Mark Shannon (Manlio Cersosimo)

Momenti magici stamattina: ho intervistato il mitico Mark Shannon per gli extra dei blu ray americani di Porno Holocaust e Le Notti Erotiche Dei Morti Viventi.
Una lunga intervista su tutta la sua carriera (che divideremo in due parti) dove il mitico Manlio si racconta senza censure.

Riguardo il film del '69 credo si tratti di errore/ omonimia (a meno che lui non recitasse da fanciullo). Di Top Model è la prima volta che lo sento dire, so che non aveva più voluto a vere a che fare con erotismo e pornazzi e addirittura negli ambienti circolò la falsa notizia della sua morte. Negli ultimi anni ha recitato in soap televisive.

Se avessi letto “Luce rossa”, sapresti che Cersosimo ha cominciato a fare il generico già all’inizio degli anni '60, attenzione.

Manlio è nato nel 1942 (fonte Luce Rossa).

Curiosamente Wikipedia lo invecchia di tre anni, indicando il 1939 come data di nascita, e non contenta inizia così la sua scheda “Pur non disponendo di un pene di dimensioni eccezionali…”. Sciambola! Per concludere il pasticcio qualche burlone ha indicato sulla destra della wikischeda anche la lunghezza esatta del suo “gatto” (18 cm)! :-p

Cersosimo in Top Model è un vecchio errore dell’IMDB.

Che colpaccio, bravo Giorgio! Con gli anni, Cersosimo pare diventato un licantropo…
P.S. Notevole il “blu su blu” di pantaloni e divano…

Forse sembrerà strano ma ci ha ricordato Gigi Proietti in vari frangenti!

Cacchio, hai ragione: la barba, i capelli…ma Cersosimo ha il naso più grosso. Ho detto naso, eh…

Chapeau! Giorgio chiedo troppo se ti domando se sai se questi BR avranno o no traccia italiana e se regione ALL o solo A ?

Circa l’intervista non vedo l’ora di gustarla, speriamo saltino fuori spunti inediti che il nostro non ha già raccontato tot volte in altre interviste video o cartacee vedi la storiella di lui e Carmen Russo e “…ao Manlio ma che fai t’arrapi?..” che ripete ogni volta :smiley: . Interessante sarebbe sapere COME e attraverso chi finì sul set di “Le porno killers” visto che non risultava facesse comparsate di alcun genere o fotoromanzi in quei fine 70 (o no?)

L’aneddoto irriferibile riguarda una sua collega dell’hard, suppongo. .

Scusate, sia wikipedia che imdb, ovvio sempre da prendere con le pinze, riportano il nostro Cersosimo nel cast di Motel Confidential del 1969 del regista bulgaro Apostolof (!) ma è corretto o si tratta di omonimia/errore? :confused:

Non avevo idea che partecipasse inoltre a Top Model di D’Amato del 1988, pensando si fosse ritirato verso il 1983, dopo il cult Labbra Avide. Ma è confermata la cosa?

Parlando dei suoi trascorsi come generico mi ha raccontato che ha fatto la comparsa anche in un western, del quale però non ricorda praticamente nulla quindi l’identificazione sarà davvero difficile.

Il western in questione è Buon funerale amigos… paga Sartana, dove il futuro Shanon fa una comparsata nel ruolo di un killer nella sequenza iniziale pre-credits.

Ah ecco! Grazie Andrea!
Ma questa notizia era già stata pubblicata da qualche parte? Non la ricordo sul vostro libro o in pubblicazioni sul western

Tra l’altro lui mi ha detto che in quel film aveva una scena dove doveva lanciare qualcosa a qualcuno degli altri attori (nel film in effetti lancia un sasso) ma sbagliò e colpì in testa un macchinista che si arrabbiò parecchio.

E’ una scoperta che risale a dopo la pubblicazione del libro. Il primo a individuare Shanon in questo film è stato Rocco D’Amato.

La presenza di Cersosimo nel western, con tanto di foto, e relativo aneddoto sul macchinista colpito, era segnalata su un “Nocturno” di qualche anno fa.

tra l’altro davvero spietato Manlio, osa uccidere Attilio “mr. Dracena Indivisa” Dottesio in questa scena!!! :D:rolleyes:

A proposito di Sha(n)non/Cersosimo e non essendoci su GDR un thread dedicato a questo film, volevo chiedere lumi sulla versione hard de La dottoressa di campagna di Bianchi. Ho letto che su Nocturno di Dicembre 2014 che non posseggo (o se si è sepolto in severinoteca) si parlava di questa versione (finalmente emersa?), chiedo in quanto Luce Rossa esce prima di allora quindi rispetto alla bibbia potrebbero esserci novità.

Voglio sperare che il manifesto sotto fosse della versione hard! :rolleyes:


Ecco invece il mitico manifesto “truffaldino” di Agnese e…(che con la dottoressa di campagna c’entra una fava!) col il mitico Mark SPANON !!! detto lo spannocchiato… :-p

In LUCE ROSSA era stato confermato e dimostrato (per la prima volta pubblicamente) che la versione hard della DOTTORESSA DI CAMPAGNA era davvero stata realizzata: non solo risulta infatti reclamizzata nella brochure d’epoca per la vendita del film all’estero (brochure pubblicata nel libro), ma a uno sguardo attento si scopre che una sequenza hard della DOTTORESSA è stata montata all’interno della versione hard italiana di un altro film di Bianchi jr. (CHIAMATE 6969 TAXI PER SIGNORA).

Otto mesi dopo l’uscita del libro, nel numero di Nocturno che citi (forse lo stesso citato da Zardoz a proposito del western di Shanon), qualcuno ha segnalato che anche altre due sequenze hard della DOTTORESSA sono state montate in forma parziale all’interno di altri due film (in questo caso due film esteri).

Morale della fav(ol)a: Bianchi ha mentito quando diceva che LA DOTTORESSA era stata girata solo in versione soft, così come mentiva quando affermava la stessa cosa per LA BIMBA DI SATANA (la sequenza hard Frajese-Gaita è stata infatti girata contestualmente alla scena soft). E io sono certo che lo stesso vale anche per MESSO COMUNALE PRATICAMENTE SPIONE, dove la sequenza Shanon-Basalo è stata sicuramente - anche a detta dello stesso Shanon - girata in versione esplicita.