Noccioline a colazione (Mario Orfini, 1978)

REGIA: Mario Orfini
SCENEGGIATURA: Luigi Collo, Gianfranco Barberi
ATTORI: Eva Axén, Pierpaolo Benigni, Jerry Di Giacomo, Cristiana Mancinelli, Stefano MizzauRuoli ed Interpreti

FOTOGRAFIA: Luciano Tovoli
MONTAGGIO: Alfredo Muschietti
MUSICHE: Stefano Mizzau, Tommaso Vittorini
PRODUZIONE: EDISCOPE
DISTRIBUZIONE: P.I.C.
PAESE: Italia 1978
GENERE: Drammatico, Sociale
DURATA: 94 Min
FORMATO: Colore PANORAMICA COLORE
VISTO CENSURA: 14

HO appena saputo da iochisono che fanno questo film su SUPER3 CINEMA STAnotte aka domanimattina alle ore2:30… io non lo conoscevo voi?

Guarda, tu metti spesso film davvero sconosciuti, ma questo ci voleva proprio, è un cult, almeno per quanto mi riguarda e lo adoro…Regìstratelo, fidati, è un film molto interessante, ha la capacità di non sembrare datato (infatti se un tempo non avessi fatto ricerche non sarei mai riuscita a stabilirne la datazione), è tutto incentrato sulla vita di un giovane padre, guardiano di un orango (fintissimo, si vede), sposato con una studentessa flashata e con un bimbo simpaticissimo. Sembra quasi anticipare le atmosfere di Voltati Eugenio, così, solo di striscio…
Il film si trova difficilmente,ma se ci sono altre segnalazioni su super3 fatemi sapere!

Anche se esula dal mio interesse, ricordo che ho visto questo film parecchi anni fa che anch’io ho giudicato molto interessante e condivido quanto scritto. Mi pare di ricordare che alla fine l’orango (che aveva subito alterazioni in laboratorio ) impazzisce e distrugge giustamente lo zoo

LO RIFANNO IL 15 alle ore 3:00 SU SUPER 3 TV questa volta…:slight_smile:
http://www.super3.it/palinsestos3.php?sa=2010&sm=4&sd=15

quindi in altri orari no???Mannaggia, me lo devo far registrare…

per ora no … io ogni tanto controllo comunque…
penso sia proprio da far registrare! :slight_smile:

Incuriosito dal thread su Luigi Collo sono andato a recuperarmi questo film da lui scritto (a quanto si evince dai titoli di coda si è occupato anche degli effetti speciali dell’orango).

Come segnalato da @Grazie_Mari e da @raffaele1961 si tratta davvero di un gioiellino, un film fresco e senza tempo che pare non invecchiare mai. Forse perché il welfare e la condizione sociale dei giovani precari in Italia non sono ancora cambiati dalla fine degli anni '70 ad oggi?

I dialoghi e la recitazione della coppia di protagonisti sono molto genuini ed autentici, anche le situazioni della quotidianità vengono ricreate senza filtri, si dialoga seduti sul cesso mentre una piscia e l’altro fa il bagno, ci si confronta sui problemi dell’arrivare a fine mese con stress e nervosismo, con un linguaggio concreto e terra a terra. Ma anche i momenti spensierati sono spontanei ed arrivano con grande immediatezza, al punto di far pensare che la coppia sia davvero brilla e stia improvvisando, quando ride e scherza seduta al tavolino di un circolo davanti ad un fiasco di rosso.

L’orango in gabbia che ha perso ogni stimolo, non trova un senso alla propria vita e vive apatico e demotivato è la metafora di una generazione di giovani che non ha un sostegno da parte delle istituzioni per poter raggiungere i propri obiettivi e che comunque di obiettivi non ne ha, perché ha perso la direzione ed il senso, perché non sa dove andare.
Quando con fatica e col sostegno degli altri si recupera finalmente un po’ di lucidità, di determinazione e soprattutto il proprio senso critico, quando uno spiraglio di libertà compare all’orizzonte, solo una cosa si può fare: dare voce alla rabbia repressa, demolire, spaccare tutto, radere al suolo le sovrastrutture che ci imprigionano, ci inibiscono e ci impediscono di vivere da protagonisti una vita autentica.

Orfini è esordiente alla regia, anche se in passato aveva prodotto qualche film tra cui Porci con le ali, la cui protagonista ritroviamo qui in un altro ruolo azzeccatissimo per lei; chissà perché dopo questa pellicola scompare dai radar e non si cimenterà in ambito cinematografico. Il protagonista maschile è esordiente, al suo primo ed ultimo film, tuttavia recita in modo estremamente spontaneo e convincente.

Visto in una vecchia registrazione da Italia7, ne circola una copia qualitativamente migliore registrata da Super3, anche se ha dei loghi enormi che occupano una parte spropositata dello schermo.

1 Mi Piace