Terremoto all'italiana

basterebbe non parlarne.

Concordo con l’analisi, la satira è satira, non puoi difenderla quando tocca altro e incazzarti quando tocca te.

Per me, Je suis Charlie allora, e Jse suis Charlie adesso. Anche se molte delle vignette di CH le ho trovate bruttine, come dice Giorgio. Comunque, qui non è questione di edifici millenari, anzi, molti di quelli sono ancora in piedi, casomai di quelli recenti. A mio avviso la vignetta è nata da questo commento di un architetto francese:

“Calcestruzzo sbagliato”, i controlli degli architetti francesi

http://osservatorio-amatrice.blogautore.repubblica.it/2016/09/02/calcestruzzo-sbagliato-i-controlli-degli-architetti-francesi/

D’altro canto è la classica situazione italiana, non posso lamentarmi dei morti se prima non ho fatto nulla per evitare questa situazione.

Si, vero, vero, ma a volte mi va il sangue alla testa… se poi ci son di mezzo i francesi non parliamone.

Si, vabbé, arrivano i geni…

Non è questione di geni, ma di fare le cose come vanno fatte. Non è possibile che in Italia si muoia ancora per un terremoto di 6.2.

Caro Alma, ma hai presente le case di Amatrice? sono case di almeno cent’anni, fatte di pietra e calce.
Posso capire la scuola rifatta, il campanile e quant’altro di recente costruzione, o comunque strutture di tipo strategico (ospedali, scuole, comuni, ecc.ecc.),
ma sai cosa vuol dire intervenire per rinforzare con una minima possibilità di successo tutte queste case private all’interno dei nostri centri storici?
Per carità, con molto tempo e molto denaro e si potrebbe anche fare, visto che appunto in Italia di denaro pubblico se ne ruba e getta una quantità infinita,
ma non è uno scherzo…
Vorrebbe dire in concreto, come minimo, sventrare ogni singola abitazione per inserire dei disconnettori a livello di fondazioni (se esistono…), rimetter mano e rinforzare le strutture verticali e i solai… Non voglio dire che non si possa fare, ma lavoro nel settore delle costruzioni da più di vent’anni e francamente so di cosa si parla… Non è così facile.

vabbeh ma cui prodest? CH c’è da decenni e nessuno se lo cagava prima dell’anno scorso. I giornali online devono prendere i loro cazzi di click e scrivere BUFERA SUI SOCIAL LA RETE SI INDIGNA (PS: FOTO DI FIGA, HOT, SI VEDE TUTTO) qualche clickettino di merda lo si prende, si porta a casa la pagnotta e si prosegue la propria squallida esistenza. L’indignazione è un’industria che non conosce crisi e non richiede talento. Perché diventare un ingranaggio della macchina?

Ma si, forse hai ragione… Parliamo di e con Piludu, ora e sempre. Di tutto il resto ce ne importa una sega :smiley:

Quando Piludu avrà finalmente la sua protesi malleabile funzionante, voglio leggere su corriere.it un articolo sulla sua storia con il titolo LE IMMAGINI CHE HANNO COMMOSSO IL WEB

FOTO HOT! Incidente di guardaroba al concerto di Beppe Tronic (SI VEDE TUTTO, LATO B DA URLO)

Toccherebbe aprire un topic sulle frasi ad effetto che ognuno di noi ha letto un trilione di volte, almeno.

Qualche esempio:

[ul]
[li]Le immagini che hanno commosso il web
[/li][li]Insorge il centrosinistra
[/li][li]è bufera sui social
[/li][li]… avete già detto tutto voi!
[/li][/ul]

Ma non eravamo tutti Charlie?

L’Italia è nella morsa del freddo

Bomba d’acqua
Hot storm
Si vede quasi la farfallina

Ce lo chiede l’Europa

[nome], la sexy [mestiere rispettabile] che fa girare la testa a [paese di provincia]

almeno per un paio di pagine il thread è stato interessante
Ora andate pure a fare in culo

Che brutto carattere.

Lollauser di nuovo nei guai - Ecco l’ultima bravata del noto forumer [link]

Non ci sono più le mezze stagioni.

tutti i crimini dei lollausi

torno in argomento senò permaluser si incazza

a titolo meramente di curiosiosità, prendo il primo montaggio trovato sul web, anzi dopo che è montata la protesta sul web come piace molto a renato ma anche a me

https://goo.gl/photos/sTw9GNSru1kDmEW4A

cosa ne pensate, come lo giudicate

Pollanet posta un link vuoto, il web insorge