Sorcerer - Il salario della paura (William Friedkin, 1977)

http://www.imdb.com/title/tt0076740/
http://en.wikipedia.org/wiki/Sorcerer_(film)
http://www.cinematografo.it/pls/cinematografo/consultazione.redirect?sch=16474

D’accordo, forse artisticamente non sarà allo stesso livello del film di Clouzot, ma vivaddio il remake di Friedkin rimane un filmone. Duro, amaro, con un gran cast (Scheider e Rabal in testa), appartiene a un’epoca in cui le major (la Paramount, in questo caso) erano disposte a dare un sacco di soldi (20 milioni di dollari dell’epoca. Tanto per capirci, “Lo squalo” ne costò meno della metà…) per opere tutt’altro che tranquillizzanti. Parliamo insomma di cinema “adulto”. In Europa venne distribuita una versione accorciata e rimontata, dopo il flop in patria. Questo perchè il film partì pure bene, ma venne smontato dopo che un filmetto di fantascienza, intitolato “Guerre stellari”, cominciò a incassare l’iradiddio. Bella sfiga, nevvero?!
P.S. Comunque, in tv circola da tempo quella che ritengo la versione originale e integrale, con le storie dei vari personaggi correttamente montate. Mai uscito in vhs o dvd da noi, fra l’altro. E negli States, abbiamo comunque un fresco, pregevolissimo br. Vedi www.dvdbeaver.com/film4/blu-ray_reviews_61/sorcerer_blu-ray.htm

sull’integralità della copia tv non sono purtroppo troppo sicuro: il film nel 92 tornò in censura e tagliato per i passaggi tv Rai. Recentemente è stato riproposto da Raimovie in una copia diversa in 4:3 ed è da verificare se siano presenti i medesimi alleggerimentii del vecchio master 1.85:1.

La mia copia è una vhs con sottotitoli in inglese, durata 1:56 compresi i titoli di coda.
Durata simile per la registrazione da Rai Movie.

Premetto che non ho mai visto l’originale e che questo l’ho recuperato solo alcuni mesi fa, comunque è veramente un filmone… mi è veramente piaciuto tantissimo e presto lo rivedrò nuovamente in quanto fa parte di quei film che, personalmente, pure se visti molte volte… non stancan mai, anzi… ad ogni nuova visione si scopre qualche nuovo particolare come un po in tutta la filmografia del geniale William Friedkin!!! :wink:

//youtu.be/UMof5PuQF7w

Un’ottima notizia. La durata del bluetto dovrebbe essere di 2 ore, e a cura del regista:

The transfer is advertised as ‘supervised by Friedkin’

Molto interessante quest’intervista, dove Friedkin spiega che all’inizio la sua intenzione era di omaggiare il film di Clouzot e farlo conoscere al pubblico USA, che raramente si approcciava a film sottotitolati:

http://www.podwits.com/2013/05/10/ultra-rare-sorcerer-screening-followed-by-director-william-friedkin-qa/

Quindi andò a Parigi da Clouzot, che gli spiegò che i diritti erano di Georges Arnaud, l’autore del libro, e che gli aveva tolto il saluto. Essendo Arnaud ancora vivo, Friedkin si rivolse a lui, e questi fu tutto contento di aiutarlo, dato che detestava (!) il film di Clouzot e da allora aveva appunto interrotto ogni rapporto.

Anomalo dramma aventuroso, con dialoghi pochi ed essenziali, e giocato tutto sulle atmosfere malsane, sui volti sfatti e sconfitti dei protagonisti, dove il fango, lo sporco della vicenda, il fuoco e la pioggia diventano un fattore principale, quasi al pari degli stessi protagonisti. La parte centrale del viaggio nella giungla, è una vera maestria registica, tesa, incalzante, disperata, accompagnata solo dall’ottimo commento musicale dei Tangerine Dream. Almeno un paio di sequenze memorabili : il prologo francese, l’esplosione del camion, l’arrivo di Roy Scheider a destinazione, la parte finale, ne fanno un film di primissimo livello, ingiustamente ed incredibilmente sottovalutato, ancora oggi pochissimo visto anche qui in Italia. Stando a quanto dice Friedkin nella sua biografia, la lunga lavorazione in condizioni proibitive, ne fanno in pieno un “film maledetto”, e le parti inzialmente erano destinate a Steve McQueen, Lino Ventura e Marcello Mastroianni (che avrebbe dovuto addirittura interpretare un killer messicano), ma tutti e tre per un motivo dovettero rinunciare, sostituiti degnamente rispettivamente da Roy Scheider, Bruno Cremer e Francisco Rabal.
Assolutamente da vedere.

Buongiorno a tutti e tutte, ecco il mio primo post. Il film di Friedkin è per me più bello di quello di Clouzot. Per certi versi, persino inquietante e “malato”. Mi auguro che anche qui da noi esca una versione, anche solo in dvd, che recuperi il master del BD usa. Come già scritto sopra, il film merita di essere riscoperto e visto anche dai più giovani.

Tornando al cast: McQueen era in un periodo della carriera e della vita in cui - ormai satollo e carico di soldi - preferiva andare in moto, ciullare e fumare erba. Di muovere il culo per andare a girare un film, per vari mesi, in Sud-America, non gli andava proprio. Dimodochè, “caduto” il suo nome, pure Ventura e Mastroianni si tirarono indietro. Friedkin, vallo a capire, ha sempre criticato parecchio Scheider in questo ruolo, affermando che l’attore era molto valido come comprimario, ma non aveva la forza per “reggere” come protagonista. Personalmente, mi permetto di dissentire…

Priceless Friedkin in persona che nei commenti su Amazon invita tutti a non comprare il dvd perché fa schifo e ribadisce che la sola versione da lui approvata è quella in blu ray! :smiley:

il bd uscito all’estero però è poverissimo ed è un misero bd 25: possibile ?

È vero, è un BD25 ma si dice comunque un gran bene della qualità audio/video.
Non ha extra però è un digibook.

Qualcuna sa se c’è l’audio italiano (o sottotitoli, almeno in inglese)?
Vabbè che non è che ci siano tantiissimi dialoghi…

Niente audio italiano.
Sottotitoli in inglese, francese e spagnolo

Grazie Giorgio, gentile disponibile e veloce nella risposta, come sempre.
Vista la presenza dei sottotitoli in inglese ci farò un serio pensiero. Ho paura che da noi non vedrà mai la luce.

Comunque i dialoghi sono veramente pochi in questo film.
E se non ricordo male il doppiaggio italiano traduceva tutte le lingue parlate nel film (inglese, francese, spagnolo, tedesco…).

E’ vero. I dialoghi non sono molti.
Però mi viene il dubbio che il bluray non sia leggibile con lettori europei. Questo per me, almeno al momento, sarebbe un grosso problema.

È region free, vai tranquillo.

Grazie ancora, Giorgio.

Arrivato ieri il bluray (ringrazio ancora Giorgio Brass della segnalazione). Disco più che buono, l’assenza di extra è compensata dallo spettacolare digibook.

Stasera alle 21.15 su RaiMovie va in onda la versione restaurata del film.
L’altra volta ne era passata una versione pessima, con il formato sbagliato e mille problemi, stasera si fa giustizia a questo gran film.