Squid Game (Netflix, 2021 - )

Centinaia di persone col comune denominatore di essere indebitate fino al collo con banche e strozzini, si ritrovano in uno strano e misterioso gioco solo su invito, dove dovranno competere tra di loro coi giochi che facevano quando erano bambini, il montepremi è altissimo e porrebbe fine ai loro debiti, ma chi perde… muore.

Prima cosa mi spiegate perché @King_Ghidorah non ha gia aperto un topic al riguardo?
Per il resto siamo a gonfie vele, il connubio serie tv, netflix e Corea non si è smentito neanche questa volta, anche se le puntate sono a mio avviso eccessivamente lunghe (60 min.) scorre che è una meraviglia, intrigante, colorato e anche nostalgico.
L’atmosfera manda molto a quei film di James Bond… anzi no, siamo su Gente di Rispetto, avete presente in Nati con la Camicia? K1, gli scagnozzi con la loro uniforme bianca e le maschere? Il Boss che osserva tutto dall’alto di spalle accarezzando il gatto? Oppure quel bel coin-op Rolling Thunder? Non spoilero oltre, fidatevi.

Assaggiate le prime due puntate, non ve ne pentirete.

3 Mi Piace

Per non togliere tale onore a @SWAT :blush:

In realtà ho scoperto solo ieri la sua esistenza. Il tempo di finire le due serie che sto seguendo e mi ci butto anche se questi death-game mi sembrano un pelino inflazionati.

2 Mi Piace

Divorati tutti i nove episodi, non posso che ritenermi soddisfatto e attendere l’ovvia seconda stagione.

E’ a suo modo un film fantaqualcosa, un po’ fantapolitico un po’ fantascientifico, certe situazioni vanno prese così come sono senza cercarci troppa logica dietro.

Odiosi i cosiddetti VIP, un manipolo di attori occidentali presi a caso che seppur recitino in inglese recitano con doti paragonabili al cast di Grazie Padre Pio

Riguardo il finale, o meglio da quando arrivano sti VIP, la serie regge e ci si diverte, poi sembra che abbiano finito logica e idea e deragliano pienamente, ve la ricordate quella pubblicità della vivident?

SPOILER FREE

Seconda stagione? La assaggerò sicuramente, se non altro per capire perché il protagonista si fa un acconciatura rosso fuoco da donna

2 Mi Piace

Avviata ieri la visione con una prima puntata che purtroppo ho dovuto spezzare in due per l’eccessiva lunghezza. Casualmente il taglio è stato scientifico perciò è come se avessi visto una puntata di preparazione ed una di ingresso nell’azione.
La prima impressione è quella di una produzione con la ormai consolidate caratteristiche di estetica e solidità dei k-drama per cui non vedo l’ora di procedere nella visione.
D’altro canto però confermo un sentore di deja-vu legato al death-game che va sempre di moda (ora in sala c’è il seguito di Escape Room). Qui il primo gioco mortale è praticamente la replica di quello d’apertura del superbo As the Gods Will di Takeshi Miike dove al posto della bambola gigante era una bambola daruma a far scoppiare la testa di chi sbagliava ad avanzare.
Chiaramente una puntata non fa primavera e non vedo l’ora di proseguire nella visione.

2 Mi Piace

Due certezze. La prima è che nei miei gusti Seul ha staccato di tanto Hollywood. La seconda è che voglio che non sia mai prodotta una seconda stagione perchè sono pressochè certo che banalizzerebbe questa granitica serie (ma tanto è ovvio che ci sarà visto il clamoroso successo globale).

Come detto nel post precedente, non c’è nulla di inedito. Avevo citato sotto spoiler As The Gods Will ma c’è anche tanto Battle Royale, Hunger Games, Escape Room, ecc. Allora perchè mi è piaciuto tanto? Perchè tutti gli elementi del genere shakerati in salsa coreana danno un risultato che non è scontato per il palato occidentale. Ho provato ad immaginarlo girato in USA e mi sono risposto che difficilmente sarei andato oltre la terza puntata. A proposito di peculiarità, ho letto che i coreani sono discretamente indignati con questa serie perchè ha messo in piazza uno dei loro talloni d’achille: il debito spropositato delle famiglie.

In questi K-Drama c’è una spiccata sensibilità ed una curiosità verso l’intimo dell’uomo che alla fine rendono le parti action quasi un intermezzo. La forma è curatissima (mi fanno impazzire le scale di comunicazione fra i vari ambienti con quei colori pastello), gli effetti grand guignol sono superbi, la fotografia non è mai banale.
Quello che però mi ha colpito è la forza dei sentimenti, a volte ostentata come in una telenovela o usata come un maglio nella sesta puntata.

Non è perfetta. Diverse incongruenze o facilonerie (es. come l’agente di polizia arriva sull’isola e resta in incognito per giorni senza che lo scoprano richiede una groooooooossa sospensione della credulità) ma non è mia abitudine cercare il pelo nell’uovo.

Continuo infine a trovare sempre molto “garbati” i cliffhanger del finale delle serie coreane che lasciano solo uno spiraglio e non un portone all’eventuale seconda stagione.

2 Mi Piace

Ho appena visto la puntata 6.
Non ricordo l’ultima volta che qualcosa mi ha piallato così, a livello emotivo.
E temo che più avanti sarà anche peggio…

Basta! Fermiamo Squid Game, che i bambini a scuole se menano:

Attualmente sono 368 firme:

369 con la mia :smiley:

2 Mi Piace

Peraltro senza soldi alla fine come premio, questi piccoli idioti…

A parte gli scherzi, siamo alle solite.
Non si può essere daccordo con questo tipo di concezione censoria, dai.
Sarebbe come bloccare la circolazione delle moto perchè il sistema non è in grado di impedire che dei bambini ci salgano sopra e le guidino, facendosi del male. O altri mille esempi simili.
Vero è che non avendo io Netflix al momento, non so se c’è un sistema di blocco parentale (se ne “consiglia” la visione non vuol dire un cazzo…) che permette ai genitori di limitare i contenuti.
Forse c’è la possibilità di fare un profilo per minori, limitato, proteggendo quello dei genitori con un pin, se non sbaglio. Ma in questo caso Squid è escluso?
Se poi mi dite “tanto se lo scaricano da altre parti” e vabbè…

Ma già ai nostri tempi… come se da minorenni non si fosse mai visto un pornazzo o un horror vm18, quando ci sono questi prodotti di grande successo il #frignodijesolo perbenista credo sia solo una naturale conseguenza, ovviamente è stato condiviso dal sottoscritto con mero spirito ironico.
Basti pensare ai tempi dei sassi dal cavalcavia, fu data la colpa al coin-op “Point Blank” che sti ragazzi al bar giocavano sempre lì e di conseguenza avevano questa violenza repressa che sfogarono lanciando oggetti sulle auto in movimento e si potrebbero citare decine di esempi.

Piuttosto hai completato la serie? Riguardo l’episodio 6 che ti aveva colpito, non sei stato l’unico, stando all’imdb è quello che ha avuto il voto esageratamente più alto inassoluto:

1 Mi Piace

Mah… io credo che se un prodotto è vietato ai minori di 14 anni i genitori dovrebbero quanto meno provare a far rispettare il divieto. La serie non è sicuramente per bambini come ormai il 90% delle cose che passa su Netflix.
Poi certamente, se il genitore trova più comodo lasciare il ragazzino davanti a TV/PC/Smartphone basta che non rompa i cojoni, non ci si può stranire se c’è qualche fenomeno di emulazione.

2 Mi Piace

Anche io non sono d’accordo che i ragazzini si guardino questo Squirt games, non lo trovo adatto alla loro età.