Musiche: Stelvio Cipriani


ho appena visto "la polizia è sconfitta"nel dvd cecchi gori nel corretto formato ed in versione integrale,il video non è male e come per molti dvd cecchi gori la qualita’ tende a migliorare durante la visione del film.
il film e’ stata una piacevole sorpresa,devo dire che il film non lo conoscevo perche non e’ il solito film di merli o milian i cui film ormai li conosciamo tutti perche’ sono i piu’ visibili(di solito) in tv e nel mercato homevideo, ma e’ un film poco conosciuto se non dai veri appassionati del poliziesco anni 70’.devo dire che ero molto indeciso se comprare questo film perche’ il cast non mi attirava per niente ma mi piaceva la trama e anche incoraggiato dal prezzo del dvd 8 euro e 50 l’ho acquistato.
devo dire che questo è uno dei migliori poliziotteschi che ho visto sicuramente in una mia ipotetica classifica si collocherebbe tra i migliori 10 polizieschi ma forse anche nei primi 5,il film è molto bello con un grande ritmo e’ un ottima regia ,l’ambientazione di bologna e’ azzaccatissima ci sono delle scene veramente notevoli d’antologia,mezzogiorno e’ strepitoso mentre bozzuffi (doppiato dal classico doppiatore di maurizio merli)è adatto al ruolo(invece in quelli della calibro 38 non mi era per niente piaciuto)il film poi è molto violento e non manca un grande spargimento di sangue,addirittura c’è una scena ambientata nello stadio dall’ara di bologna completamente deserto dove mezzogiorno uccide un complice,le musiche di cipriani non sono niente di speciale,peccato che paolella abbia girato solamente 2 polizieschi,credo che questo film sia molto sottovalutato forse perche’ è poco conosciuto ma meriterebbe di essere molto rivalutato

Salve a tutti!
“La polizia è sconfitta” è piaciuto molto anche a me; preso per l’esiguo prezzo e per pura curiosità, mi accorgo dopo una mezz’oretta di visione che si tratta di un poliziesco di buona fattura e discretamente intenso, con un Mezzogiorno crudele e ad altissimi livelli.

Splendido l’inseguimento all’interno della fabbrica abbandonata, secondo me vale l’acquisto.

quindi e’ uscito in questi giorni in edicola???
con la collana polizieschi ???
esco subito a prenderlo:rolleyes:

la fabbrica e’ sempre la stessa???
http://www.gentedirispetto.com/forum/showthread.php?t=2554

non credo sia uscito in edicola:confused:
si parla di questo: http://www.cghv.it/scheda.asp?cod=PSV2588

No kaciaro, non è la stessa fabbrica di mattoni che dici tu (dove se non sbaglio sono stati girati LA banda del gobbo, Roma violenta ed altri).
Purtroppo non ho riferimenti da citarti.

cavolo che volo in moto…
io sono esperto di moto se volete consulenze tecniche chiedete pure…
es.la polizia chiede aiuto c’e un inseguimenti auto moto tecnicamente impossibile…

Io invece sono abb esperto di armi, frequento regolarmente il poligono, e vi dico che centrare il bersaglio con un revolver mentre si impenna con una moto da enduro (pardone regolarita’), come si vede nella scena del “campo di addestramento”, mi sembra molto molto difficile se non impossibile a un essere umano :). La scena rimane comunque fantastica!! in generale comq le scene di inseguimento in questo film mi sono piaciute abbastanza e sono in genere abbastanza realistiche secondo me. Domanda: ma Domenico Paolella ha mai firmato altri film, anche non polizieschi, come regista?

Fimografia di Paolella
http://www.imdb.com/name/nm0659992/

PS:Come da regolamento, ti invito ad attinerti all’ argomento del titolo del topic, eventuali divagazioni , su altri titoli, attori, o registi non attinenti direttamente al film apri pure topic a parte, preferisco.

visto ieri sera sinceramente sta’ squadra speciale non e’ che mi abbia emozionato tanto inseguimenti cosi’ cosi’ la Honda 4 cilindri fa’ delle manovre specie a bassa velocita’ discutibili…
malefico MEZZOGIORNO…

Minchia con quel giubbotto bianco su petto nudo è TAMARRISSIMO!
Un antenato dei testimonial “Essenza”, insomma…comunque è un cattivo vero, cinico, spietato e sanguinario.

Da applausi Nello Pazzafini, frase che passerà alla storia:“La legge è come la minchia, si allunga e si ritira” e grandissimo come al solito!

L’inseguimento Con Bozzuffi sulla ford ghia, la squadra in motocicletta e i cattivi sulla giulia Blu è davvero notevole…

Comunque a me il Film non è dispiaciuto, così come i contenuti speciali.Si è lasciato guardare davvero molto volentieri.

ma a lui jelo tagliano :mad: :mad: :mad: :mad:

Vederlo a me fa un’effetto particolare…
unico poliziesco girato a Bologna, per quanto ne so io.

fa ridere l’inizio… per chi è di bologna…
c’è piano dall’alto di piazza dei martiri, e nella scena subito dopo si trovano a superare porta saragozza, che è da tutt’altra parte.

un po’ come gli inseguimenti a roma con 2 secondi si skizza dal lungotevere all’eur:rolleyes: :rolleyes:

Interessante la lunga intervista a Sacchetti, negli extra.
Tra le molte cose di cui parla ce n’è una che mi trova d’accordo:
l’eccessivo uso di esplosivi, un po’ anomalo rispetto agli altri polizieschi, voluto da Domenico Paolella anche se disapprovato da Sacchetti. Poi, in effetti, il film di per sé ricorda un po’ troppo Quelli della calibro 38. Belli gli inseguimenti in moto sotto il lungo porticato. Comunque è un film che in questi giorni ho rivisto volentieri.

altro titolo che sto aspettando dalla thrauma, sono contento dei giudizi positivi perchè non mi è mai capitato di sentirne parlare tanto :nelson:

che ritengo migliore

qualcuno sa dove posso comprare questo nuovo dvd a Bologna?

Visto stasera per la prima volta,piaciuto abbastanza.Effettivamente son d’accordo con Sacchetti sul fatto che a Paolella il plot poliziesco interessasse poco,ma proprio per questo insistere sui risvolti sociali lo trovo intrigante.Il finale vigilantista in realtà non è liberatorio come avviene in tante altre pellicole del genere,ma amaro al punto da giustificare in pieno la scelta del titolo.L’uso degli esplosivi non è poi così anomalo,a parte il film di Dallamano c’era già in Milano calibro 9.Nessun dubbio sull’intento di sfruttare l’onda emotiva suscitata dalle stragi di Milano e Bologna,lo trovo funzionale per porre le basi della feroce conclusione.Concordo su Nellone,l’interpretazione del pappone è da oscar.

Visto ieri sera in dvd.
Non mi è dispiaciuto ma in alcuni momenti era un pò “lento”…

Voto positivo per la violenza ed il personaggio di Valli…veramente cinico e spietato - seppur un pò tamarro… -

Mi è piaciuta la presenza di numerose moto, anche se, se non in alcune scene, non è che eseguissero chissà quali evoluzioni…

Ottimo il finale!