Space Vampires aka Lifeforce - Tobe Hooper, 1985

Non male questo film del buon Hooper. Parte come film di fantascienza e poi vira in un horror con un crescendo di tensione che ti tiene incollato alla schermo. Un pò Alien, un pò di vampiri ed altro ancora. C’è il DVD Stormovie che presenta una qualità discreta, doppio audio e come extra il solito trailer. Non me ne intendo di formati ma mi sembra che qualcosa non quadrava dato che tra la banda superiore e quella inferiore ben metà dello schermo era nero.

Possiedo anch’io il DVD Stormovie e il film in questione non lo vedo da almeno un anno.
Sul retro della fascetta è riportato l’aspect-ratio 2,35:1 letterbox, dunque imposto prima lo schermo su “4/3” poi faccio “zoom1” e lo adatto al suo formato originario dato che non si tratta di formato anamorfico (Almayer non mi picchiare!). Se ricordo bene.

Lifeforce è, a dirla tutta, un mezzo filmaccio, però me lo rivedo sempre volentieri e non solo per via della presenza di Mathilda May…:ipsazione
Alcune cose, a livello di costumi e scenografie sono interessantissime, soprattutto durante la prima parte.

Sto leggendo il romanzo di urania,da cui il film é tratto,ed essendo una ristampa,c’é anche un’introduzione,dove parla abbastanza male della trasposizione cinematografica.

Qualcuno ha letto il romanzo per darmi la sua impressione? é così orribile? :confused:

il DVD inglese e quello americano hanno 15 minuti in più, reintrodotti rispetto l’edizione cinematografica che era stata accorciata. Il DVD della Storm dovrebbe essere la versione corta.

Scenes cut from 101 min but in 116 min version.
Voiceover describing the Churchill’s mission and the Nerva device.
Derebridge has a conversation with the Radar Technicians about the object in the comet and it being 150 miles long.
The opening line of Carlsen about what is 150 miles long Astronauts going into the comet has remarks from Derebridge about the state of the craft.
The Spacecraft opening up has bits and pieces removed.
Dr. Bukovsky being told by a RAF officer about the state of Churchill’s orbit and it had not changed since leaving the comet.
Bukovsky and a NASA official agreeing that the Columbia should be sent into space to investigate.
Scenes with the Columbia rescue party trimmed in particular talk about fate of the crew and obtaining the video tapes.
A whole scene is removed which introduces Fallanda and The Pathologist which sets up Fallanda’s character.
A Cabinet Minister discussing the crystal cases with Fallanda, Bukovsky the pathologist and a Metallurgist.
The Minister is inquiring whether X Rays have been done and their results – blurred images. The metallurgist is very puzzled by the cases. Plus comments about are the bodies being alive.
After being shown the Guard’s body, Colonel Caine is interrogating Bukovsky and Fallanda about the Space Girl (Matilda May). Being told about the Churchill’s escape Pod being missing, the fire and the cases. After this Fallanda’s conversation with Caine about is there life after death is trimmed.
The Hyde Park scene is trimmed; the Police Inspector (Nicholas Donnelly) has three lines in 116 version but in the 101 min version he has one line.
Bukovsky on the phone about Carlsen being in a Walter Reed Army Hospital, he demands Carlsen is brought to London.
Carlsen’s debriefing in 116 version also includes Bukovsky introducing Colonel Caine of the SAS remarking about we all thought You were dead plus the comments about a pretty nurse, the Churchill flashback is trimmed.
Just before Carlsen’s nightmare a scene where Bukovsky informs Caine that NASA have tracked a strange object leaving the comet which is heading for Earth in two days time also there is to be a meeting at Downing Street (The Prime Minister and his Cabinet meet at the PM’s home for non UK readers).
After the hypnotizing of Carlsen’s comments made by Bukosvsky about the vampires of legend taking their Earth with them ( The majority of comments about vampires in 116 version are missing from 101 version explains why the title was changed from Space Vampires to Lifeforce).
The scene with Ellen(Nancy Paul) is cut slightly.
The attack on Dr.Armstrong(Patrick Stewart) is shortened.
The Kiss between Armstrong and Carlsen is removed.
After the deaths of Sir Percy(Aubrey Morris) and Armstrong, the Churchill flashback the love scene between Carlsen and the Space Girl is cut to the bone. Likewise the scene with the Infected PM (Peter Porteous) and his Secretary, Miss Haversham(Katherine Schofield) has had huge chunks cut out e.g. the PM being told of The Home Secretary’s demise. Plus there are lines reactions closeups omitted here where and everywhere. The 101 Min version had some more zombie mayhem.

La durata del dvd Stormovie è di 1h37m24s
Posto qualche screenshots per dare un idea del master:

Devo dire che a me non è sembrato per niente un filmaccio, anzi! Alla fine è ben fatto, con molte idee (anche troppe), ottimi effetti speciali per l’epoca e la storia prende fin da subito. Qualche punto banalotto c’è, tipo il solito paletto di ferro per uccidere gli alieni/vampiri ma tutto sommato azzarderei che è il film più interessante/innovativo di Hooper dai tempi di Non aprite quella porta e lo dice uno che apprezza parecchio anche i più convenzionalmente hooperiani Il tunnel dell’orrore e Quel motel vicino alla palude.

Visto ieri sera con l’ausilio del dvd Storm prima edizione. Purtroppo, nonostante una buona definizione, sui nuovi televisori la visione complessiva (scenografie e belle inquadrature incluse) è mortificata dalla mancanza del formato anamorfico.

Per il resto ho trovato il film ottimo per almeno 2/3, ma sono un po’ in controtendenza rispetto ai commenti precedenti riguardo il “crescendo” finale: secondo me l’epilogo, peraltro abbastanza breve oltre che un po’ ingenuo (in pratica la spada da conficcare nel punto vitale degli alieni e una variante del classico paletto nel cuore dei vampiri: qualcosa di più originale si poteva inventare), poteva/doveva essere gestito molto meglio, anche se non avendo letto il romanzo da cui è tratto non so se ricalchi pedissequamente la pagina scritta. Sicuramente anche la mancanza di 15 minuti nell’edizione nostrana rispetto a quella integrale può aver sicuramente pesato. Musiche di Henry Mancini (l’avreste detto per un film del genere?) un po’ pesanti ma efficaci.

Mi riservo comunque di rivedere il mio giudizio non appena avrò visionato il bluray con i 15 minuti di scene aggiuntive sottotitolate.

Non lo vedo da anni, ma 'sto fantahorror a suo tempo mi era piaciuto non poco, e l’investimento economico (dei due cazzoni della Cannon) era visibilmente impegnativo: certe scenografie sono da Oscar, e gli effetti horror appunto fanno impressione. Conto di recuperarlo prima o poi in br UK, giacchè è di qualità notevole, vedi www.dvdbeaver.com/film4/blu-ray_reviews_59/lifeforce_blu-ray.htm

Il romanzo non l’ho letto ma so che partiva da un’idea abbastanza lovecraftiana e che la trasposizione hooperiana non gli era molto fedele; il film mi aveva divertito, rivisto oggi veramente troppo datato e naif però ha la sua ragion d’essere e per noi amanti del vintage la revisione ci sta.

Ieri ho visto il film dal blu ray italiano, dopo un sacco di anni.
Tra l’altro era la prima volta che vedevo la versione internazionale più lunga di un quarto d’ora rispetto a quella che conoscevo e che avevo visto e rivisto in italiano secoli fa.
Il film a me piace, alla fine è un piccolo classico con parecchie pecche ma anche con parecchie cose notevoli.
Mathilda May è bellissima e nudissima (da ragazzino il fatto che fosse nuda per tutto il film mi mandava fuori di testa, anche perché era bellissima - e ancora oggi che è cinquantenne è una bella donna - ) e certi effetti sono ancora molto belli, come certi animatroni che ancora oggi reggono al duro test del tempo.
La sceneggiatura è un po’ una sciocchezzuola ma ha il grande merito di non annoiare mai e di cambiare tiro molto spesso.

Il master video del blu ray della Pulp Video è buono (ma, grazie al cazzo, è stato rippato da edizioni straniere) anche se per me quest’edizione puzza di bootleg.
La traccia italiana è un colabrodo imbarazzante. Ok che ci sono scene in più ma persentare così il film è davvero improponibile anche perché spesso capita che i dialoghi delle parti non doppiate che precedono una parte doppiate dicano le stesse cose. E, secondo me, non è stato messo il doppiaggio italiano anche di scene che invece esistono in italiano.
In ogni caso ho visto il film in inglese quindi alla fine non è stato un vero problema (ma quando ho messo qualche scena in italiano per sentire il vecchio doppiaggio trovavo solo pezzi in inglese).
I sottotitoli sono quelli per non udenti e quindi vedere il film in inglese selezionando quest’opzione non ha senso perché non coincide nulla tra pezzi completamente diversi e timing sballatissimo.

E a questo punto dico una cosa sui sottotitoli.
Pulp Video, ma sembra brutto far fare i sottotitoli per non udenti a qualcuno che li sappia fare? Anche se visti con la versione doppiata in italiano sono sempre con un leggero ritardo, poi spariscono prima del previsto, sono pieni zeppi di refusi di ogni tipo. Ora non dico di farli fare a uno che ha tre lauree, ma almeno ad uno che abbia finito le medie, non mi sembra di chiedere tanto.
Alla fine bisogna solo trascrivere i dialoghi italiani, non bisogna mica fare chissà quale lavoro… Non posso accettare tutte queste doppie sbagliate, spazi non messi tra una parola e l’altra, parole inglesi scritte in maniera allucinante, maiuscole mai rispettate, time code in e out messi a caso, sottotitoli messi su tre linee in maniera scriteriata… Ma che ci vuole a fare bene un lavoro così elementare? E perché non viene fatto un controllo sui sottotitoli prima di andare in stampa, come fa qualsiasi label decente?

Ok, ho pagato il blu ray una miseria (credo sui 7 euro su amazon) ma solo in Italia escono cagate simili. E poi, ripeto, non metterei la mano sul fuoco a proposito della liceità di quest’uscita. Poi magari mi sbaglio, eh… Però… Mah…