Leggende erotiche cinesi - Sex and eros - Ghost lovers (?, 199?)

Alla ricerca dei vari epigoni e cloni dei Sex and Zen, mi sono imbattuto in questo oggetto cinematografico stranissimo.

Ancora non sono riuscito ad identificarlo con certezza.
I nomi dei titoli di testa sono tutti farlocchi, nessuno e utile per eventuali identificazioni.
Il “titolo originale” indicato sui manifesti è Sex and Eros, mentre quello indicato nei titoli di testa è Ghost lovers. In entrambe i casi le ricerche che ho fatto non mi portano da nessuna parte. L’unico elemento utile per cercare info è quello della casa di produzione, la Filmswell international, quella sì realmente esistente, che a HK negli anni 90 ha prodotto una dozzina di film di quart’ordine. Peccato che nella filmografia riportata su imdb non ci sia nessuna pellicola afferente al genere erotico, mentre su hkmd ci sia riportato un titolo, Emperor in lust, nel quale viene però accreditato Elvis Tsui, che io non ho assolutamente riconosciuto. Il mistero perciò permane…

Venendo al film in sé… È realizzato nello standard dei prodotti dell’epoca, con una cornice nella quale delle fanciulle per sfuggire ad un temporale si rifugiano nella casa di un nobile signore e, per passare il tempo, iniziano a raccontare delle novelle erotiche sul tema dell’amore. A quella del sesso si mischiano tematiche più fantastiche o scabrose, come assassini, vendette, tradimenti, incantesimi, personaggi sovrannaturali. Per un momento ho anche pensato che potesse essere uno di quei cloni alla Joe D’Amato tipo i racconti della camera rossa. Poi però durante lo svolgimento della trama assistiamo ad una sequenza con vampiri saltellanti ed ad alcuni combattimenti di arti marziali e capiamo che si tratta proprio di una produzione orientale al 100%.

La cosa che più mi ha colpito in questo filmetto è la presenza di diverse sequenze hardcore, inserite qua e là tra i vari amplessi simulati del film. Non sapevo che a Hong Kong fosse stato fatto del porno, almeno non nei canali cinematografici ufficiali. Non si tratta di inserti ma di scene coerenti al girato e alla trama, coi medesimi interpreti del film.

Infine segnalo che il film è ascrivibile alla filmografia nanesca, in quanto in un episodio una serva (che ha fatto sesso col padrone mentre macinava la farina - sequenza cult assolutamente risibile ed imperdibile) viene punita dalla padrona che le fa sposare un nano venditore di frittelle (!), che sarà poi al centro di un intrigo omicida. :scream:

1 Mi Piace

Davvero “inclassificabile” prodotto dalla Filmswell (che esiste) ma non ha fatto titoli analoghi, la casa di produzione è di HK, su mymovies compare come “Amanti Fantasma”:

https://www.mymovies.it/film/1994/leggende-erotiche-cinesi-amanti-fantasma/

La cosa sconcertante è che passò pure in sala, su ebay sono in vendita diverse fotobuste:

Inoltre usito pure con “Il Borghese”:

1 Mi Piace

La cosa che non torna è che se si ricerca il cast… rimanda alla versione hindi del film, derubicata presumo di tutto ciò che sia nudo o erotico, confermi @Frank_n_Furter che è lo stesso film? Si mi rispondo da solo, si, tra l’altro la versione italiana, ho un sospetto.

Movie preview not related:

Pyar Hai Pyar

Ok, sono arrivato alla conclusione che sia un film ITALIANO sotto mentite spoglie per sfruttare il successo dell’epoca Sex & Zen

Non è un viso famigliare nel cinema di genere? :sweat_smile:

Lo conosce persino @Pollanet
http://www.pollanetsquad.it/scheda.php?sez=attore&cod=2711

Ovviamente in filmografia non è menzionato.

2 Mi Piace

Evoco anche @Renato e @Trinidad che hanno l’occhio “caratterista” e non frequentano questa sezione, per me è inequivocabilmente lui. Date un occhiata all’inizio del video di youtube qui sopra.

1 Mi Piace

Sì per me è lui, ha un volto inconfondibile.
Comunque i nomi degli attori sono assolutamente farlocchi, un misto americano/cinese, così ad occhio anche a me sembra un film di produzione italiana.

2 Mi Piace

Si, è lui.

O ci siamo imbattuti in un quarto film “cinese” di Joe D’Amato finora sfuggito ai suoi biografi e alle filmografie ufficiali, oppure è davvero un film cinese e quella con Yamanouchi è solo una somiglianza.

Eppure giuro, alcune tematiche sono molto “cinesi”, mi riesce difficile immaginare che le abbiano pensate degli occidentali.

Oppure, ancora, D’Amato o chi per lui ha girato la cornice (in cui appare Yamanouchi) e gli episodi sono stati realizzati prendendo in prestito materiale da film hongkonghesi di seconda fascia.

Domani mando altri screen dai titoli di testa, chi è curioso di vedere il film mi contatti.

1 Mi Piace

I titoli di testa ci sono nel video qui sopra da YouTube.

2 Mi Piace

Non potrebbe essere un rimontaggio dei film orientali di Joe d’Amato?

2 Mi Piace

Non vedo da tempo gli altri film, dovrei riguardarmeli, tempo permettendo ci do un’occhiata nei prossimi giorni.

La Deltavideo era legatissima a Luciano e Sergio Martino all:epoca, non ricordo se in qualche modo ne erano direttamente coinvolti. Chissà che non possa essere una traccia…

Azzardo una ipotesi fantasiosa: Young Sean = Sergio Martino (il “giovane” Martino?) e Ben Lui = Luciano Martino? Boh, un’idea buttata lì…

Potrebbe essere molto plausibile l’ipotesi di @Frank_n_Furter , di una “cornice” appunto realizzata dai due, su spezzoni di un film erotico originale e sconosciuto da laggiù

Se poi si aggiunge che l’anno prima Hal Yamanouchi aveva lavorato nel loro erotico “Graffiante desiderio”…

2 Mi Piace

Vedo su eBay le fotobuste quelle nere: mi pare di leggere il nome della Dania Film. E d’altra parte si legge chiaramente anche nei titoli di testa del film: titoli di testa che utilizzano font e grafica perfettamente in linea con le produzioni italiane dell’:epoca e, oserei dire, della Dania Film stessa di quegli anni.

Facendo un rapido collegamento mentale:

Dania Film → Luciano e Sergio Martino
Dania Film → Deltavideo per il mercato delle VHS

E allora…

Comunque su uno dei primissimi Nocturno ancora in versione fanzine spillata (forse proprio sul numero 1) c’era un articolo dedicato alla trilogia erotico-cinese di Joe d’Amato. Bisognerebbe ricontrollare quel pezzo per vedere se ci son riferimenti anche a questo film

2 Mi Piace

Purtroppo la pista di Emperor in lust va abbandonata, in quanto si tratta di merda girata in digitale che proprio niente ha a che vedere con le sequenze presenti in Leggende erotiche cinesi:

E allora rimane in piedi una sola ipotesi: una operazione fatta in Italia forse assemblando materiale orientale ignoto e integrato perlomeno da sequenze aggiuntive girate in fretta da noi per cavalcare il successo della trilogia damatiana. Come potrebbe essere tutta farina italiana anche se la recitazione non mi dà da pensarlo. Un mix di materiale ignoto e materiale girato ad hoc, probabilmente.

Io son convinto che la Dania Film, e quindi la factory dei Martino, ne sia direttamente coinvolta. Che poi abbiamo usato pseudonimi e Sergio Martino non ne abbia mai parlato, potrebbe essere una conferma che l’operazione è stata fatta “alla zitta” con materiale procurato senza farsi troppe domande.

Monti indizi portano ai fratelli Martino: la Dania, la Deltavideo, la presenza di Hal Yamanouchi, il fatto che in quegli stessi anni Sergio Martino si era buttato sugli erotici (Spiando Marina, Graffiante desiderio …)

Poi, chi ha girato parte delle sequenze (quelle hardcore o quelle con Hal Yamanouchi che in quegli anni lavorava da noi e che l’anno prima era sul set di un erotico della Dania)… beh quello è un mistero.

Ma son convinto che Sergio Martino ne sa molto sulla genesi di questo film

2 Mi Piace